Juniores Regionale “B” (30^ giornata): Città Monte San Giovanni Campano – Arce 4-0. Tabellino e cronaca

CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO – ARCE 4-0
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Tatangelo, Bojescul, Cianchetti, Taddeo, Mastrantoni P., Capogna, Fiorini, Fabrizi, Mastroianni, Mastrantoni D., Cellupica. A disposizione: Mizzoni, Vincenzi, Sardellitti, Faliero, Bunduc, Giona, Sili. Allenatore: Damiano Valenti.
ARCE:  Calcagno, Ciamberlano, Guglietta, Valentini, Di Stefano, Conti, Pellegrini, Iaboni, Courrier, Belforte, Saccoccia. A disposizione: Martini, Tanzilli, Di Nardo, Consiglio, Greco, Audia, Santarpia. Allenatore: Gaudenzio Montemitoli.
Arbitro: Giuseppe D’Amico di Frosinone.
Marcatori: 22’ st Mastroianni, 28’ st Taddeo, 33’ st e 39’ st Mastroianni.

Chiude con un successo roboante, la propria stagione, la Juniores Regionale del Città Monte San Giovanni Campano.
Al “San Marco”, i valorosi atleti di mister Damiano Valenti si impongono per quattro reti a zero sull’Arce del tecnico Gaudenzio Montemitoli. Una gara poco significativa ai fini della classifica, giocata nel segno di Maurizio Berardi, tragicamente strappato agli affetti dei suoi cari e degli amici più stretti sulla superstrada Ferentino-Sora. Un destino beffardo lo ha portato via dalla vita terrena ma come ha spiegato mister Damiano Valenti a fine gara, con la voce rotta dall’emozione, «impareranno a conoscerlo gli Angeli, perché Maurizio è lassù che ci guarda e ci segue…». Una gara che non poteva essere come le altre ma che le due squadre hanno onorato battendosi a viso aperto dall’inizio alla fine. La cronaca. Match giocato ottimamente da entrambe le squadre. Nel corso del primo tempo l’equilibrio l’ha fatta da padrone con due occasioni per parte, giocate a ritmi alti e tanti applausi dagli spalti. Nella ripresa, i padroni di casa cambiano marcia e la sfida si sblocca. Al 22’, da uno schema da calcio d’angolo, Capogna crossa a centro area per Mastroianni bravo ad anticipare la difesa ospite e ad infilare la sfera alle spalle dell’incolpevole Calcagno. Al 28’, scambio in velocità tra Taddeo e Mastraoianni con il difensore giallo-blu che infila il portiere ospite con una conclusione sul primo palo. Al 33’, il tris lo serve Mastroianni con un autentico eurogol. Il numero 9 monticiano, dopo aver saltato in dribbling un avversario calcia dai 30 metri con la sfera che si infila sotto la traversa. Al 39’, infine, Giona innesca Mastroianni che fissa in punteggio sul definitivo quattro a zero con una tripletta da applausi. Nel post gara, mister Valenti ha spiegato: «In questa giornata triste abbiamo ricordato una persona stupenda, Maurizio Berardi, che sentivo tutti i giorni; un amante del calcio, spettacolare, che ci ha lasciato troppo presto. Oggi, la copertina è tutta per lui... Gli dedico la vittoria e come ho fatto scrivere sulla maglietta impareranno a conoscerlo gli Angeli, perché lui è lassù che ci guarda e ci segue… Complimenti all’Arce, che gioca un buon calcio, ed al suo mister che gli ha dato un’impostazione di gioco importante. Per quanto ci riguarda voglio sottolineare di nuovo la grandezza del nostro gruppo! Abbiamo dimostrato di essere uomini. Per il secondo anno consecutivo siamo risultati vincitori del premio disciplina; questo significa fare calcio attraverso l’impegno ed il rispetto delle regole. Dedichiamo questa annata ai presidenti Sandro Sigismondi e Giovanni Mastrantoni che se la meritano…».  


2_51.jpg


3_47.jpg


4_45.jpg