Nel post-gara con il Lariano, mister Bottoni ha elogiato i giovani a disposizione chiedendo più concretezza in zona gol

Il successo sul Lariano ha portato maggiore serenità nell’ambiente sportivo del Città Monte San Giovanni Campano.
Quella contro i capitolini era la classica gara da vincere a tutti i costi, nella quale le insidie sono sempre dietro l’angolo. I monticiani ci sono riusciti disputando una gara intelligente e l’artefice numero uno della vittoria ottenuta è senza ombra di dubbio mister Angelo Bottoni (nella foto). Si è giocato alla perfezione le carte a disposizione, gettando nella mischia, al momento giusto, prima Cardinali e a seguire Cirelli. Con lo stesso tecnico monticiano abbiamo ricostruito i momenti salienti della sfida con i capitolini. Mister, dopo l’avvio in sordina avete creato e non concretizzato una miriade di palle gol: «Sì è vero, abbiamo iniziato un po’ contratti poi abbiamo creato non so quante palle gol senza concretizzarle! In questo modo li abbiamo tenuti in partita fino al 90’ e questo è un limite che proveremo a superare». La svolta ad inizio ripresa con l'ingresso di Cardinali; una sua intuizione con cambio di modulo efficace: «Grazie! È andata bene, bravo Francesco (Cardinali ndc) nell’accettare inizialmente la panchina e nel farsi trovare pronto quando l’ho chiamato in causa. Ha realizzato un gol pesante nell’economia del risultato finale». Ora la classifica è più tranquilla, ma guai abbassare la guardia; domenica a Roccasecca sarete attesi da un’altra battaglia: «Tutte le domeniche è e sarà così… Nel campionato di Eccellenza non esistono gare semplici come non esistono partite impossibili. La categoria è questa per cui dobbiamo pensare ad una gara per volta, domenica dopo domenica. A Roccasecca siamo ben consapevoli che ci aspetta una gara difficile e da parte nostra la stiamo preparando nel migliore dei modi». I giovani vi stanno dando una grossa mano; Paglia, Testa, Sciucco, Caponera, Sbaraglia… tante alternative importanti: «L’ho sempre detto e lo ribadisco in questo frangente; i giovani in queste categorie sono fondamentali in quanto riescono a spostare gli equilibri di una gara. Complimenti ai nostri che si stanno comportando davvero bene e devono continuare a crescere…». Cirelli uomo rilevante in prospettiva: «Enrico (Cirelli ndc) non lo scopriamo certo oggi, è un attaccante importante ed ha un innato senso del gol. Contro il Lariano ne ha realizzato uno molto bello ed importante».