Juniores Regionale (29^giornata): Arce – Città Monte San Giovanni Campano 0-2. Tabellino e cronaca

Arce – Città Monte San Giovanni Campano 0-2
ARCE: Del Duca, De Stefano, Protano, Calderoni A. (38’ pt Cipriani), Pescosolido D., Venditti G., Cobearu, Federici, Arcese, Simone, Pescosolido M. A disposizione: Conti, Parisi, Calderoni L., Chiarlitti, Colombini, Trentini. Allenatore: Bruno Gomma.
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Ciotoli, Cianchetti (12’ st Vincenzi), Coratti, Cenciarelli, Testani, Marcoccia (41’ st Lanzi), Fiorini (27’ st Carinci), Cestra, Paesano (15’ st Venditti J.), Compagnone, Iaboni. A disposizione: Venditti M., Fabrizi, Quattrociocchi. Allenatore: Damiano Valenti.
Arbitro: Giuseppe Di Palma di Cassino.  
Marcatori: 35’ st Iaboni, 42’ st Lanzi.   
Note: espulsi: al 23’ st Venditti G. (A) per doppia ammonizione; al 26’ st Simone (A) per doppia ammonizione; al 40’ st Protano (A) per proteste ed al 46’ st Del Duca (A) per doppia ammonizione. Ammoniti: Testani (M), Pescosolido D. (A), Venditti G. (A) e Simone (A). 

La straordinaria stagione della Juniores Regionale del Città Monte San Giovanni Campano si chiude con una giornata di anticipo e con un quinto posto da applausi. Pur dovendo riposare nell’ultimo turno in programma sabato prossimo, il team di mister Damiano Valenti si è garantito aritmeticamente la quinta piazza del girone D grazie al successo ottenuto quest’oggi in casa dell’Arce. Una gara combattuta e nel finale molto nervosa con i padroni di casa che hanno rimediato ben quattro cartellini rossi e nell’ultima di campionato in casa del Roccasecca T.S.T. si presenteranno decimati dalle squalifiche. I monticiani chiudono l’annata con ben quarantacinque punti all’attivo e con la convinzione di potersi migliorare nella prossima stagione agonistica. La cronaca. Nel corso del primo tempo il gioco ristagna a centrocampo con i due portieri che non vengono mai impegnati dai giocatori avversari. In pieno recupero sul cross da sinistra di Iaboni, Compagnone svetta più in alto di tutti spedendo di un nulla il pallone a fondo campo. Nel corso della ripresa i giallo-azzurri ospiti alzano il proprio baricentro del gioco chiudendo nella loro metà campo i padroni di casa. Al 7’, lungo lancio di Testani dal reparto difensivo per Compagnone che prova il pallonetto da fuori area e la sfera si perde di poco sopra la traversa. Al 16’, tiro dalla bandierina di Cestra per Marcoccia che calcia di prima intenzione; la sfera deviata da Protano per poco non beffa l’estremo difensore Del Duca. Al 28’, palla a Cestra il cui diagonale potente ed angolato trova la grande risposta dell’estremo difensore di casa che riesce a deviare in corner. Il forcing monticiano è costante ed al 35’ si concretizza il gol del vantaggio. Palla filtrante di Carinci per Stefano Iaboni (nella foto in alto) che batte Del Duca con una conclusione rasoterra. Al 41’, il tiro ravvicinato di Compagnone viene respinto in angolo dall’attento Del Duca. Al 42’, incursione solitaria in area di rigore di Andrea Lanzi (nella foto in basso) che a tu per tu con il numero uno avversario deposita la sfera in fondo al sacco per il definitivo zero a due. Con tre rossi già incassati, allo scadere l’Arce rimedia il quarto con l’espulsione dell’estremo difensore Del Duca. Monticiani in festa per un’annata da incorniciare, merito della società, in primis dei presidenti Sandro Sigismondi e Giovanni Mastrantoni, di mister Damiano Valenti e dei magnifici calciatori giallo-azzurri.

                                             andrealanziok_1.jpg