Eccellenza (29^ giornata): Città Monte San Giovanni Campano – Cedial Lido dei Pini 1-0. Tabellino e cronaca.

(Nella sezione “Galleria Foto” ampia galleria fotografica)

CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO – CEDIAL LIDO DEI PINI 1-0 
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Lisi, Lombardi, Florese, Taddeo, Frioni, Terra, Reali, Iozzi, Picozzi (37’ st Fiorini), Mastrantoni Di. (27’ st Incoronato), Faliero. A disposizione: Palladinelli, Verrelli, Sili, Testa, Capogna. Allenatore: Fabrizio Perrotti. 
CEDIAL LIDO DEI PINI: Giordani A., Giordani M., Trincia, Trippa (1’ st Lucidi), Cirilli, Poltronetti, Porcari (42’ st Nardi), Frasca, Laghigna, Cristofari, Loreti (15’ st Flamini). A disposizione: Giudice, Frezza, Russo, Recupero. Allenatore: Gildaldo Panicci. 
Arbitro: Dario Di Biasio di Formia. 
Assistenti: Andrea Romagnoli di Albano Laziale ed Alessandro Conte di Albano Laziale. 
Marcatore: 10’ st Frioni. 
Note: ammoniti: Lisi (M), Reali (M), Iozzi (M), Giordani M. (L) e Cirilli (L). Recupero: 1’ pt; 4’ st.

Torna a vincere e a respirare aria nuova il Città Monte San Giovanni Campano. 
L’uno a zero ottenuto contro il Cedial Lido dei Pini porta la firma di Francesco Frioni anche se va elogiata la prova complessiva della squadra giallo-azzurra. Il team capitolino, soprattutto nel corso della ripresa, si è battuto a testa bassa come se l’impegno fosse di vitale importanza per la classifica ed il prosieguo della stagione; di questo ci complimentiamo con la squadra di mister Panicci che ha dimostrato, al “San Marco”, di onorare il campionato. Così dovrà essere anche nelle restanti sfide di campionato non solo per quanto riguarda i capitolini ma anche per il resto delle squadre prive di obiettivi specifici di classifica! L’atteggiamento del Lido dei Pini va applaudito e seguito da tutte le formazioni impegnate in qualsiasi campionato! La cronaca. Rispetto alla disfatta di San Cesareo, mister Fabrizio Perrotti cambia qualcosa nell’undici iniziale e gli interpreti da lui scelti non tradiscono le attese. Su tutti segnaliamo l’ottima prestazione del giovane centrocampista Samuele Faliero, tra i migliori in campo. A 50” dall’inizio del match, il calcio piazzato di Giacomo Iozzi, grande partita la sua, viene deviato da Frioni verso la porta avversaria e la sfera, priva di velocità ma destinata in fondo al sacco, viene respinta sulla linea di porta dal difensore Poltronetti. All’8’, Iozzi si mette in proprio e con un destro dalla distanza chiama Giordani A. alla parata a terra. Sessanta secondi dopo, gran palla di Faliero per Diego Mastrantoni che, a tu per tu con il portiere avversario, si fa respingere la conclusione ravvicinata e la chance sfuma. Al 15’, inizia lo show del signor Di Biasio di Formia, la cui prestazione ci limitiamo a definirla imbarazzante! Il pallone, spedito in area ospite, viene addomesticato alla perfezione da Diego Mastrantoni che fa sedere Poltronetti ed infila il portiere avversario; il fischio dell’arbitro, inspiegabile, serve ad annullare un gol regolarissimo! Nei minuti successivi la giacchetta nera ne combina di tutti i colori, non sanzionando evidenti falli dei calciatori ospiti con calci piazzati e cartellini gialli. Ad “aiutarlo” a sbagliare ci pensa il secondo assistente, il signor Conte di Albano Laziale, che sbandiera diversi fuorigioco a Diego Mastrantoni e Picozzi inesistenti! Per gare così importanti andrebbero scelti arbitri ed assistenti di linea di spessore! Al 27’, scambio in velocità Lombardi-Iozzi con quest’ultimo che lascia sul posto Trincia e da fondo campo crossa un pallone al bacio per Picozzi che lo spedisce sopra la traversa. Occasionissima gettata al vento dai monticiani che proseguono nel loro forcing offensivo. Al 40’, altra chance per i padroni di casa con il tiro da fermo dal limite dell’area di rigore che Iozzi tocca per Florese: sinistro potente ed angolato che l’ottimo Giordani A. riesce a deviare in angolo con un grande intervento. Le squadre tornano negli spogliatoi, dopo un minuto di recupero, sul risultato di parità. Nel secondo tempo, al 10’, i padroni di casa passano in vantaggio. Altro calcio piazzato pennellato da Giacomo Iozzi per Frioni che irrompe di testa in area di rigore superando l’incolpevole portiere avversario. Gioia irrefrenabile dei calciatori giallo-azzurri e dei sostenitori presenti al “San Marco”. La rete incassata sveglia un Lido dei Pini fino a quel momento in balìa dell’avversario ed i monticiani sono costretti ad abbassare il proprio baricentro. Il Cedial, pur mantenendosi costantemente nella metà campo avversaria, non crea grossi pericoli alla retroguardia di casa che si difende con le unghie e con i denti. Al 25’, altro tiro da fermo di Iozzi per Frioni che prolunga la sfera per Terra in ritardo di un niente sulla deviazione vincente. Al 29’, Laghigna, con una grande azione personale, calcia verso la porta avversaria trovando sulla sua strada una straordinario Francesco Lisi pronto a respingere la conclusione ravvicinata. Nell’ultimo quarto d’ora gli ospiti provano in tutti i modi a scardinare la difesa monticiana che riesce a reggere l’urto e a portare a casa una vittoria fondamentale! Domenica prossima i giallo-azzurri faranno visita alla Vis Artena, formazione quinta in classifica, che non ha più nulla da dire a questa stagione. Ma guai ad abbassare la guardia, nessuna gara è scontata. Nel bene e nel male…

(Nella sezione “Galleria Foto” ampia galleria fotografica)


6_37.jpg
Francesco Frioni autore del gol-vittoria