Juniores Regionale “B” (20^ giornata): Alatri – Città Monte San Giovanni Campano 3-1. Tabellino e cronaca

ALATRI – CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO 3-1 
ALATRI: Di Bono, Parasciv, Culicelli, Tariterra, Tulli, Pirone, Sabellico, Cippitelli, Magassa, Sbaraglia, Ricciotti. A disposizione: Kovaj, Latini, Baldassarre, Carlini, Bottini. Allenatore: Fabio Ceci. 
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Cantarelli, Verrelli, Mastrantoni P., Mastrantoni D., Fabrizi, Fiorini, Cellupica, Mastroianni, Bunduc, Compagnone, Sardellitti. A disposizione: Tatangelo, Bojescul, Massari, Capogna. Allenatore: Damiano Valenti. 
Arbitro: Alessandro Ceci di Frosinone.   
Marcatori: 15’ pt Sbaraglia (A), 35’ pt e 5’ st Magassa (A), 25’ st Mastroianni (M).

Di nuovo sconfitto, il Città Monte San Giovanni Campano di mister Damiano Valenti d’ora in avanti dovrà guardarsi alle spalle. 
Al “Chiappitto” di Alatri, nel derby ciociaro con i verde-rosa di mister Fabio Ceci, i giallo-azzurri sono stati battuti per tre reti ad una al termine di un match che i padroni di casa hanno meritato di vincere. Di nuovo in emergenza per la mancanza di diversi elementi titolari, i monticiani non sono stati in grado di contrastare un Alatri bisognoso di punti che con il successo odierno si è tirato fuori dalla zona play out. La zona a rischio dista appena 2 punti per la compagine di mister Valenti e a partire da sabato prossimo contro il Pontinia bisognerà tornare a vincere per evitare di vivere in angoscia il convulso finale di stagione. La cronaca. L’equilibrio di inizio gara veniva spezzato dal gol del vantaggio alatrense siglato dall’ex Sbaraglia al minuto numero 15. Azione personale del fantasista di casa che dopo aver saltato in dribbling due difensori avversari infilava l’incolpevole Cantarelli con un gran tiro a giro di sinistro. Al 23’, l’Alatri andava di nuovo in gol, questa volta con Magassa, ma l’arbitro annullava per una carica sul portiere avversario. Il gol era rimandato di qualche minuto ed al 35 si concretizzava. Sul lungo rilancio dell’estremo difensore Di Bono, Sbaraglia prolungava la sfera per l’accorrente Magassa che, dopo aver superato in velocità la coppia di centrali monticiana, depositava il pallone in fondo al sacco. Le squadre tornavano negli spogliatoi con i padroni di casa avanti di due reti.

Nella ripresa la musica non cambiava ed al 5’ i verde-rosa mettevano in ghiaccio il match. Sul calcio piazzato di Tariterra, da posizione laterale, Magassa saltava più in alto di tutti e con un perentorio colpo di testa infilava la sfera alle spalle di Cantarelli. Al 25’, infine, Davide Mastrantoni serviva in profondità Giovanni Mastroianni (nella foto) che superava in dribbling il portiere Di Bono e da posizione molto defilata depositava il pallone in rete. Nel finale di gara Di Bono, con due ottimi interventi su Davide Mastrantoni, manteneva il risultato sul definitivo uno a tre…