Juniores Regionale “B” (7^ giornata): Città Monte San Giovanni Campano – Hermada 1-1. Tabellino e cronaca

(Nella sezione “Galleria Foto” ampia galleria fotografica)


CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO – HERMADA 1-1
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Cantarelli, Mastrantoni, Carinci (43’ st Vincenzi), Capogna, Fabrizi, Cellupica, Marcoccia, Mizzoni (16’ st Sardellitti), Bunduc (35’ st Bojescul), Sili, Giona. A disposizione: Tatangelo, Odri, Magliocchetti, Fiorini. Allenatore: Damiano Valenti.
HERMADA:  Di Biasio F., Di Vito (9’ st Braga), Recchia, Negri, Di Biasio S., D’Onofrio (24’ st Alfano), Scala (9’ st Guastaferro), Trani, Vitiello, Dei Giudici, Di Girolamo. A disposizione: Bagnariol, Pozzato, Prisco, Gallinari. Allenatore: Fabrizio Pannozzo.
Arbitro: Flavio Moschetta di Formia.
Marcatori: 43’ pt Cellupica (M), 37’ st Dei Giudici (H).
Note: espulso al 42’ st Sili (M) per espressione blasfema. Ammoniti: Mastrantoni (M), Carinci (M), Capogna (M) e Gallinari (H). 

L’ennesima prova sontuosa della stagione non basta al Città Monte San Giovanni Campano per avere ragione dell’Hermada. Il posticipo della settima giornata del campionato Juniores Regionale, giocato al “San Marco”, si chiude sull’uno a uno. Altri due punti lasciati per strada dalla formazione di mister Damiano Valenti che sommati a quelli con l’Alatri e con il Pontinia, gare in cui i monticiani meritavano i 3 punti in palio, avrebbero portato i monticiani a quota 15, ovvero primi in classifica! Nel match odierno capitan Fabrizi, tra i migliori in campo in assoluto, e compagni hanno costruito e sprecato di nuovo tanto, prima di incassare, nel finale di gara, il gol beffa del pareggio. I giallo-azzurri dovranno fare di nuovo il mea-culpa per l’ennesima opportunità persa della stagione! Il campionato è ancora lungo e per i valori espressi in campo finora dalle varie squadre affrontate dal Monte, possiamo dire che i monticiani avranno grosse chance di lottare per il vertice sino al termine della stagione. La cronaca. Nei primi minuti di gioco l’Hermada prova a sorprendere i padroni di casa con un pressing molto alto per non far ragionare gli avversari. Prese le misure, il Monte inizia ad alzare il proprio baricentro schiacciando i pontini nella loro metà campo. Al 5’, la prima conclusione insidiosa porta la firma di Cellupica il cui sinistro da fuori area si perde a fondo campo. Cinque minuti dopo Vitiello ha tra i piedi il pallone del vantaggio che non concretizza grazie al provvidenziale recupero di Fabrizi. I meccanismi del 3-5-2 proposto da mister Valenti funzionano alla perfezione e l’Hermada nell’ultima mezz’ora della prima frazione di gioco va spesso in difficoltà. Al 23’, l’evidente fallo commesso da Di Biasio S. su Mizzoni in piena area di rigore non viene punito con il sacrosanto calcio di rigore. Al 41’, i giallo-azzurri costruiscono e non sfruttano un’ottima chance. Sulla conclusione di Cellupica da fuori area, Di Biasio F. respinge in tuffo; sulla sfera si avventa Giona la cui conclusione ravvicinata trova il provvidenziale intervento del numero 1 ospite. Due minuti dopo il Monte sblocca meritatamente il risultato. Cellupica, con un perfetto calcio piazzato dal limite dell’area di rigore, scavalca la barriera ed indirizza la sfera alle spalle dell’esterrefatto portiere ospite. Squadre al riposo con i padroni di casa avanti di un gol. Nel secondo tempo i monticiani tornano in campo decisi a chiudere la sfida. Al 6’, ripartenza in progressione di Giona che si fa 40 metri palla al piede; nel momento di servire Cellupica, libero a centro area, tenta un dribbling di troppo consentendo al difensore D’Onofrio di deviare il pallone in angolo. Due minuti più tardi la conclusione a giro di Sili non inquadra lo specchio della porta. Al 10’, il signor Moschetta di Formia nega ai padroni di casa il secondo calcio di rigore per un clamoroso fallo commesso da Recchia su Sili. L’Hermada prova a colpire in contropiede ed al 17’ il gran sinistro di Recchia trova la straordinaria deviazione in calcio d’angolo di Cantarelli. Al 26’, Cellupica ha sui piedi la palla del raddoppio ma la conclusione in diagonale finisce sopra la traversa. Al 31’, sul colpo di testa angolato di Vitiello, Cantarelli, con un eccezionale colpo di reni, riesce a deviare il pallone in corner. Al 37’, il pareggio-beffa si concretizza. Angolo di Trani per il destro al volo di Dei Giudici che infila la sfera nell’angolino basso alla sinistra della porta difesa da Cantarelli. Nei minuti conclusivi c’è ancora tempo per assistere all’espulsione di Sili per una frase blasfema. Finisce in parità la sfida tra monticiani e pontini. Sabato prossimo il Monte giocherà di nuovo in casa, con il Roccasecca T.S.T., su richiesta del team roccaseccano che ha chiesto l’inversione del campo di gioco per problemi al “Battista”.             

(Nella sezione “Galleria Foto” ampia galleria fotografica)

Eccone alcune...

7_18.jpg

I giallo-azzurri festeggiano dopo il gol di Cellupica


10_9.jpg
Quirino Cellupica autore del gol del momentaneo 1-0


valenti.jpg

Mister Damiano Valenti