Eccellenza (4^ giornata): Racing Club – Città Monte San Giovanni Campano 1-1. Tabellino e cronaca

RACING CLUB – CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO 1-1
RACING CLUB: Cojocaru, Oliva, Brignone, Bacchiocchi, Ugolini, Caratelli (36’ st Celiani), Seferi, Pratelli, Recupero A. (40’ st De Renzi), Recupero D. (14’ st Riitano), Priori. A disposizione: Teresi, Poklacki, Felici, Siroti. Allenatore: Giuseppe Selvaggio.
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Nardozzi, Verrelli, Florese, Iozzi, Taddeo (24’ st Noce), Frioni, Cellupica (24’ pt Mastrantoni Da.), Cirelli M., Cirelli E. (1’ st Reali), Mastrantoni Di., Fiorini. A disposizione: Palladinelli, Ancora, Minnucci, Testa. Allenatore: Daniele Cinelli.
Arbitro: Michele Lupoli di Latina.
Assistenti: Marco Madeddu di Latina e Gianluca Agrimi di Tivoli.
Marcatori: 15’ pt Seferi (R), 25’ st Florese (M).  
Note: espulso al 12’ pt Cirelli M. (M) per espressione blasfema. Ammoniti: Caratelli (R), Riitano (R), Seferi (R), Bacchiocchi (R), Iozzi (M) e Noce (M). 

Il Città Monte San Giovanni Campano pareggia (1-1), in rimonta, in casa del Racing Club con il match che è stato pesantemente condizionato dall’assurda espulsione di Michele Cirelli in avvio di gara.
Questo episodio va chiarito subito in quanto ha privato il team ospite di un calciatore per ben 78’! Il cervellotico Lupoli di Latina, al 12’, nel fraintendere un’espressione che ha considerato blasfema ha sventolato il cartellino rosso in faccia al numero otto monticiano tra lo stupore dei presenti… Un macigno si è abbattuto sulla formazione di mister Daniele Cinelli che tre minuti dopo ha subìto il gol degli avversari. Lungo rilancio di Caratelli dalla propria tre-quarti e palla a Seferi che, approfittando di un errore difensivo ospite, batteva l’incolpevole Nardozzi. Il gol di svantaggio e l’uomo in meno creavano qualche difficoltà alla manovra giallo-azzurra che stentava a decollare. Senza subire ulteriori azioni da gol il Monte tornava negli spogliatoi con un gol da recuperare. 
Nella ripresa la formazione ospite tornava in campo più convinta e nonostante l’inferiorità numerica prendeva in mano le redini del gioco chiudendo il Racing Club nella propria metà campo. Al 13’, Diego Mastrantoni si costruiva una chance interessante che non aveva buon fine. Il gol era nell’aria ed al 25’ si concretizzava. Felice Florese (nella foto), con un missile terra-aria su calcio piazzato, indirizzava la sfera all’incrocio dei pali riequilibrando il risultato con pieno merito. Al 28’, Diego Mastrantoni partiva palla al piede da centrocampo e presentatosi in area di rigore si vedeva respingere la conclusione da un super Cojocaru. Quattro minuti dopo Davide Mastrantoni faceva gridare al gol che il numero uno di casa gli negava deviando la sfera in angolo. Nei minuti conclusivi il Racing Club si affacciava di nuovo dalle parti dell’area di rigore monticiana con Nardozzi che sventava due occasioni con parate decisive. Finiva uno a uno con più di qualche rimpianto per la formazione ospite che, anche in inferiorità numerica, avrebbe potuto portare a casa l’intera posta in palio. Domenica prossima al “San Marco” arriverà la capolista Colleferro e nulla è scontato!