Eccellenza (24^ Giornata): Città Monte San Giovanni Campano – Anzio 0-4. Tabellino e cronaca

(Nella sezione “Galleria Foto” le immagini fotografiche della giornata)

Città Monte San Giovanni Campano – Anzio 0-4
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Lisi, Paglia, Sciucco, Brahushaj (1’ st Cestra), Terra, Silvestri, Tomassi (30’ st Perna), Cucchi, Cirelli E., Sbaraglia, Caponera (1’ st Reali). A disposizione: Cirelli M., Cianchetti, Bracaglia, Compagnone. Allenatore: Daniele Cinelli.
ANZIO: Rizzaro, Lauri, D’Amato, Bispuri, Pucino, Federico, Fatati (42’ st Marcantognini), Guida, Loria (32’ st Dell’Accio), Barile, Riitano (35’ st Capolei). A disposizione: Cardinale, Massarelli, Burini, El Hammamia. Allenatore: Flavio Catanzani.
Arbitro: Alberto Colonna di Vasto.
Assistenti: Stefano Corrado di Formia e Simone Caputo di Latina.
Marcatori: 12’ pt Barile (rigore), 2’ st Fatati, 25’ st Fatati, 45’ st Bispuri.
Note: espulso al 27’ st Lisi (M) per fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Sciucco (M), Lauri (A), Loria (A) e Riitano. 

Con pieno merito l’Anzio supera (0-4) il Città Monte San Giovanni Campano e prosegue la propria corsa sulla capolista Città di Ciampino. Troppo netto il divario in campo tra le due squadre con i padroni di casa che non sono mai riusciti ad impensierire la retroguardia avversaria. Complimenti alla formazione di mister Catanzani che con questo atteggiamento non dovrebbe avere problemi a tornare in serie D, categoria che le compete. Di contro per i giallo-azzurri non sono certo queste le gare con le quali sperare di conquistare i punti salvezza anche se gli spareggi play out, pur mancando ancora dieci giornate al termine della stagione regolare, sembrano inevitabili. Dieci i punti di distacco dei monticiani dalla zona salvezza diretta, posizione occupata ad oggi dal Morolo. La cronaca. In avvio i padroni di casa provano a mettere in difficoltà la vice-capolista con tanta corsa e pressing a tutto campo, poi al 12’ l’episodio che di fatto cambia il corso del match. Per un fallo in piena area di rigore di Silvestri su Fatati il signor Colonna di Vasto assegna la massima punizione alla formazione ospite. Sul dischetto si presenta l’esperto Barile che batte Lisi con una conclusione centrale. La rete subìta si abbatte come un macigno sui padroni di casa che pur mantenendo una buona pressione sui portatori palla avversari non riescono ad imbastire azioni da gol. Al 17’, Cucchi, su calcio piazzato, indirizza la sfera sopra la traversa della porta difesa da Rizzaro. I minuti trascorrono con l’Anzio che gestisce la sfida senza concedere opportunità ai padroni di casa. Al 35’, conclusione velleitaria di Silvestri, dalla distanza, parata a terra dall’attento numero uno capitolino. Tutto qui il primo tempo del “San Marco”. Nella ripresa, mister Cinelli effettua due cambi, dentro Reali e Cestra al posto di Caponera e Brahushaj per dare più slancio alla manovra offensiva. Dopo 2’, l’Anzio chiude i conti. Accelerazione di Fatati sull’out di sinistra, rientro sul destro e gran conclusione a giro che non lascia scampo all’incolpevole Lisi. Quattro minuti dopo il neo-entrato Reali conclude sopra la traversa con un sinistro in corsa. Al 23’, monticiani pericolosi con l’assist di Enrico Cirelli per Reali la cui conclusione si perde a fondo campo. Passano due minuti e l’Anzio realizza il terzo gol. Protagonista di nuovo Fatati che elude la trappola del fuorigioco e batte Lisi in uscita. Al 38’, con i padroni di casa in inferiorità numerica per l’espulsione di Lisi, Reali calcia di prima intenzione verso la porta avversaria ma Rizzaro blocca a terra la sfera senza particolari problemi. Allo scadere incursione in profondità di Bispuri e palla di nuovo in rete per il definitivo zero a quattro. Domenica prossima i monticiani faranno visita all’Itri e proveranno ad interrompere la striscia di risultati negativi che dura da troppo tempo!

(Nella sezione “Galleria Foto” le immagini fotografiche della giornata)