Tre gare in sette giorni per brindare alla salvezza! Mercoledì 20 turno infrasettimanale; Gaeta - Ciampino si dovrebbe giocare giovedì 21

Diamo i numeri…per comprendere meglio cosa attende il Città Monte San Giovanni Campano nelle ultime quattro gare stagionali! Partiamo da una considerazione per assurdo. Se Gaeta e Città di Minturnomarina dovessero vincere tutte e quattro le gare che ci separano dal termine della stagione, ai monticiani per avere la certezza matematica della salvezza servirebbero nove punti! Con otto, tenendo conto degli scontri diretti, si vedrebbe garantito il quintultimo posto e di conseguenza la possibilità di giocare in casa la sfida play out. Aritmetica a parte, vediamo nella realtà quanti punti dovrebbero bastare a Terra e compagni da qui al 1 maggio per rimanere nel massimo campionato regionale. Per fare vediamo quali sfide attendono le concorrenti al sestultimo posto finale.
Il Gaeta dovrà affrontare: Pomezia (fuori casa), Ciampino (in casa), Monte (fuori casa) e Roccasecca (in casa). Con il Pomezia virtualmente salvo ed in crisi di risultati nell’ultimo periodo i 3 punti potrebbero essere conquistati mentre con il Ciampino, non ancora matematicamente certo della serie D, è facile prevedere una sconfitta anche se questa sfida merita una precisazione. Ad oggi, sperando che il CRLazio apporti il dovuto e sacrosanto intervento, il Ciampino dovrebbe affrontare il Gaeta giovedì 21 aprile conoscendo già il risultato di Arce – Anzio e qualora l’Anzio non dovesse vincere in terra ciociara il Ciampino sarebbe promosso in D ancor prima di scendere in campo. Regolamento e buon senso vogliono, per la regolarità del campionato, che Arce – Anzio e Gaeta – Ciampino si giochino in contemporanea, nello stesso giorno ed alla stessa ora. Nelle ultime due giornate il Gaeta affronterà il Città Monte San Giovanni Campano (scontro diretto fuori casa) ed il Roccasecca T.S.T. (in casa) ed in quest’ultimo caso non sarà affatto una passeggiata perché il team di mister Davide Mancone sta onorando fino in fondo gli impegni in programma e questo è il calcio che ci piace raccontare. Lo ha fatto a Monte San Giovanni Campano e lo ha fatto domenica scorsa a Lariano. Detto questo il Gaeta, calendario alla mano, dovrebbe conquistare 3/4 punti e di conseguenza chiudere la stagione a 28 punti.
Il Città di Minturnomarina se la dovrà vedere con: Roccasecca T.S.T. (fuori casa), Lariano (fuori casa), Colleferro (in casa) e Nettuno (in trasferta). Ipotizzando due successi con Lariano e Nettuno, il pareggio con il Colleferro e la sconfitta con il Roccasecca T.S.T. dovrebbe conquistare 7/8 punti e terminare la propria stagione con 32 punti.
Ai monticiani dei presidenti Sandro Sigismondi e Giovanni Mastrantoni (nella foto) che affronteranno Colleferro (in casa), Nettuno (fuori casa), Gaeta (in casa) e Cedial Lido dei Pini (in trasferta), potrebbero essere sufficienti 5/6 punti per chiudere a 34 punti e conquistare il sestultimo posto che vorrebbe dire (a meno di clamorosi colpi di coda dell’ultimo periodo) salvezza diretta senza la disputa dei play out in virtù di un margine di vantaggio superiore agli otto punti sulla terzultima. Terminati i calcoli numerici la parola passa al campo ed i giallo-azzurri dovranno concentrarsi esclusivamente sul match casalingo con il Colleferro. Da vincere senza…fare calcoli!