Promozione (18^ giornata): Città Monte San Giovanni Campano – Terracina 0-0. Tabellino e cronaca

(Nella sezione “Galleria Foto” ampia galleria fotografica)

CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO – TERRACINA 0-0 
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Giustini, Corrado (47’ st D’Avino), Florese, Fanella (6’ st Fiorini), Iozzi, Terra, Sili (42’ st Cellupica), Veloccia, Macciocca, Saccoccia (15’ st Faliero), Reali (26’ st Sementilli). A disposizione: Iannucci, Di Folco. Allenatore: Maurizio Promutico. 
TERRACINA: Monti (1’ st Cristofaro), Pernarella, Bagnara, Mauti, Villacaro, Campobasso, Masciantonio, Flore (11’ st Centra), Parisella (1’ st Pisacane), Fratini (26’ st Marconi), Perna (49’ st Russo). A disposizione: Alla, Magni. Allenatore: Ezio Castellucci. 
Arbitro: Marco Ferrara di Roma 2. 
Assistenti: Stefano Petrella di Albano Laziale e Davide Zanfrisco di Ciampino. 
Note: ammoniti: Iozzi (M), Fiorini (M) e Centra (T). Recupero: 5’ pt; 5’ st. 

Lo zero a zero conclusivo serve a poco ad entrambe le squadre! Città Monte San Giovanni Campano e Terracina non vanno oltre il risultato di parità nel big-match del primo turno del girone di ritorno e vedono allontanarsi i primi posti della classifica. Il punteggio finale si può considerare equo anche se i due gol annullati ai monticiani per fuorigioco inesistenti hanno pesato decisamente sul risultato conclusivo! Senza voler scomodare per l’ennesima volta direttore di gara ed assistenti va detto che la terna arbitrale ancora una volta non è stata fortunata con la compagine giallo-azzurra. L’occasione si presentava propizia per i padroni di casa che vincendo avrebbero scavalcato in classifica la blasonata Terracina, scesa al “San Marco” con tanti pezzi da novanta in campo, ed invece il punteggio iniziale non si è schiodato. La cronaca. In avvio di gara sono i padroni di casa a tenere in mano il pallino del gioco con i calciatori ospiti che si limitano a contenere le avanzate avversarie senza subire alcunché in fase difensiva. All’8’, attimi di paura per uno scontro aereo tra i difensori ospiti Villacaro e Campobasso, rimasti entrambi a terra con ferite alla testa. Campobasso si rialza quasi prontamente mentre per Villacaro le cure volte a tamponare la fuoriuscita di sangue proseguono per ben otto minuti. Entrambi rimangono al loro posto, dimostrando un grosso attaccamento alla maglia che indossano. Al 13’, il primo gol viene annullato a Macciocca per una posizione di fuorigioco tutta da rivedere mentre al 16’ stessa sorte spetta a Reali partito ampiamente dietro la linea dei difensori ospiti. Al 40’, Fanella, dopo aver recuperato palla sulla tre-quarti, avanza verso l’area avversaria ed invece di servire Sili sulla corsia laterale calcia in porta senza trovare la mira vincente. Un minuto dopo, combinazione in velocità tra Reali e Macciocca il cui destro di prima intenzione non inquadra lo specchio della porta. Al 45’, scambio in velocità tra Reali e Macciocca con quest’ultimo, spalle alla porta, che calcia in semirovesciata di poco sopra la traversa. Difficile da comprendere i 5’ di recupero concessi dal direttore di gara tenendo conto dell’infortunio di Villacaro durato 8’! Squadre che tornano negli spogliatoi sul nulla di fatto. Ad inizio ripresa mister Castellucci inserisce tra i pali il giovane Cristofaro per poter avere un over in più (Pisacane) in attacco. Il neo-entrato Pisacane si presenta subito con un’accelerata impressionante sventata dall’attento Giustini. All’8’, accelerazione di Masciantonio sulla corsia di destra e palla a Perna la cui conclusione ravvicinata viene respinta da un grande intervento di Giustini. Al 19’, sul corner battuto da Iozzi, Fiorini va in anticipo su Villacaro e di testa sfiora il gol del vantaggio. Tre minuti dopo, Perna prova a sorprendere Giustini con un pallonetto dalla distanza che il numero 1 di casa alza, con un gran colpo di reni, in angolo. Al 27’, incursione di Faliero da sinistra e conclusione in corsa deviata in corner dal portiere ospite. Sul tiro dalla bandierina di Iozzi, Macciocca calcia al volo con Campobasso che devia ancora una volta in angolo. Al 33’, il duello Perna-Giustini si ripete e ad avere la meglio è sempre il portierone di casa che si rifugia in angolo. Al 43’, il sinistro di Sementilli dal limite dell’area di rigore viene parato senza particolari problemi dal portiere ospite. Al 45’, sull’angolo di Iozzi, Terra salta più in alto di tutti e devia la sfera verso la porta avversaria con Centra che respinge sulla linea di porta a portiere ormai battuto. Opinabili anche in questo caso i 5’ di recupero tenendo conto dei 10 cambi e dei minuti in cui è rimasto a terra per infortunio l’attaccante monticiano Macciocca. Finisce zero a zero una gara da vincere in ottica promozione…

(Nella sezione “Galleria Foto” ampia galleria fotografica)

Eccone alcune...

2.jpg

 

Mister Maurizio Promutico.jpgMister Maurizio Promutico


6.jpg
L'attaccante monticiano Loreto Macciocca


Mister Ezio Castellucci.jpg
Mister Ezio Castellucci


12.jpg
Da sinistra, D'Orazio, Pellegrini di spalle, Di Folco, Cellupica e D'Avino