Il pensiero del diesse Angelo Bottoni dopo il ko di Morolo

Si chiude con una sconfitta il 2016 del Città Monte San Giovanni Campano. 
I giallo-azzurri di mister Fabrizio Perrotti sono stati superati per due reti a zero dal Morolo nell’importante sfida salvezza del sedicesimo turno del girone di andata. Al giro di boa manca una sola partita ed il Monte la disputerà in casa, contro l’Aprilia, alla ripresa delle ostilità il prossimo 8 gennaio 2017. La sosta servirà al neo-allenatore monticiano per effettuare qualche richiamo di natura atletica e provare nuovi schemi in vista del fondamentale girone di ritorno. Ad oggi la classifica si presenta alquanto deficitaria e nelle proiezioni estive nessuno aveva messo in preventivo così pochi punti a fine anno 2016. Sul bilancio di questa prima parte della stagione torneremo nei prossimi giorni in maniera approfondita. Per il momento restiamo esclusivamente sulla sfida di Morolo, decisa con un gol per tempo, ascoltando il direttore sportivo giallo-azzurro Angelo Bottoni (nella foto in alto): «Ancora una volta ci troviamo a commentare un risultato che ha dell’incredibile per come si è svolta la gara! Non meritavamo di perdere e se avessimo vinto non si sarebbe scandalizzato nessuno ed invece… siamo stati costretti, ancora una volta, a tornare a casa con zero punti in più in classifica. È chiaro che si tratta di una sconfitta pesante perché subita in uno scontro diretto in zona play out ma guai ad abbatterci…». Direttore, la classifica, indubbiamente penalizzante, non rispecchia quanto messo in mostra finora ma, per risalire la china, si dovrà fare qualcosa in più; è d’accordo? «Nessuno aveva pronosticato una classifica così deficitaria in avvio di stagione e siamo fiduciosi di poter riprendere quota nel girone di ritorno. Confidiamo nei calciatori a disposizione di mister Perrotti per centrare un traguardo alla portata. La sosta servirà al neo-allenatore per conoscere meglio i giocatori in rosa e provare nuove soluzioni in vista della lunga volata del girone di ritorno. Da ciascun calciatore ci aspettiamo il massimo impegno in ogni gara in programma». Sul fronte mercato potrebbero esserci novità? «Andremo alla ricerca di qualche giocatore svincolato che possa fare al caso nostro in modo da integrare la rosa a disposizione e tirarci fuori dai bassifondi della classifica…». Nel frattempo è stato ingaggiato l’attaccante Antonio Incoronato (nella foto in basso), classe 1997, proveniente dalla Sammaurese Calcio. In uscita ci sono Movila, infortunatosi nel corso del match di Gaeta alla sua prima in maglia giallo-azzurra, e Minnucci.

                                                         11_13.jpg