Promozione (19^ giornata): Scalambra Serrone – Città Monte San Giovanni Campano 1-3. Tabellino e cronaca

SCALAMBRA SERRONE – CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO 1-3 
SCALAMBRA SERRONE: Damizia, Moselli, Carinci, Piccolo, Paladini, Gabrielli, Fabozzi, Terenzi, Cannavò, Verrecchia, Carletti (26’ st Atturo). A disposizione: Cipriani, Colavecchi, Recchia, Zangrilli, Iasielo, Cristofari. Allenatore: Cristofari. 
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Giustini, Corrado, Florese, Iozzi, Fanella (27’ pt Reali), Terra, Sili, Veloccia, Macciocca, Saccoccia, Faliero (38’ st Saccoccia), Fiorini (10’ st D’Avino). A disposizione: Iannucci, Testa, Grossi, Sciucco. Allenatore: Maurizio Promutico. 
Arbitro: Adrian Lupinski di Albano Laziale. 
Assistenti: Paolo Cozzuto di Formia e Lorenzo D’Alessandris di Frosinone. 
Marcatori: 39’ pt Iozzi (M), 5’ st Carletti (S), 35’ st Faliero (M), 44’ st Macciocca (M). 
Note: espulsi: al 26’ pt Cannavò (S) per una testata a Corrado (M), al 15’ st Iozzi (M) per doppia ammonizione, al 45’ st Cristofari (S) dalla panchina per proteste. Ammoniti: Carletti (S), Piccolo (S), Paladini (S), Terenzi (S) e Faliero (M). 

Il Città Monte San Giovanni Campano ripete il risultato dell’andata imponendosi per tre reti ad una in casa dello Scalambra Serrone. Un successo che consente ai monticiani di scavalcare in classifica il Terracina e di recuperare tre punti al Gaeta e due al Monte San Biagio. Tre punti che valgono oro per i giallo-azzurri impegnati domenica prossima nel match casalingo con lo Sporting Calcio Vodice. La cronaca. I  giallo-azzurri partono a testa bassa ed al 5’ costruiscono la prima palla gol del match. Sul corner battuto da Iozzi, Fanella, da posizione ottimale, spedisce la palla sopra la traversa. Al quarto d’ora, accelerazione di Fabozzi sulla corsia di destra e conclusione angolata che Giustini devia in angolo. Al 26’, i padroni di casa restano con l’uomo in meno per l’espulsione di Cannavò, mandato sotto la doccia dal signor Lupinski di Albano Laziale per una testata a Corrado. Il forcing monticiano viene premiato al minuto numero 39. Azione personale di Macciocca, fermato fallosamente al limite dell’area di rigore. Sul pallone si presenta Iozzi che calcia ed infila la sfera sul palo del portiere. Zero a uno e match in discesa per i monticiani. Allo scadere azione da applausi che vede protagonisti Faliero, Reali e Veloccia; palla a Macciocca la cui conclusione ravvicinata viene respinta dalla difesa di casa. Squadre al riposo con gli ospiti avanti di un gol. Nel secondo tempo, dopo appena 5’, i padroni di casa trovano il gol del pareggio con Carletti su assist di Fabozzi. Al 7’, Macciocca, ben servito sulla corsia di sinistra, conclude verso la porta avversaria, sfiorando il nuovo vantaggio. Passano due minuti e con un assist al bacio Iozzi consente a Macciocca di presentarsi a tu per tu con Damizia che respinge il tiro ravvicinato. Al 10’, di nuovo Macciocca protagonista con un’azione personale sull’out di destra; si accentra e di sinistro chiama il portiere di casa alla deviazione in angolo. Al 15’, i monticiani pareggiano i conti, in termini di espulsioni, con Iozzi che finisce anzitempo sotto la doccia per doppia ammonizione. In parità numerica la gara si infiamma con entrambe le squadre bisognose dei tre punti in palio. I minuti passano con i monticiani che sprecato tanto in zona gol sino al 35’. Il guizzo di Veloccia consente a Faliero di involarsi verso la porta difesa da Damizia; sinistro vincente a tu per tu con il numero 1 di casa. Nei minuti conclusivi (44’) Macciocca cala il tris realizzando il gol della sicurezza con una conclusione sottomisura. In pieno recupero c’è da segnalare un bell’intervento di Giustini sul calcio piazzato di Piccolo. Finisce con la preziosa vittoria del Monte chiamato a ripetersi domenica prossima nel match casalingo con lo Sporting Calcio Vodice…