Eccellenza 9^ Giornata: Pomezia – Città Monte San Giovanni Campano 1-2. Tabellino e cronaca

Pomezia – Città Monte San Giovanni Campano 1-2
POMEZIA: Mastella, Tammaro, Peri (26’ st Bianchini), Amico, Fratelli, Martinelli, Rapone (17’ st Cipolletta), Rinca, Laghigna, Flore (24’ st Tovalieri), Giuffrida,. A disposizione: Giordani, Paratelli, D’Amico, Sales. Allenatore: Punzi.  
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Lisi, Sangermano, Branushaj, Pagnani, Silvestri, Terra, Caponera (45’ st Venditti), Sperduti (31’ st Tomassi), Cardinali, Gigli (1’ st Mastrantoni), Magliocchetti. A disposizione: Perna, Testa, Paglia, Cianchetti. Allenatore: Angelo Bottoni.
Arbitro: Daniele Pozzi di Roma 1.
Assistenti: Luca Giallatini di Civitavecchia e Marco Tambolleo di Formia.
Marcatori: 27’ st Pagnani (M), 34’ st Magliocchetti (M), 46’ st Bianchini (P) (rigore).

Note: espulso al 45’ st Terra (M) per fallo di mano. Ammoniti: Peri (P), Rapone (P), Sangermano (M) e Magliocchetti (M).  

Vince e convince il Città Monte San Giovanni Campano in casa del Pomezia. Il punteggio conclusivo di uno a due è fin troppo risicato per quanto messo in mostra dai monticiani nel corso dei novanta minuti di gioco. In fase di presentazione mister Angelo Bottoni chiedeva alla sua squadra “maggiore attenzione e concentrazione, evitando distrazioni o le leggerezze…” e sul terreno di gioco i ragazzi giallo-azzurri hanno eseguito alla perfezione i dettali del loro allenatore. La prestazione la possiamo definire perfetta per ritmo, gioco espresso in campo, cattiveria agonistica, gol realizzati e tenuta mentale. Unica nota stonata la mediocre direzione di gara di Pozzi di Roma 1, capace di distribuire cartellini gialli senza logica e completando l’opera con il rosso a Terra tutto da interpretare. Il Monte ha vinto contro tutto e contro tutti e la classifica torna a sorridere ai giallo-azzurri che da domani dovranno concentrarsi sulla sfida alla capolista Città di Ciampino di domenica prossima. Il Monte ammirato quest’oggi può dare fastidio anche alla super corazzata capitolina. La cronaca. Primo tempo sostanzialmente equilibrato con i padroni di casa pronti a fare la gara e gli ospiti attenti a difendersi, senza subire nulla, ripartendo con efficaci contropiedi. Al 28’, sul calcio piazzato di Pagnani, Magliocchetti va in anticipo sulla sfera in acrobazia e spedisce la stessa sopra la traversa non accorgendosi di Terra e Silvestri liberi di battere comodamente a rete sul secondo palo. Quattro minuti più tardi, Sperduti con un’efficace ripartenza serve Gigli la cui conclusione vincente viene vanificata dalla segnalazione di fuorigioco dell’assistente di linea. Al 39’, azione manovrata tra Cardinali, Caponera e Gigli, con quest’ultimo che si fa respingere la conclusione dal numero uno Mastella. Un minuto dopo Laghigna ci prova dalla distanza con Lisi che blocca la sfera senza particolari problemi. Al 43’, Cardinali cerca il gol dalla distanza con il portiere capitolino che sventa la minaccia. Nel secondo tempo monticiani scatenati alla ricerca del gol del vantaggio. Al 20’, Mastrantoni fa tutto da solo e la conclusione di potenza viene bloccata a terra da Mastella. Passano centoventi secondi e sul tiro da fermo di Pagnani, Silvestri prolunga per Caponera che da due passi calcia alto. Al 27’, angolo di Caponera per il tocco vincente di Pagnani (nella foto in basso). Il Monte si porta meritatamente in vantaggio e continua a tenere in mano il pallino del gioco. Al 32’, assist di Pagnani per Caponera che conclude verso la porta avversaria trovando un superlativo Mastella pronto alla respinta. Al 34’, accelerazione di Mastrantoni, palla filtrante per Magliocchetti (nella foto in alto) che mette a segno lo zero a due. In pieno recupero dagli sviluppi di un calcio d’angolo Terra colpisce la sfera in area di rigore con una mano ed il direttore di gara oltre ad assegnare il calcio di rigore, che ci può stare, espelle incredibilmente il centrale difensivo monticiano. Dal dischetto Bianchini accorcia le distanze per il definitivo uno a due. I giallo-azzurri conquistano la prima vittoria esterna stagionale dando ossigeno alla propria classifica…

                      null