Monte a Colleferro senza lo squalificato Gigli

Trasferta insidiosa del Città Monte San Giovanni Campano in quel di Colleferro.
Entrambe le squadre hanno quindici punti in classifica ma mentre gli ospiti sono partiti con l’obiettivo salvezza, i padroni di casa in avvio di stagione hanno dichiarato di voler puntare al salto di categoria. Tra le mura amiche i colleferrini hanno conquistato quattro vittorie, un pareggio ed una sconfitta; i giallo-azzurri in trasferta una vittoria, due pareggi e tre sconfitte. Mister Angelo Bottoni (nella foto) il Colleferro dispone di una signora squadra anche se fino a questo momento ha dimostrato il proprio valore soltanto in casa; una sfida impegnativa? «Siamo ben consapevoli che la gara di Colleferro si presenta dura ed insidiosa in quanto è tra le mura amiche che i rosso-neri stanno costruendo la loro stagione. Scenderemo in campo, come sempre, per giocarcela a viso aperto senza timori reverenziali». Con il rientro di Caponera, a parte lo squalificato Gigli, avrà tutti a disposizione? «Sì, mancherà solo Gigli anche se Mastrantoni, convocato, non ha ancora i novanta minuti nelle gambe». Qual è il reparto che teme maggiormente del Colleferro? «Detto che il Colleferro è un’ottima squadra, il reparto offensivo è quello più pericoloso avendo in rosa giocatori di estrema qualità. Da parte nostra dovremo disputare una grande partita per ottenere un risultato positivo». I monticiani in trasferta finora hanno ottenuto, in sei gare disputate, una vittoria, due pareggi e tre sconfitte; un trend da migliorare a partire dalla sfida odierna con i colleferrini. Arbitro dell’incontro sarà il signor Dario Di Biasio di Formia, coadiuvato dai signori Giuseppe Parisella di Latina e Giuseppe Palmiero di Latina. La speranza è che la terna arbitrale sia all’altezza di una gara fondamentale per ambo le squadre.