Nel turno infrasettimanale il Monte riceve (ore 16:00) la visita del Gaeta in una sorta di spareggio salvezza!

Bisogna vincere!
La classifica chiama…il Monte deve rispondere! Il ko con la Vis Artena e la concomitante vittoria del Gaeta sul Pomezia ha ricacciato di nuovo i giallo-azzurri in zona retrocessione. Lo scontro diretto tra Monte e Gaeta vale doppio! Un punto divide le due squadre ed il Monte per tornare a sperare nei play out deve battere lo stesso Gaeta in modo da riportarsi a +2. Soltanto conquistando i tre punti in palio Iozzi e compagni ridarebbero vigore alla propria classifica ed in sfide del genere non serve fare calcoli. Se non dovesse arrivare il successo, il cammino si complicherebbe ulteriormente tenendo conto dell’insidioso calendario che attende i monticiani di mister Fabrizio Perrotti. Al momento l’unico pensiero deve chiamarsi Gaeta e vincere rappresenterebbe il trampolino di lancio verso il trittico finale di gare che ci separerà dal termine della stagione. Nella lista dei convocati mister Perrotti ha inserito i seguenti giocatori: Lisi, Palladinelli, Testa, Taddeo, Frioni, Lombardi, Verrelli, Terra, Cirelli (infortunato), Iozzi, Fiorini, Reali, Florese, Faliero, Sili, Davide Mastrantoni, Picozzi, Diego Mastrantoni, Incoronato, Capogna, Compagnone. Come si può vedere Diego e Davide Mastrantoni hanno recuperato in pieno e saranno di nuovo a disposizione mentre Cirelli, seppur convocato, non dovrebbe far parte dei 18. Nella scelta dell’undici iniziale mister Fabrizio Perrotti (nella foto) dovrà tener conto non solo della condizione dei suoi calciatori ma anche dell’atteggiamento tattico che terrà il Gaeta nel corso dei novanta minuti di gioco. È facile prevedere un Gaeta abbottonato, potendo giocare per due risultati su tre, pronto a proporsi in contropiede. Una sorta di gara a scacchi nella quale mister Perrotti dovrà indovinare le mosse a disposizione. Il “principe” proporrà il tridente offensivo o l’attacco leggero in grado di non dare punti di riferimento alla retroguardia del Gaeta? Nel corso della rifinitura ha provato entrambe le soluzioni ricevendo buone risposte da ambo gli schieramenti! Mister Perrotti una gara importante contro il Gaeta da affrontare in che modo? «Pur consapevoli del fatto che il Gaeta potrà scendere in campo per due risultati su tre, siamo concentrati esclusivamente sulla nostra prestazione! Sappiamo che dobbiamo vincere nell’arco dei 90’ di gioco per cui non servirà farci prendere dall’ansia in avvio… Servirà compattezza, determinazione, concentrazione ed equilibrio di squadra, ripetendo le prestazioni interne dell’ultimo periodo. Il Gaeta avrà il vantaggio di scendere in campo con un punto in più in classifica rispetto a noi mentre da parte nostra proveremo a sfruttare il fattore campo. Mi aspetto una gara equilibrata e come tale saranno decisivi gli episodi; la fortuna fa parte del gioco ed in alcuni casi va anche cercata…». Fortuna che non è stata dalla vostra parte nel match con la Vis Artena: «Quella di Artena la definirei una gara particolare… Non meritavamo di perdere ed il gol subìto è stata l’ulteriore dimostrazione di quanto siamo sfortunati nelle gare esterne! Purtroppo abbiamo pagato a caro prezzo le nitide occasioni create e non sfruttate nel corso della prima frazione di gioco». Match affidato al signor Enrico Guerra di Gubbio, coadiuvato dai signori Stefano Petrella di Albano Laziale ed Eugenio Erario Boccafurni di Roma 1. Si giocherà a partire dalle ore 16:00…