Juniores Regionale “B” (17^ giornata): Città Monte San Giovanni Campano – Gaeta 0-2. Tabellino e cronaca

CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO – GAETA 0-2
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Tatangelo, Fiorini Compagnone (20’ st Bunduc), Fabrizi, Notargiacomo, Mastrantoni, Cellupica, Massari (30’ st Bojescul), Mastroianni, Mizzoni (15’ st Sardellitti), Giona. A disposizione: Cantarelli. Allenatore: Damiano Valenti.
GAETA: Giunta, Ciotola, Lorenzini, Diallo, Forcina, Popolla, Coda, Cardi, Marano, Trani, Pesole. A disposizione: Giani, Matrullo, Luchetta, Ciardi. Allenatore: Felice Melchionna.
Arbitro: Andrea Agostini di Frosinone.
Marcatori: 12’ st Trani, 26’ st Coda.

La seconda sconfitta consecutiva in quattro giorni di fatto taglia fuori dalla corsa al vertice il Città Monte San Giovanni Campano. 
Dopo il successo dell’Itri nel recupero di mercoledì, quest’oggi a sbancare (0-2) il “San Marco” è stato il volenteroso Gaeta di mister Felice Melchionna che con i tre punti conquistati mantiene la vetta della classifica in compagnia dell’’Itri. Le capolista allungano su Hermada, Sora e Roccasecca T.S.T. fermate rispettivamente dal Formia 1905 (1-1), dall’Arce (3-0) e dall’Insieme Ausonia (1-1). Detto questo, a prescindere da come si concluderà la stagione dei giallo-azzurri, va rivolto un grosso applauso a mister Damiano Valenti ed ai suoi ragazzi sempre pronti a dare battaglia in ogni gara. Nel match odierno i monticiani hanno disputato un gran primo tempo, sfiorando in due clamorose occasioni la rete del vantaggio. La prima al 15’ con Fiorini, a tu per tu con Giunta, che si faceva respingere la conclusione ravvicinata. Nella seconda occasione era Mastroianni a sciupare il pallone del vantaggio calciando incredibilmente a fondo campo. Nel corso della ripresa i monticiani accusavano il calo fisico dovuto alle ultime sfide ravvicinate ed il Gaeta ne approfittava per realizzare i gol vittoria. Il primo al 12’ con Trani che infilava Tatangelo da posizione ravvicinata ed il secondo con Coda in contropiede. Nel dopo gara mister Damiano Valenti ha dichiarato: «È impensabile ed improponibile pensare di potersi giocare gare da vertice con appena 15 giocatori a disposizione e senza poter contare, in situazioni di emergenza, su aiuti dalla prima squadra come invece fanno le altre compagini! C’è un po’ di amarezza perché dal nulla siamo riusciti a creare un gran gruppo di giocatori locali e sono convinto che si poteva ambire a qualcosa di importante. Non ci resta altro da fare che abbassare la testa e lavorare senza soluzione di continuità; è l’unica strada che conosco. Fisicamente siamo un po’ stanchi tenendo conto delle numerose gare ravvicinate ma cercheremo di ricaricare immediatamente le energie fisiche e mentali. Il campionato resta comunque positivo rispetto a quanto ci era stato chiesto dalla società». Sabato prossimo i monticiani faranno visita al F.C. Montenero.