Promozione (1^ giornata): Terracina – Città Monte San Giovanni Campano 2-2. Tabellino e cronaca.

(Nella sezione “Galleria Foto” ampia galleria fotografica)

TERRACINA – CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO 2-2
TERRACINA: Cristofaro, Alla (1’ st Russo), Fratini, Centra, Campobasso, Villacaro, Carfora, Borelli, Pisacane, Fia, Parisella. A disposizione: Petricone, Marigliani, D’Onofrio, Tassini, Cervoni. Allenatore: Sergio Milo.
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Giustini, D’Avino (1’ st Fanella), Florese, Iozzi, Terra, Di Folco, Sili, Faliero, Macciocca, Grossi, Saccoccia (44’ pt Corrado). A disposizione: Liberti, Fiorini, Mizzoni, Mastrantoni, Fabrizi. Allenatore: Maurizio Promutico.
Arbitro: Andrea Crescenzio di Aprilia.
Assistenti: Stefano Pignalosa di Formia e Paolo Cozzuto di Formia.
Marcatori: 26’ pt Faliero (M), 28’ pt Macciocca (M) (rigore), 39’ pt e 45’ pt Pisacane (T).
Note: espulso al 30’ st Villacaro (T) per doppia ammonizione. Ammoniti: Campobasso (T), Iozzi (M), Sili (M), Grossi (M) e Fanella (M). Recupero: 5’ st.

Pareggio (2-2) dal sapore amaro per il Città Monte San Giovanni Campano dei presidenti Sandro Sigismondi e Giovanni Mastrantoni (nella foto). All’esordio del campionato di Promozione 2017-2018, l’undici di mister Maurizio Promutico porta a casa un punto dall’insidiosa trasferta di Terracina, dopo aver dominato in lungo e in largo, essersi portato sul doppio vantaggio ed aver fallito a più riprese il colpo del ko. Indubbiamente si tratta di due punti persi al cospetto di una squadra che raramente ha dimostrato di poter mettere in difficoltà la formazione monticiana. Il rammarico è grande per un successo ampiamente alla portata, svanito per errori propri sia in fase di contenimento, sia in zona gol. La cronaca. Il tempo di accomodarci sugli spalti del “Mario Colavolpe” e gli ospiti confezionano la prima occasione da gol della gara. Al 1’, palla in verticale per Macciocca la cui conclusione debole è facile preda dell’estremo difensore Cristofaro. Al 10’, Florese fa tutto da solo ed accentratosi dalla corsia di sinistra calcia con potenza verso la porta avversaria non trovando lo specchio della porta. Il forcing costante nella metà campo avversaria dei monticiani viene premiato al minuto numero 26. Sul cross di D’Avino, Cristofaro nel tentativo di bloccare la sfera in presa alta si scontra con il compagno di squadra Villacaro e serve a Faliero un assist invitante; l’ottimo numero 8 ospite deposita il pallone in rete con un sinistro di prima intenzione. Passano nemmeno due minuti e su una grande giocata di Faliero, Villacaro intercetta la sfera con una mano inducendo il direttore di gara ad assegnare la massima punizione. Sul dischetto si presenta bomber Macciocca che infila per la seconda volta il portiere pontino. Sul finire della prima frazione di gioco i monticiani si complicano la vita da soli, riportando in partita un Terracina alle corde! Al 39’, da una ripartenza, Fratini crossa la sfera da sinistra e Pisacane di testa infila l’incolpevole Giustini. Tre minuti dopo Macciocca prova la conclusione dal limite dell’area di rigore con il pallone che si spegne a fondo campo. Allo scadere il Monte perde ingenuamente palla a metà campo innescando un contropiede per i pontini con Pisacane che si infila tra i difensori ospiti e batte di nuovo Giustini. Squadre al riposo sul bugiardo risultato di due a due. Nella seconda parte di gara la musica non cambia con gli ospiti che continuano ad avere costantemente in mano il pallino del gioco ed i pontini che provano a ripartire esclusivamente in contropiede. Al 2’, sul tiro da fermo dal limite dell’area di rigore, Iozzi tocca la sfera per Florese il cui sinistro potente ed angolato si perde di un soffio a fondo campo. Tre minuti più tardi Sili si invola verso la porta avversaria ed invece di calciare a rete a botta sicura cerca l’assist per Faliero che, contrastato dagli avversari, calcia sopra la traversa. Al 32’, sul calcio piazzato di Iozzi, Terra con un perfetto colpo di testa sfiora il palo alla sinistra del portiere Cristofaro. Al 42’, gran cross di Corrado per Macciocca la cui conclusione di prima intenzione viene deviata in angolo dal portiere avversario. Allo scadere per poco non ci scappa la beffa! Pisacane, approfittando dell’errore in disimpegno di Fanella, si presenta a tu per tu con Giustini che con un intervento prodigioso devia la sfera in corner. In pieno recupero, Sili viene strattonato in area di rigore da Campobasso con il direttore di gara che lascia incredibilmente correre. Domenica prossima i monticiani riceveranno al “San Marco” la visita dello Scalambra Serrone… 

(Nella sezione “Galleria Foto” ampia galleria fotografica)