Monticiani di scena ad Anzio senza l'infortunato Gigli. Si giocherà alle ore 11:00

Il successo ottenuto domenica scorsa in casa con la Vis Artena ha ridato entusiasmo all’entourage del Città Monte San Giovanni Campano.

Domani, con fischio d’inizio previsto per le ore 11:00, i giallo-azzurri faranno visita all’Anzio in una gara dalle mille insidie. Il team capitolino, retrocesso nello scorso campionato dalla serie D, secondo i pronostici della vigilia avrebbe dovuto recitare un ruolo da protagonista nel campionato di Eccellenza ed invece finora ha tradito le attese con una partenza alquanto altalenante. Sette i punti conquistati nelle prime sei giornate di campionato a fronte di due vittorie, un pareggio e ben tre sconfitte! Spetterà ai monticiani “regalare” il quarto dispiacere stagionale alla formazione di mister Catanzani! A mister Angelo Bottoni (nella foto) abbiamo chiesto un giudizio sulla sfida di domani con l’Anzio? «Il successo di domenica scorsa ha restituito maggiore serenità ad un gruppo che conosce ed è consapevole dei propri valori. La sfida con l’Anzio va affrontata con serenità e spirito battagliero; sono questi i due aspetti fondamentali dai quali non possiamo prescindere! Bisogna dare continuità alla vittoria di domenica scorsa ed allora guai ad abbassare la guardia». Sull’Anzio cosa si sente di dire? «Si tratta di una squadra che ha disputato diverse stagioni in serie D e pertanto mi sento di definirla una nobile decaduta! Nella stagione attuale dopo un avvio difficile sta trovando la giusta quadratura e pertanto darà del filo da torcere a chiunque». Ha già deciso l’undici da mandare in campo ad Anzio? «In linea di massima sì, nel pre-gara scioglierò gli ultimi dubbi rimasti. Di certo non ci sarà l’infortunato Gigli, per il resto tutti disponibili. L’Anzio dispone di una rosa di giocatori importante e su tutti citerei un certo Barile che non ha certo bisogno di presentazioni». A dirigere l’incontro di Anzio sarà il signor Emiliano Perini di Roma 1; primo assistente la signorina Katia Tonello di Latina; secondo assistente il signor Marco Madeddu di Latina.