Juniores Regionale “B” (24^ giornata): Formia 1905 – Città Monte San Giovanni Campano 2-3. Tabellino e cronaca

FORMIA 1905 – CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO 2-3 
FORMIA 1905: Damiano, Casillo, Ciccariello, Cannella, Vento, Fermo, Scariati, Nuzzi, Contreras, Autore, Toniolo. A disposizione: Donati, Adriano F., Valerio, Di Vaio, Pedron, D’Urso, Adriano P. Allenatore: Andrea Gargano. 
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Tatangelo, Bojescul, Cianchetti, Capogna, Mastrantoni P., Notargiacomo, Cellupica (15’ st Giona), Fabrizi, Mastroianni (40’ st Bunduc), Faliero (25’ st Marcoccia), Fiorini. A disposizione: Cantarelli, Mizzoni, Massari. Allenatore: Damiano Valenti. 
Arbitro: Francesco Paliotta di Cassino. 
Marcatori: 10’ pt Capogna (M), 32’ pt Faliero (M), 14’ st Scariati (F), 30’ st Mastrantoni P. (M), 42’ st Toniolo (F).

Il Città Monte San Giovanni Campano ha chiuso il difficile trittico di trasferte con una vittoria pesantissima in casa del Formia 1905. 
Dopo i pareggi con l’Hermada ed il Roccasecca T.S.T. è arrivato il successo per tre reti a due a domicilio della formazione pontina. Il Monte è sceso in campo a testa bassa, chiudendo nella propria metà campo i padroni di casa, dimostrando ancora una volta di avere un cuore grande oltre a capacità tecnico-tattiche di tutto rispetto. Il “condottiero” Valenti ha preparato la gara, in settimana, alla perfezione e le sue intuizioni tattiche si sono rivelate, ancora una volta, azzeccate! Complimenti a lui e ai suoi calciatori per l’ennesimo successo di una stagione straordinaria. La cronaca. Unica variante rispetto all’undici di Roccasecca è il rientrante Capogna per l’infortunato Vincenzi; per il resto, gli stessi 10/11 della sfida precedente. L’avvio di gara è tutto di marca monticiana ed al 10’ gli ospiti si portano in vantaggio. Gran calcio piazzato di Capogna dalla distanza e palla che si infila sotto la traversa senza che Damiano possa intervenire. Il vantaggio galvanizza i ragazzi di Valenti che proseguono nel loro forcing offensivo. Al 32’, scambio in velocità tra Mastroianni e Faliero con quest’ultimo che batte l’estremo difensore pontino con un tiro di sinistro a fil di palo. Nella ripresa, al 14’, i formiani rientrano in partita con la rete dell’uno a due. Sul lungo calcio piazzato di Autore, Scariati trova l’impatto al volo con la sfera e realizza il gol della speranza. A rimettere le cose a posto ci pensa Paolo Mastrantoni (30’) con un perfetto colpo di testa su uno schema da calcio d’angolo. Al 42’, infine, una mischia in area di rigore ospite viene risolta in gol da Toniolo. Finisce qui con i monticiani che portano a casa un successo fondamentale per la classifica ed il morale. Sabato prossimo si torna a giocare al “San Marco” e l’avversario sarà il Vodice-Sabaudia.
Nel post gara mister Damiano Valenti, con la voce rotta dall’emozione e dal dolore, ha avuto una dedica speciale per il successo ottenuto a Formia: «Dedico questa vittoria a Morganti, il ragazzo di Tecchiena aggredito barbaramente l’altra sera fuori da un locale di Alatri che sta lottando tra la vita e la morte… Il mio pensiero va a lui e alla sua famiglia! Complimenti ai ragazzi per la grande prestazione offerta, su un campo difficile come quello di Formia; in questi rettangoli di gioco ci vuole una squadra cattiva e noi oggi lo siamo stati!». Di fronte a simili tragedie, che non dovrebbero mai accadere, per nessun motivo, il calcio passa inevitabilmente in secondo piano! In bocca al lupo Morganti, non mollare…