Domani (ore 11:00) il Città Monte San Giovanni Campano sarà di scena a Cassino

Il Città Monte San Giovanni Campano farà visita al Cassino, forte di un punto in più in classifica.

La sfida si giocherà a partire dalle ore 11:00 e lo spettacolo, al “Salveti”, dovrebbe essere assicurato. Per i monticiani quello di Cassino è il secondo derby in due settimane dopo la vittoria ottenuta domenica scorsa contro l’Arce. Ricordiamo che il Cassino ed il Monte sono state costruite con obiettivi opposti; il primo per il salto di categoria, il secondo per raggiungere quanto prima la salvezza. Con mister Angelo Bottoni (nella foto) ci siamo soffermati sugli spunti salienti della sfida in programma domattina. Mister, quattro punti in due gare, un bottino niente male: si accontenterebbe a priori di uscire dal “Salveti” con un punto in tasca? «In un torneo a tre punti per ogni vittoria non ha senso scendere in campo puntando sul pareggio. Chiaramente non mi riferisco soltanto alla sfida di Cassino ma a qualsiasi gara da disputare. Giochiamoci le nostre opportunità con intelligenza, senza fare calcoli nel pre-gara». A Cassino la gara non si presenta agevole; è d’accordo? «Nel calcio in generale e nel nostro girone in particolare ogni match nasconde delle insidie per cui come non ci sono gare semplici, non esistono partite impossibili. Il Cassino per storia, blasone e capacità economica è di gran lunga superiore a noi ma non per questo partiremo battuti in avvio». Il neo-acquisto Tomassi lo vedremo in campo in avvio? «Sull’impiego o meno di Tomassi deciderò nel pre-gara. Fisicamente è ritardo rispetto al resto del gruppo anche se le sue qualità non le scopriamo certo oggi». Dopo aver scontato il turno di squalifica riavrà a disposizione Cardinali; ci può svelare la formazione iniziale? «Con il rientro di Cardinali avrò più alternative a disposizione ma al momento non posso comunicarvi l’undici iniziale non avendolo ancora scelto definitivamente». Con il rientro di Cardinali mister Bottoni avrà l’intera rosa a disposizione. Nella lista dei convocati sono finiti i seguenti giocatori: Lisi, Perna, Tatangelo, Silvestri, Terra, Testa, Sciucco, Sangermano, Coratti, Brahushaj, Pagnani, Caponera, Sperduti, Tomassi, Magliocchetti, Venditti, Fabrizi, Cardinali, Gigli, Ascione, Bracaglia, Sbaraglia.

Ad arbitrare al “Salveti” sarà il signor Giuseppe Romaniello di Napoli coadiuvato dalla signorina Giulia Tempestilli di Roma 2 e dal signor Emiliano Guglielmi di Roma 1.