Juniores Regionale “B” (15^ giornata): Arce – Città Monte San Giovanni Campano 1-2. Tabellino e cronaca

ARCE – CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO 1-2 
ARCE: Calcagno, Iaboni, Belforte, Paolozzi, Di Stefano, Conti, Ciamberlano, Greco, Santarpia, Saccoccia, Audia. A disposizione: Martini, Curic, Tanzilli, Locarini, Di Nardo, Consiglio, Federici. Allenatore: Gaudenzio Montemitoli. 
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Tatangelo, Mastrantoni (15’ st Sili), Coratti, Massari (23’ st Sardellitti), Notargiacomo, Fiorini, Radovani, Capogna, Mastroianni (30’ st Bunduc), Cellupica (35’ st Bojescul), Giona. A disposizione: Cantarelli, Mizzoni, Fabrizi. Allenatore: Damiano Valenti. 
Arbitro: Cristian Di Vetta di Cassino. 
Marcatori: 24’ pt Radovani (M), 45’ pt Capogna (M), 41’ st Greco (A). 

Un ottimo Città Monte San Giovanni Campano sbanca il terreno di gioco dell’Arce per due reti ad una e si avvicina ulteriormente alla vetta. Tenendo conto che i giallo-azzurri hanno una gara in meno, in caso di vittoria, nel recupero casalingo con l’Itri, il distacco dal primo posto si ridurrebbe a due soli punti! Un cammino finora straordinario per i ragazzi di mister Damiano Valenti. La cronaca. La prima frazione di gioco è tutta di marca ospite con giocate davvero spettacolari. Al 6’, chance colossale per Giona che a tu per tu con il portiere arcese non riesce a realizzare il gol del vantaggio. Al 15’, Fiorini conclude da buona posizione non inquadrando lo specchio della porta. Al 20’, i padroni di casa colpiscono la traversa, a portiere battuto, con una staffilata da fuori area di Conti. Al 24’ i giallo-azzurri sbloccano il risultato. Azione in ripartenza da applausi orchestrata da Giona e Radovani con quest’ultimo che infila Calcagno con una perfetta conclusione a fil di palo. Allo scadere i monticiani realizzano il gol del raddoppio. Sul calcio piazzato dal limite dell’area di rigore di Capogna la sfera termina alle spalle dell’estremo difensore Calcagno, nella circostanza non del tutto esente da colpe. Le due squadre tornano negli spogliatoi con gli ospiti avanti di due gol. Nel secondo tempo, l’Arce torna in campo più determinato, alla ricerca del gol della speranza, ma a parte qualche azione sporadica, Tatangelo non corre grossi rischi. I giallo-azzurri operano di rimessa senza trovare il gol della sicurezza. Al 41’, Greco, approfittando di un errore in disimpegno della retroguardia ospite, realizza la rete dell’uno a due. Finisce praticamente qui il derby Ciociaro vinto con pieno merito dalla formazione di mister Damiano Valenti. Nel dopo gara il tecnico monticiano ha dichiarato: «Siamo vicini all’obiettivo di una tranquilla salvezza che la società ci ha chiesto ad inizio anno! Viste le varie vicissitudini non vediamo l’ora di raggiungerlo... Vivremo alla giornata, fermo restando che davanti, in classifica, abbiamo squadre, Sora, in primis, Hermada, Gaeta, Itri, costruite per vincere. Da parte nostra siamo contentissimi per quanto fatto finora, consapevoli che stiamo andando oltre ogni previsione. Contro l’Arce abbiamo disputato una gara intelligente, ottima tatticamente, di fronte ad una grande squadra allenata in maniera perfetta dall’ottimo tecnico Gaudenzio Montemitoli. Complimenti ai ragazzi che stanno dimostrando grande maturità…». Sabato prossimo, nella prima giornata del girone di ritorno, i giallo-azzurri faranno visita al quotato Sora.