Il capitano giallo-azzurro, Ernesto Terra, confida nella svolta sin dal match con il Tecchiena

Il Città Monte San Giovanni Campano è chiamato a gettarsi alle spalle lo scivolone di Lenola per puntare al successo pieno in casa della Polisportiva Tecchiena.
La sconfitta, pesante nel punteggio e nel modo in cui si è concretizzata, è stata in parte lenita dai concomitanti risultati negativi ottenuti dalle concorrenti alla zona play off. I monticiani da qui a fine stagione dovranno scendere in campo in altre otto occasioni e saranno chiamati a vincerle tutte se vorranno giocarsi il salto in Eccellenza attraverso la post season. Con il capitano dei monticiani, Ernesto Terra, ai box per un problema muscolare, ci siamo soffermati sulla sconfitta di Lenola: «Se avessimo vinto domenica scorsa saremmo saliti al terzo posto, scavalcando il Real Cassino e dando una svolta al campionato. Così non è stato, ne prendiamo atto e ci mettiamo alle spalle il ko per preparare al meglio la trasferta di Tecchiena. Sono convinto che ogni singolo giocatore nel prossimo turno dimostrerà che quella di Lenola è stata soltanto una parentesi negativa da non ripetere sino al termine della stagione. Siamo giunti al momento verità e non possiamo permetterci ulteriori passi falsi se vogliamo raggiungere un posto nei play off». Come giudica la stagione del Monte sino a questo momento? «Il nostro percorso lo considero normale… Abbiamo delle potenzialità tali che se non raggiungessimo i play off considererei la nostra annata fallimentare! Con una società, dei giocatori ed una squadra come la nostra bisogna puntare sempre al massimo traguardo, senza risparmiarsi o accontentarsi». Come valuta la lotta al vertice? «Con l’Itri lanciata verso l’Eccellenza, ci giocheremo il secondo ed il terzo posto noi, il Sora, il Real Cassino ed il Terracina; chi sbaglierà di meno, avrà la meglio». Che gara si aspetta a Tecchiena? «Da parte nostra siamo chiamati ad una prova importante su un terreno di gioco affatto semplice; in settimana dovremo prepararci soprattutto a livello mentale! Per quanto mi riguarda mi dispiace esserci ma anche da fuori darò una mano al gruppo…». Parole da capitano vero! 
Gianni Coratti (Da Ciociaria Oggi del 27-02-2018)