Capitan Giacomo Iozzi, pronto per la nuova stagione, non vuole fare previsioni

Giacomo Iozzi: l’esperienza, e non solo, al servizio della squadra! Ha giocato ad alti livelli tra serie D e Lega Pro, ora si sta ritagliando uno spazio importante in Eccellenza.
Gli anni passano e Giacomo Iozzi (nella foto) non è esente dalla legge della natura ma la voglia di vincere, di lottare in ogni partita su ogni pallone è rimasta intatta e a prescindere dalla categoria lui è un professionista a trecentosessanta gradi. In campo giocatore di grande caratura tecnico-tattica; negli spogliatoi uomo leader in grado di fare gruppo. Se ha scelto il Città Monte San Giovanni Campano lo ha fatto perché crede nel progetto societario ed in mister Daniele Cinelli ma lasciamo a lui esprimere questo pensiero: «Ho scelto il Città Monte San Giovanni Campano perché si tratta di una società seria, sana, con dei valori, difficile da trovare nel calcio attuale. La nostra più che una squadra mi piace definirla una famiglia ed ogni singolo componente ha il dovere di comportarsi da professionista. Si respira un’aria buona in allenamento con i giovani ed i meno giovani pronti a sacrificarsi per farsi trovare pronti in avvio di campionato». Sul gruppo a disposizione di mister Cinelli e sui tanti giovani in età di lega cosa si sente di dire? «Il gruppo è compatto, e non si tratta delle solite affermazioni di circostanza, ed ogni singolo elemento sta lavorando duramente dal 1 agosto. I giovani sono molto motivati e soprattutto, ci tengo a sottolinearlo, sono dei bravissimi ragazzi con la testa sulle spalle. È chiaro che mancano di esperienza ma soltanto mettendo minuti nelle gambe potranno acquisirla. Devono stare tranquilli perché hanno la fortuna, loro come noi, di avere un grande tecnico pronto ad insegnarci come gestire le partite. Noi più grandi gli faremo da chioccia mentre da parte loro ci dovrà essere la massima disponibilità al lavoro e a seguirci con grande attenzione. Per quanto riguarda la scelta dei calciatori mi complimento con il mister e con il direttore sportivo Angelo Bottoni. Un grazie voglio rivolgerlo al dirigente Riccardo D’Orazio che fa da collante tra le varie componenti». Cosa pensa del girone B del campionato di Eccellenza? «Si tratta di un raggruppamento che ha poco da invidiare alla serie D ed ogni gara andrà affrontata con la massima intensità. Il Monte, sono pronto a scommettere, disputerà un campionato importante…». Sulla sua prima stagione in giallo-azzurro cosa si sente di promettere? «Da parte mia metterò tutto me stesso per dare una mano alla squadra a posizionarsi il più in alto possibile in classifica. Ce la giocheremo a viso aperto con chiunque, scendendo in campo senza fare calcoli. Il nostro punto di forza dovrà essere il gioco di squadra, sfruttando al meglio quanto ci insegna mister Cinelli». Obiettivi? «Non mi piace fare tabelle o previsioni… strada facendo vedremo dove saremo in grado di arrivare». Dalle 15:30 giocatori in campo al “San Marco” per l’allenamento, in vista della prima di campionato in programma domenica in casa del Serpentara Bellegra Olevano…