Eccellenza 4^ giornata: Città Monte San Giovanni Campano - Audace Sanvito Empolitana 1-2. Tabellino e cronaca

                               (Nella sezione "Galleria Foto" alcune immagini della sfida odierna) 

Eccellenza 4^ giornata: Città Monte San Giovanni Campano - Audace Sanvito Empolitana 1-2. Tabellino e cronaca
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Lisi, Testa (35’ st Sangermano), Sciucco, Pagnani, Silvestri, Terra, Magliocchetti, Sperduti (8’ st Tomassi), Cardinali (41’ st Ascione C.), Sbaraglia, Gigli. A disposizione: Perna, Branushaj, Paglia, Venditti. Allenatore: Angelo Bottoni.
AUDACE SANVITO EMPOLITANA: Fortunati, Tassoni, Tabascio, Valentini (36’ st De Luca), Pesce, Simmi, D’Urso (23’ st Ascione A.), Demofonti M., Maurizi, Greco D., Demofonti S. (43’ st Passeri). A disposizione: Cordella, De Lio, Macciocchi, Fratini. Allenatore: Daniele Greco.
Arbitro: Andrea Crescenzio di Aprilia.
Assistenti: Katia Tonello di Latina e Giuseppe Palmiero di Latina.
Marcatori: 42’ pt Demofonti S. (A), 37’ st Maurizi (A), 45’ st Terra (M).   
Note: ammoniti: Testa (M), Terra (M), Cardinali (M), Fortunati (A), Tabascio (A), D’Urso (A), Demofonti M. (A) e Greco D. (A). Gara iniziata con 15’ di ritardo su richiesta della formazione ospite. Recupero: 4’ st.

Stop interno per il Città Monte San Giovanni Campano. Ad imporsi al “San Marco” per due reti ad una e a regalare il primo dispiacere ai tifosi giallo-azzurri è l’Audace Sanvito Empolitana. Successo meritato quello ospite al cospetto di un Monte che ha sofferto in lungo e in largo il pressing asfissiante degli ospiti, sempre pronti a raddoppiare e triplicare sul portatore di palla giallo-azzurro, costretto ai lanci lunghi non potendo fraseggiare palla a terra. Meriti degli avversari a parte, il team monticiano non è entrato mai in partita palesando un inaspettato calo mentale dopo l’ottima prova offerta domenica scorsa a Cassino. Bisognerà archiviare quanto prima questo ko in vista dell’insidiosa trasferta in programma domenica prossima a Morolo. La cronaca. L’avvio di gara, sostanzialmente equilibrato, vede il team capitolino concludere verso la porta avversaria al minuto numero 15 con il calcio piazzato di Tassoni (15’) deviato in corner dall’ottimo intervento di Lisi. Passano centoventi secondi e sul fronte opposto Pagnani cerca Cardinali in area di rigore in ritardo di un soffio rispetto all’impatto con la sfera. Al 17’, la conclusione di Magliocchetti, di prima intenzione, finisce alta sopra la traversa. Gli ospiti con il passare dei minuti alzano il proprio baricentro ed al 25’, sul cross da sinistra di Tabascio, D’Urso, di testa, non inquadra lo specchio della porta da posizione favorevole. Cinque minuti più tardi giocata da applausi da parte di Gigli che, dopo aver saltato in dribbling due avversari, calcia verso la porta avversaria sfiorando l’incrocio dei pali a portiere battuto. Al 42’, gli ospiti sbloccano il risultato. Sul calcio piazzato concesso alla formazione ospite, l’allenatore-giocatore Greco serve Demofonti S. il cui destro angolato supera Lisi per il momentaneo zero a uno. Nel secondo tempo chi si aspetta la reazione dei padroni di casa rimane deluso con gli ospiti che continuano a tenere in mano le redini del gioco. Al 25’, la rovesciata di Cardinali non inquadra lo specchio della porta. Al 34’, il Monte costruisce la palla gol più nitida dell’incontro. Azione personale di Gigli e conclusione in diagonale che Fortunati devia sopra la traversa. Al 37’, dal corner battuto da Greco, Maurizi va in anticipo sul primo palo e di testa infila Lisi. Allo scadere, Terra, in mischia accorcia le distanze con una conclusione dall’interno dell’area piccola. In pieno recupero Bracaglia prova a pareggiare i conti con la conclusione dal limite dell’area di rigore che si perde lontanissima dal bersaglio pieno. Finisce qui la sfida del “San Marco”. Da domani testa al Morolo!