Il diesse Bottoni scuote la squadra: «dobbiamo credere nella rimonta...».

L’ottava sconfitta consecutiva in campionato non può e non deve minare le certezze del gruppo monticiano. 
Il Città Monte San Giovanni Campano, dopo il ko esterno di Pomezia per due reti ad una, ha dimostrato di essere vivo e pronto a combattere sino all’ultimo secondo dell’ultima gara di campionato. Al triplice fischio del direttore di gara, del match giocato a Pomezia, il direttore sportivo, Angelo Bottoni (nella foto), ha dichiarato senza mezzi termini che «la gara è stata equilibrata ed ancora una volta non meritavamo di perdere! Siamo vivi e questo è l’aspetto più confortante. Ho notato nella squadra l’atteggiamento giusto nel corso dei novanta minuti di gioco e pertanto la vedo pronta a raccogliere i frutti del duro lavoro di questi mesi». Ancora una volta la prestazione la possiamo considerare positiva ma la classifica, impietosa, vi vede fermi a quota 11 punti dal 6 novembre 2016: «Bisogna dire che nelle ultime giornate abbiamo affrontato squadre di alta classifica e nonostante la differenza di punti e di posizione occupata ce la siamo giocata alla pari… Purtroppo gli episodi ci stanno condannando ma per quanto mi riguarda sono fiducioso e credo fermamente nella rimonta. Confido nella rosa a disposizione di mister Perrotti…». Pur restando corta la classifica, i punti di distacco dalla zona play out sono saliti a sei: come si può colmare questo gap? «L’unico modo che conosco è attraverso il lavoro settimanale ed i risultati la domenica. Non mi piace guardare in casa altrui ma soltanto da me; spetterà a noi iniziare a fare punti per rimetterci in carreggiata. Ripeto, io ci credo!». L’avversario di domenica prossima, l’Audace, non è dei più semplici anche se già nel match di andata i monticiani si batterono ad armi pari, venendo beffati nel finale di gara…