Juniores Regionale “B” (9^ giornata): Città Monte San Giovanni Campano – Formia 1905 2-0. Tabellino e cronaca

CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO – FORMIA 1905 2-0
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Cantarelli, Cianchetti, Coratti, Sardellitti, Mastrantoni, Capogna (47’ st Odri), Marcoccia, Magliocchetti (10’ st Mizzoni), Giona (47’ st Bojescul), Cellupica, Fiorini (34’ st Bunduc). A disposizione: Tatangelo. Allenatore: Damiano Valenti (squalificato e sostituito in panchina dal preparatore atletico Diego Di Tullio).
FORMIA 1905:  Damiano, Adriano F., Frangiosa (42’ st Donati), Pedron (17’ st Romano), Valerio, Toniolo, Contreras, Di Marco, Adriano P., Autore, D’Urso (21’ st Ciccone). Allenatore: Sandro Cianciaruso.
Arbitro: Roberto De Paolis di Cassino.
Marcatori: 35’ pt Capogna, 37’ st Sardellitti.
Note: ammoniti: Capogna (M), Giona (M), Contreras (F), Adriano F. (F), Valerio (F), Toniolo (F) e Autore (F). 

Un Città Monte San Giovanni Campano da urlo, demolisce il Formia 1905 e prosegue la propria rincorsa ai vertici della classifica del girone D. Due a zero il risultato finale maturato al termine di una gara a tratti perfetta per soluzione di continuità nel gioco espresso in campo e per determinazione in ogni parte del rettangolo di gioco. Questo gruppo ha le carte in regola per ambire ad un traguardo importante; fondamentale sarà rimanere con i piedi ben saldi a terra. La vetta dista appena sei lunghezze ed in un girone così equilibrato tutto può succedere, in positivo, per i colori giallo-azzurri. Basta crederci… La cronaca. I monticiani, al via senza gli squalificati Fabrizi e Carinci, si propongono costantemente in avanti, rendendosi insidiosi dalle parti di Damiano. Al 15’, sugli sviluppi di un calcio piazzato di Cellupica, Fiorini deposita il pallone in rete ma il direttore di gara, ben appostato, annulla per la posizione di fuorigioco. Al 27’, Giona, in versione Dzeko della scorsa stagione, salta in dribbling due avversari e a tu per tu con l’estremo difensore Damiano si divora il gol del vantaggio. Va, comunque, rimarcato come l’attaccante monticiano si trovi sempre al posto giusto al momento giusto e come, vedi Dzeko quest’anno, i gol prima o poi arriveranno! Tre minuti dopo, azione personale di Contreras e conclusione da posizione ravvicinata bloccata a terra dall’attento Cantarelli. Al 35’, il Monte si porta in vantaggio. Per un fallo su Sardellitti, al limite dell’area di rigore, il direttore di gara assegna il calcio di punizione alla formazione di casa: sulla sfera si presenta Capogna che con un perfetto tiro a giro supera la barriera ed il portiere avversario per il gol del momentaneo uno a zero. Nel secondo tempo, dopo un solo minuto di gioco, Cellupica recupera un pallone a metà campo e si invola verso la porta avversaria, fallendo il due a zero da solo davanti a Damiano. Al 15’, scambio in velocità tra Fiorini e Capogna, palla a Giona la cui conclusione è facile preda del numero 1 ospite. Al 23’, il forcing del Formia 1905 nella metà campo avversaria non produce i frutti sperati con la difesa giallo-azzurra che regge l’urto senza capitolare. Al 37’, accelerazione di Giona sull’out di destra e palla a Sardellitti che infila il portiere avversario con un pallonetto chirurgico. Due a zero e tre punti in tasca. Sabato prossimo i monticiani faranno visita all’Aurora Vodice Sabaudia, ultima in classifica ma in grado di battere, nell’ultimo turno disputato, l’Itri in trasferta…