La sconfitta con l'Audace Sanvito Empolitana nelle parole dei presidenti monticiani

Il ko casalingo con l’Audace Sanvito Empolitana è arrivato come un fulmine a ciel sereno per il Città Monte San Giovanni Campano.

Non per volere sminuire le enormi qualità del team capitolino ma la prova dei monticiani è risultata, per usare un eufemismo, alquanto incolore. I giallo-azzurri sono scesi in campo senza il solito spirito battagliero non trovando, incredibilmente, le giuste motivazioni in una gara importante dopo le precedenti tre sfide disputate. Un passo indietro rispetto al match di Cassino ad una settimana dall’incontro che si giocherà a Morolo. Un Monte poco combattivo al cospetto di una squadra organizzata che ha disputato una grande gara. Più che parlare dei singoli giocatori ci vogliamo soffermare sulla prestazione evanescente da parte dell’undici schierato in campo da mister Angelo Bottoni. Un successo avrebbe proiettato i monticiani a ridosso del gruppo di testa e, classifica a parte, sarebbe servito per aumentare in ogni singolo giocatore l’autostima. Quest’ultima va mantenuta intatta, in linea con le sfide precedenti, per ritrovare gioco e risultati sin dal prossimo impegno in casa del Morolo.

A fine gara i presidenti, Sandro Sigismondi e Giovanni Mastrantoni (entrambi nella foto), all’unisono hanno dichiarato: «Il Città Monte San Giovanni Campano non ha disputato una buona partita e la sconfitta conclusiva ci sta tutta. Onore ai nostri avversari che si sono dimostrati superiori nell’arco dei novanta minuti di gioco. Domenica prossima a Morolo ci aspettiamo una reazione importante da parte dei nostri calciatori in modo da riprendere a fare punti».