Eccellenza (9^ giornata): Città Monte San Giovanni Campano – Arce 2-4. Tabellino e cronaca

(Nella sezione “Galleria Foto” ampia galleria fotografica)

CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO – ARCE 2-4
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Palladinelli, Lombardi, Florese, Iozzi, Frioni, Taddeo, Fiorini, Cirelli M. (40’ st Noce), Minnucci (1’ st Cirelli E.), Mastrantoni Di., Sili (36’ st Cellupica). A disposizione: Perna, Mastrantoni Da., Verrelli, Ancora. Allenatore: Daniele Cinelli.
ARCE: Del Duca, Mattone, Grillotti, Gennari, Zazza, Padovani, Cardazzi (15’ st Spila), Lillo, Iacob (41’ st Cipriani), Veloccia, Di Stefano (45’ st De Angelis). A disposizione: Gori, Saccoccia, Courrier, Giona. Allenatore: Alessio Mizzoni.
Arbitro: Silvio Torreggiani di Civitavecchia.
Assistenti: Gabriele Elisino di Ostia Lido e Stefano Corrado di Formia.
Marcatori: 8’ pt Iacob (A), 16’ pt Iozzi (M), 24’ pt Padovani (A), 34’ pt Fiorini (M), 32’ st e 48’ st Spila (A).
Note: ammoniti: Iozzi (M), Frioni (M), Mastrantoni Di. (M) e Di Stefano (A). Recupero: 3’ st. 

Gol, emozioni e spettacolo al “San Marco” di Monte San Giovanni Campano. Ad aggiudicarsi il derby ciociaro tra Città Monte San Giovanni Campano ed Arce sono gli ospiti grazie al maggior cinismo in zona gol. Con un perentorio due a quattro gli arcesi volano a quota dodici in classifica mentre i monticiani restano fermi ad otto dopo aver giocato una buonissima gara. Ancora una volta i tanti, troppi errori gratuiti in fase difensiva hanno messo in salita una sfida giocata alla pari per lunghi tratti del match. Complimenti all’Arce di mister Mizzoni, formazione quadrata con una rosa di giocatori davvero interessante, pronto a risalire in classifica dopo il secondo successo consecutivo in campionato. La rosa monticiana non è da meno ed avrà la possibilità di riscattarsi nelle prossime gare in programma. La cronaca. In casa Monte mister Daniele Cinelli recupera, rispetto a domenica scorsa, Mastrantoni ed Enrico Cirelli riproponendo il primo sin dall’avvio in coppia con Minnucci, match winner domenica scorsa, in attacco. Sul fronte ospite, mister Mizzoni decide di rinunciare al talentuoso Spila, utile a gara in corso, e si affida in avvio a Iacob e Di Stefano in attacco. Dopo qualche fraseggio a centrocampo, all’8’, gli ospiti sbloccano il risultato. Traversone dalla fascia sinistra da parte di Grillotti per l’accorrente Iacob che va in anticipo sui difensori di casa e con un tocco perfetto realizza la rete dello zero a uno. Al 12’, azione in fotocopia tra Grillotti e Iacob la cui conclusione ravvicinata finisce a fondo campo. Al 13’, Minnucci fa tutto da solo e la conclusione da fuori area termina la propria corsa lontano dallo specchio della porta. Sessanta secondi dopo grande parata di Palladinelli su Iacob. Al 16’, Iozzi, migliore in campo in assoluto, decide di mettersi in proprio e regalare e regalarsi un momento di gloria. Accelerazione centrale e conclusione dai quaranta metri con la sfera che si infila all’incrocio dei pali. Applausi a scena aperta da parte dei tifosi presenti sugli spalti per un gol spettacolare. Rete straordinaria e pareggio acciuffato. Al 24’, angolo di Lillo per la deviazione vincente di Padovani con la difesa di casa non esente da colpe! Dieci minuti dopo il calcio piazzato di Iozzi viene deviato verso la porta avversaria da Diego Mastrantoni con correzione della traiettoria da parte di Zazza; palla in angolo dopo aver sfiorato il palo alla destra di Del Duca. Dagli sviluppi del corner di Iozzi, Fiorini risolve in mischia un’azione confusa, realizzando la rete del due a due. In avvio di ripresa mister Cinelli getta nella mischia Enrico Cirelli al posto di Minnucci. Dopo tre minuti, angolo di Iozzi per il colpo di testa di Taddeo con il pallone che finisce di poco alto sopra la traversa. Al 7’, occasione per Enrico Cirelli il cui tiro a giro non inquadra di un soffio lo specchio della porta. Al 13’, sulla conclusione di Sili da fuori area, il numero 1 ospite fa sua la sfera con estrema tranquillità. La svolta del match arriva con il cambio effettuato da mister Mizzoni; dentro Spila e fuori Cardazzi per un Arce a trazione anteriore. Spila (32’) ripaga la scelta del proprio allenatore realizzando un gran gol con un perfetto calcio piazzato dal limite dell’area di rigore. Allo scadere Noce non inquadra, di testa, lo specchio della porta sull’angolo battuto da Iozzi. Nel terzo ed ultimo minuto di recupero, Spila mette a segno la doppietta personale con una perfetta conclusione in diagonale. Finisce due a quattro con i giocatori ospiti festanti in mezzo al campo. Domenica prossima monticiani impegnati in casa dell’Unipomezia; arcesi in casa con il Racing Club.

(Nella sezione “Galleria Foto” ampia galleria fotografica)

1_36.jpg

I presidenti Alessandro Marrocco (Arce) e Giovanni Mastrantoni (Città Monte S. Giov. Campano)

3_27.jpg

Da sinistra mister Cinelli, il dirigente D'Orazio ed il massaggiatore Arpante

9_12.jpg

Capitan Giacomo Iozzi autore di un gol straordinario