Mister Bottoni non cerca alibi dopo il meritato ko con il Cedial Lido dei Pini

Nulla ha potuto il Città Monte San Giovanni Campano al cospetto del Cedial Lido dei Pini.
Il team capitolino ha meritato in pieno il successo finale dimostrando più fame di vittoria rispetto ai monticiani. Nel pre-gara auspicavamo l’esatto contrario tenendo conto del turno casalingo e della necessità di fare punti per tenere a debita distanza la zona play out. Così non è stato e domenica prossima è certo che il team giallo-azzurro non aggiungerà punti alla propria classifica dovendo osservare il turno di riposo. Alla ripresa, domenica 17 gennaio, la formazione di mister Angelo Bottoni (nella foto) farà visita all’Arce in un derby salvezza da non sbagliare! Con mister Bottoni ci siamo soffermati sulla sconfitta casalinga con il Cedial Lido dei Pini mettendo in risalto i meriti altrui ed i demeriti propri: «Analizzando i novanta minuti di gioco va detto che la sconfitta ci sta tutta! Inutile nascondersi dietro scuse che non esistono e che non devono essere un alibi per i giocatori. Va detto che la formazione romana mi ha destato un’ottima impressione e da parte nostra non abbiamo fatto nulla per metterli in difficoltà…». Cosa, in particolare, avete sbagliato? «Purtroppo l’approccio alla gara e l’atteggiamento tenuto in campo nell’arco del match non sono stati quelli che ci aspettavamo. Oltre questo abbiamo commesso tanti, troppi errori tecnici». C’è qualcosa che si sente di salvare? «Purtroppo no! È una sconfitta che brucia per il modo in cui è maturata e l’auspicio è che non si ripeta sino al termine della stagione un’altra gara come quella giocata domenica scorsa». La classifica resta corta, molto insidiosa ed aperta a qualsiasi epilogo; il calendario risulta essere molto impegnativo nei mesi di gennaio e febbraio: «Il calendario è impegnativo perché la categoria ed il girone lo sono: ogni avversario che andremo ad affrontare non sarà semplice da superare. Detto ciò anche per le altre squadre non sarà facile superarci purché scenderemo in campo con l’atteggiamento giusto». Da dove dovrete ripartire dopo la sosta? «Ad Arce dovremo assolutamente fare punti! In queste due settimane prepareremo l’impegno con grande attenzione decisi a cambiare rotta».