Juniores Regionale “B” (18^ giornata): F.C. Montenero – Città Monte San Giovanni Campano 1-0. Tabellino e cronaca

F.C. MONTENERO – CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO 1-0 
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Tatangelo, Mastrantoni, Compagnone, Massari (1’ st Vincenzi), Mizzoni, Bojescul (25’ st Sardellitti), Fiorini (30’ st Bunduc), Fabrizi, Giona, Mastroianni, Cellupica. A disposizione: Cantarelli, Cianchetti, Magliocchetti. Allenatore: Damiano Valenti.
Arbitro: Gianluca L’Erario di Formia.
Marcatore: 3’ pt.
Note: espulso al 5’ st Compagnone (M) per doppia ammonizione. 

Un Città Monte San Giovanni Campano incerottato viene battuto per una rete a zero dal F.C. Montenero. 
Un match difficile da commentare considerando che i giallo-azzurri, dopo aver subìto il gol in avvio, sono stati capaci di creare e sprecare occasioni a grappoli. Nel finale di stagione, con le posizioni di vertice ormai lontane, bisognerà migliorare l’attuale piazzamento chiudendo nel migliore dei modi l’annata 2016-2017. La cronaca. Nel corso della prima frazione di gioco i monticiani si fanno sorprendere in avvio e dopo 3’ si ritrovano sotto di un gol, decisivo ai fini del risultato conclusivo. All’8’, prima grande occasione del match per gli ospiti per riportarsi in parità con Fiorini la cui conclusione a portiere battuto trova la respinta di un difensore di casa sulla linea di porta. Al 18’, è Mastroianni a calciare a fondo campo da posizione favorevole con il portiere di nuovo fuori causa. Al 23’, Giona raccoglie un pallone in mischia e non inquadra lo specchio della porta. Al 37’, sul bolide di Fabrizi l’estremo difensore di casa si supera respingendo la conclusione ravvicinata. Squadre al riposo con gli ospiti immeritatamente in svantaggio. Nella seconda frazione di gioco il Monte spinge sull’acceleratore in maniera ancor più incisiva trovando sulla sua strada un direttore di gara in giornata no! Al 15’ ed al 24’ annulla due reti ai giallo-azzurri Giona e Mastroianni per posizioni di fuorigioco inesistenti! Al 26’, Mastraoianni ad un passo dalla linea di porta non riesce a spingere in rete il pallone ed al 33’ il neo-entrato Bunduc fallisce l’ennesima occasione creata e non concretizzata nel corso del match. Nel dopo gara mister Damiano Valenti (nella foto) ha dichiarato: «Se fallisci una miriade di palle gol per mancanza di cattiveria sotto porta dopo aver preso una rete assurda in avvio di gara la colpa non può che essere mia! La partita è stata assurda, arbitrata in maniera vergognosa dal signor L’Erario di Formia… Inoltre va sottolineata la scarsa sportività della formazione di casa che ha perso tempo in ogni modo dall’inizio alla fine! Detto questo mi assumo tutte le responsabilità e gli errori della squadra e della società per le scelte effettuate; i calciatori non hanno colpe! In panchina ho portato con me calciatori stirati, influenzati, pagando assenze importanti. Mi batterò con tutte le mie forze per portare avanti l’idea di puntare sui settori giovanili attraverso progetti pluriennali». Sabato prossimo al “San Marco” arriverà l’Agora e l’auspicio è di tornare a vincere dopo quattro stop consecutivi…