Domattina (ore 11:00), al "San Marco", i giallo-azzurri affronteranno il Terracina

Inizia il girone di ritorno con il Città Monte San Giovanni Campano che può vantare 29 punti all’attivo. 
Nella prima giornata i monticiani di mister Maurizio Promutico si troveranno di fronte il Terracina che di punti ne ha 30, rinvigorito dalla cura Castellucci. I tirrenici dispongono di una rosa calciatori di assoluto valore e già in estate la società aveva dichiarato di voler puntare al vertice della classifica; i risultati negativi e la conseguente classifica altalenante hanno portato al cambio di allenatore. Con l’avvento dell’esperto trainer Ezio Castellucci la musica è cambiata con la risalita dalla zona play out al sesto posto; la vetta ad oggi è distante appena sei lunghezze!

Nel match di andata i monticiani avrebbero meritato di vincere e per poco nel finale di gara non incassarono un’incredibile quanto immeritata sconfitta. Il due a due conclusivo scontentò un po’ tutti ma quella di domenica, al “San Marco”, sarà tutta un’altra partita… Guardando e rileggendo la formazione del Terracina che affrontò i giallo-azzurri nel match di andata i calciatori che scenderanno in campo in terra ciociara dovrebbero essere non più di sei rispetto all’incontro disputato lo scorso 3 settembre 2017. Rispetto a quella gara, mister Castellucci avrà a disposizione Magni, Di Franco, Flore, Mauti, Masciantonio, Perna, Russo, Marconi, giocatori che nel recente passato hanno fatto la fortuna di formazioni di Eccellenza e serie D. Una sfida insidiosa che i giallo-azzurri padroni di casa dovranno affrontare con lo spirito battagliero, consapevoli di non essere inferiori ai pontini, tenendo bene a mente le parole del presidente Sandro Sigismondi nella cena di fine anno («spetterà a voi giocatori dare il massimo impegno in maniera costante e non, come abbiamo visto finora, a corrente alternata! Non dobbiamo sentirci inferiori a nessuno, giocando con grande determinazione contro qualsiasi avversario, a prescindere dalla classifica»). 

I monticiani in questi giorni si sono allenati intensamente per farsi trovare pronti alla ripresa delle ostilità. Gli unici due assenti dovrebbero essere i difensori Sciucco e Testa; il primo non si è allenato con i compagni di squadra mentre il secondo è alle prese con un problema di natura muscolare. Si spera di riaverli entrambi a disposizione per la trasferta di Serrone. A mister Maurizio Promutico (nella foto) il compito di presentarci la gara con il Terracina: «Le gare post-festività nascondono sempre delle insidie maggiori rispetto alle altre e pertanto sono curioso di vedere come si proporrà in campo la mia squadra al cospetto del quotato Terracina! Come ho spiegato recentemente la nostra è una buona squadra e se alziamo l’asticella del livello agonistico possiamo dare fastidio a chiunque. Ai ragazzi ho già detto e continuerò a dire di scendere in campo con la voglia di arrivare primi su ogni pallone, determinati a conquistare i tre punti in palio; ciò dovrà avvenire in ogni gara che giocheremo da qui a fine stagione». Sul Terracina cosa dice? «Una società che punta su un tecnico vincente qual è Ezio Castellucci lo fa per ambire al salto di categoria ed i calciatori ingaggiati al suo arrivo ne sono una riprova. Il Terracina era già una buona squadra, ora se la può giocare con le altre per il salto di categoria. Ma noi, se giochiamo come sappiamo, possiamo avere la meglio…». 

Al “San Marco” arbitrerà il signor Marco Ferrara di Roma 2; primo assistente il signor Stefano Petrella di Albano Laziale; secondo assistente il signor Davide Zanfrisco di Ciampino.