Juniores Regionale “B” (28^ giornata): Itri – Città Monte San Giovanni Campano 4-0. Tabellino e cronaca

ITRI – CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO 4-0
ITRI: Bonomo, Zaffino, Gaudiano, Altobelli, Lembo, Celli, Saccoccio, Muccio, Dumitru, Di Fazio, Picano. A disposizione: Grazano, Lorello, Di Fonzo N., Mazzella, Fustolo, Di Fonzo D. Allenatore: Fulvio Ferone.
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Tatangelo, Bojescul, Vincenzi (25’ st Sardellitti), Capogna, Cianchetti, Fabrizi, Cellupica, Bunduc (1' st Faliero), Mastroianni, Mizzoni, Giona. A disposizione: Cantarelli, Fiorini, Notargiacomo. Allenatore: Damiano Valenti.
Arbitro: Flavio Moschetta di Formia.
Marcatori: 34’ pt Dumitru, 41’ pt Dumitru, 24’ st Lorello, 28’ st Di Fazio.

Al Città Monte San Giovanni Campano non riesce l’impresa di arrestare la corsa della capolista Itri. 
I giallo-azzurri si arrendono con un perentorio 4-0 dopo aver giocato alla pari per tutta la prima frazione di gioco. Onore ai ragazzi di mister Damiano Valenti che nonostante una rosa di giocatori ridotta al lumicino, causa assenze per infortuni di varia natura, si sono battuti a viso aperto mettendo alle corde i pontini in avvio di gara. Due le occasioni a disposizione di Bunduc nel corso del primo tempo non andate a buon fine per un niente. La prima al 12’ con la conclusione dalla distanza respinta dall’estremo difensore Bonomo; la successiva al minuto numero 21 con un diagonale che si perde di poco a fondo campo. Gli ospiti, padroni del campo, al 34’ si ritrovano immeritatamente in svantaggio. Dopo una serie di batti e ribatti in area monticiana con la sfera che termina anche sul palo, Dumitru, a porta vuota, insacca l’uno a zero. Al 41’, da un’azione nata da un evidente posizione di fuorigioco, l’Itri raddoppia. Dumitru si invola da solo verso la porta avversaria e batte Tatangelo con un tiro a giro imparabile. Squadre al riposo con l’Itri in vantaggio di due reti. Nella ripresa, al 6’, Bonomo sbaglia il rilancio e Capogna dopo essersi impossessato della sfera serve Giona; conclusione a botta sicura con Celli che respinge sulla linea di porta. Al 20’, perfetta ripartenza orchestrata da Cellupica, Faliero e Mastroianni; cross radente per Faliero anticipato di un soffio sul secondo palo da Gaudiano al momento di battere a rete. Al 24’, altra posizione dubbia di fuorigioco con Lorello che realizza il tre a zero. Al 28’, infine, Di Fazio fissa il punteggio sul definitivo quattro a zero con una gran conclusione al volo da fuori area. Nel dopo gara abbiamo ascoltato mister Damiano Valenti che ha spiegato: «Complimenti ai ragazzi per la gara disputata al termine di una settimana non semplice! Ancora una volta abbiamo dovuto fare i conti con i diversi assenti per infortunio o per motivi di lavoro e pertanto ci siamo allenati in pochi. Nonostante ciò abbiamo fatto una gran bella figura, soprattutto nel primo tempo, giocando alla pari con la capolista… Nella ripresa siamo crollati mentalmente ma ci può stare. Abbiamo dato il massimo e quanto dai il massimo non ti puoi rimproverare nulla. Ricordo che Itri ha impiegato in avvio giocatori del calibro di Picano, Dumitri e Zaffino, che giocano in Eccellenza, per poi sostituirli a risultato acquisito. A noi è mancata tale possibilità, non soltanto oggi ma nel corso dell’intera stagione! Ora concentriamoci sulla trasferta di Ausonia visto che siamo ad un passo dall’obiettivo fissato ad inizio stagione. Oggi ci tenevo a vincere per dedicare il successo al mio ex presidente del Torrice, Antonio Arduini, con il quale vincemmo la Coppa Lazio, venuto a mancare in settimana. Una perdita inaspettata che mi ha scosso profondamente…».