Intervista al difensore Florese... esterno sinistro con il vizio del gol

Felice Florese (nella foto, a sinistra), difensore campano classe 1995, si è calato nel campionato di Eccellenza laziale in maniera perfetta.
Nonostante la giovanissima età, Florese ha già disputato il massimo campionato regionale, lo scorso anno in Campania, nelle fila del San Tommaso e quest’anno è pronto a migliorarsi attraverso una crescita costante. Ritrova mister Daniele Cinelli dopo che, due stagioni or sono, lo aveva allenato nella formazione Berretti del Benevento. Sui perché ha scelto il Città Monte San Giovanni Campano ecco cosa ha risposto Florese: «Il fatto di conoscere i metodi di lavoro di mister Daniele Cinelli ha facilitato la mia scelta in questa direzione… Il tecnico monticiano mi ha voluto fortemente e da parte mia ho accettato con grande entusiasmo! Sto scoprendo giorno per giorno la città di Monte San Giovanni Campano ed i paesi limitrofi e devo dire che sono molto accoglienti ed affascinanti. Mi trovo davvero bene e non vedo l’ora che arrivino le gare da tre punti». Qual è il ruolo che predilige? «Ho iniziato a giocare da difensore sinistro anche se gradualmente sto imparando a giocare da centrocampista o mezzala. A me non interessa il ruolo, quello lo sceglie l’allenatore, ma il fatto di poter dare una mano alla squadra quando vengo chiamato in causa. Nel corso del ritiro e delle amichevoli pre-campionato ho avuto modo di conoscere i compagni di squadra con i quali l’affiatamento va sempre più migliorando ed in questo primo scorcio di stagione ufficiale . Per quanto mi riguarda andrò alla ricerca del riscatto…». Ci spiega meglio quest’ultimo passaggio? «Lo scorso anno, calcisticamente parlando, non è stato positivo a causa dei numerosi infortuni che ho patito. Fisicamente sto molto bene, voglio dimostrare il mio valore al tecnico, alla società e a me stesso; andrò alla ricerca dell’anno della rivincita». Come valuta il gruppo di giocatori del Città Monte San Giovanni Campano e cosa ti aspetti dal futuro? «Il gruppo è compatto, organizzato e competitivo con una grande guida tecnica qual è mister Cinelli. Seguendo le sue indicazioni ci toglieremo tante soddisfazioni… Il mio obiettivo, ovvero il sogno di ogni giocatore, è di arrivare nel calcio che conta senza pormi limiti». L’obiettivo salvezza è alla portata? «Nonostante la qualità del girone B del campionato di Eccellenza sono convinto che l’obiettivo stagionale della salvezza è alla nostra portata. Con un grande allenatore come Daniele Cinelli si lavora intensamente in settimana per apprendere diverse nozioni e questo non potrà che agevolarci». Due gol in due gare, un bottino niente male per un difensore, a chi li vuole dedicare? «Dedico il momento che sto vivendo a Monte San Giovanni Campano ed i gol realizzati alla mia famiglia che mi ha sempre supportato nel mio percorso calcistico. Il gol messo a segno contro il Racing Club è risultato determinante in quanto ci ha permesso di pareggiare e di portare a casa un prezioso pareggio in inferiorità numerica. L’espulsione di Michele Cirelli è stata affrettata e priva di fondamento e di fatto ha condizionato il nostro incontro. Alla fine potevamo anche vincere ma va bene così». Domenica prossima riceverete la visita della capolista Colleferro: che gara si aspetta? «Sarà sicuramente una sfida impegnativa che affronteremo a viso aperto con grande fiducia. Scenderemo in campo per fare nostra la partita e portare a casa un risultato positivo». Le idee di Florese sono molto chiare, nonostante la giovane età… Continuando a lavorare con questo spirito il futuro non potrà che sorridergli!  
Da "Ciociaria Oggi" del 27-09-2016