Giallo-azzurri chiamati a battere il Pontinia nella corsa ai play off

Il convincente successo ottenuto sull’ostico terreno di gioco del Sora chiede continuità di risultati. 
Il Città Monte San Giovanni Campano ha tutte le qualità per affrontare e superare il Pontinia, formazione posizionata a centro classifica con cinque punti di vantaggio sulla zona play out. I giallo-azzurri scenderanno in campo senza fare calcoli, consapevoli del fatto che per continuare a cullare sogni play off bisognerà sfruttare ogni singola gara in quanto le altre contendenti in corsa non scherzano affatto! Tenendo conto che domani si giocheranno due scontri diretti (Monte San Biagio – Sora e Real Cassino Colosseo – Terracina) vincere da parte dei monticiani vorrebbe dire allungare su due o su tutte e quattro (in caso di pareggio) le squadre appena citate! Un’occasione davvero ghiotta per i ragazzi di mister Maurizio Promutico che in settimana si sono allenati con grande determinazione, consci dell’importanza della posta in palio. 
I monticiani dovranno affrontare il Pontinia con la stessa cattiveria agonistica e voglia di vincere messe in campo a Sora perché ogni gara va vinta sul campo! Anche perché il team pontino nelle ultime quattro gare disputate ha ottenuto due vittorie (contro Mistral Città di Gaeta e Pro Calcio Lenola), un pareggio (a Tecchiena) ed una sconfitta (1-0 a Sora). Una squadra in salute che nella gara di andata si arrese alla doppietta di Loreto Macciocca dopo essersi portata per prima in vantaggio con D’Amico. 

La compagine di casa dovrà rinunciare agli squalificati Giuseppe D’Avino e Danilo Fiorini (entrambi nella foto), l’eroe di Sora, ma in compenso riavrà Samuele Faliero, dopo aver scontato i due turni di squalifica! Per infortunio mancheranno Gianmarco Fanella e Samuel Sementilli, mentre è in forte dubbio Giacomo Iozzi, alle prese con un fastidio muscolare. 
Match affidato al signor Cristian Chirnoaga di Tivoli, coadiuvato dai signori Filippo Forza di Tivoli e Rocco Aceti di Cassino. Nell’analisi della scheda tecnica dell’arbitro è emerso che in diciannove gare dirette, sette sono state le vittorie interne, tre i pareggi e nove i successi esterni!