Mister Bottoni si assume le responsabilità del pesante ko di Morolo

Le cinque sberle prese a Morolo potrebbero essere salutari per il Città Monte San Giovanni Campano.

Perdere non fa mai piacere e se ciò accade con un passivo ampio il morale della squadra potrebbe risentirne in maniera evidente! Non sempre è così e spesso un ko pesante come quello subìto ieri a Morolo dai monticiani potrebbe servire da stimolo per ripartire più forti di prima. Il Monte ammirato nelle prime tre giornate di campionato faceva sognare i sostenitori giallo-azzurri e due incontri giocati senza la giusta caparbietà non possono cancellare quanto di buono era stato messo in mostra dai ragazzi di mister Angelo Bottoni. Ad un primo tempo discreto ha fatto da contrapposizione una ripresa abulica, scialba, nella quale con l’uomo in più non si è riusciti a risalire la china, precipitando definitivamente dopo il penalty del tre a uno! Mister Bottoni (nella foto) non cerca alibi dopo la pesante battuta d’arresto ed a mente fredda, con raziocinio, ha spiegato: «Mi assumo tutte le responsabilità di questa pesante sconfitta! Il Morolo ha meritato di vincere anche se noi ci abbiamo messo del nostro per perdere, il sottoscritto in primis, agevolando il loro compito». Rispetto alla sconfitta interna con l’Audace Sanvito Empolitana cosa è cambiato? «Purtroppo nulla! Il risultato finale è fin troppo esemplificativo e pertanto non ci sono alibi per nessuno! Nella ripresa, dopo il calcio di rigore realizzato da Carlini ci siamo sciolti come neve al sole e questo non deve succedere». A cosa è dovuto questo momento negativo di risultati? «Il problema è che siamo rimasti a Cassino quindici giorni fa, ed il compito di capire il perché spetta al sottoscritto, a nessun altro. Ci può stare di perdere ma non in questo modo, senza aver dato tutti il 100% delle proprie possibilità». Come valuta in particolar modo il secondo tempo visto che eravate in superiorità numerica? «A Morolo nel primo tempo siamo stati in partita, sotto tutti i punti di vista, mentre nella ripresa siamo crollati nonostante la superiorità numerica. Come detto prima spetterà a me capire cosa non funziona e porvi rimedio». Va anche detto che il Morolo è una signora squadra ed ha in rosa giocatori straordinari: «In particolar modo hanno in rosa un vero e proprio fuoriclasse per questa categoria che è Alessio Carlini, un calciatore che fa la differenza…».
Domani Monte tornerà al lavoro per preparare la gara di andata di Coppa Italia in programma al “San Marco” mercoledì dalle 15:30.