Dal Comunicato n° 104 del 11-10-2017

CAMPIONATO
Promozione
GARE DEL 08/10/2017
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

PREANNUNCIO DI RECLAMO
COMPAGNIA PORTUALE CV2005 – MONTEFIASCONE Preso atto del preannuncio di reclamo da parte della Società A.S.D.COMPAGNIA PORTUALE CV2005 si soprassiede ad ogni decisione in merito. Nel relativo paragrafo, di seguito, si riportano i provvedimenti disciplinari assunti a carico di tesserati per quanto in atti.
CANTALUPO – SALTO CICOLANO Preso atto del preannuncio di reclamo da parte della Società A.S.D.SALTO CICOLANO si soprassiede ad ogni decisione in merito. Nel relativo paragrafo, di seguito, si riportano i provvedimenti disciplinari assunti a carico di tesserati per quanto in atti.

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 400,00 R. MORANDI A.S.D. Per indebita presenza, nella zona degli spogliatoi, alla fine del I tempo di persona riconducibile alla Società che colpiva con uno schiaffo al volto un tesserato della squadra avversaria. Per indebita presenza, a fine gara, all'interno degli spogliatoi di estranei, entrati da un cancello lasciato aperto.

Euro 300,00 ARANOVA Perché propri sostenitori nel corso del secondo tempo tentavano di colpire un assistente arbitrale con un asta di bandierina. (RAA) Per non aver presentato all'arbitro richiesta della Forza Pubblica.

Euro 150,00 POL. S.ANGELO ROMANO Perché persona riconducibile alla Società ripetutamente rivolgeva all'arbitro gravi offese indirizzate anche ai tesserati della squadra avversaria (RAAA).

Euro 100,00 COMPAGNIA PORTUALE CV2005 Per indebita presenza alla fine del I tempo di persona riconducibile alla Società che teneva nei confronti dell'arbitro comportamento irriguardoso.

Euro 100,00 FONTE MERAVIGLIOSA Per non aver presentato all'arbitro richiesta della Forza Pubblica. Euro 100,00 RONCIGLIONE UNITED Perché un proprio sostenitore nel corso della gara rivolgeva all'arbitro espressioni offensive.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 27/10/2017 PASCUCCI FRANCESCO (ARANOVA) per comportamento offensivo nei confronti dell'arbitro a fine gara.
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 20/10/2017 PIETROPAOLI DANIELE (ATLETICO LARIANO 1963) RIZZO GIULIO (MONTE SAN BIAGIO)per proteste nei confronti dell'arbitro (RAA).

A CARICO DI MASSAGGIATORI
SQUALIFICA FINO AL 20/10/2017 IANNARELLI GIANCARLO (CASALVIERI) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE BERNARDINI EMILIANO (ARANOVA) per aver rivolto ad un assistente arbitrale espressione offensiva. (RAA)
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA ANTONINI FABRIZIO (ATLETICO 2000) ANTONELLI GIANNI (LAVINIO CAMPOVERDE) MANCINI FABIO (SPES POGGIO FIDONI) per proteste nei confronti dell'arbitro. SENNECA GIANCARLO (SALTO CICOLANO) per aver proferito frase blasfema.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE
CARUFFO NICCOLO (ACCADEMIA CALCIO ROMA) Calciatore in panchina veniva espulso per aver rivolto all'arbitro e ad un assistente arbitrale espressioni offensive e minacciose, dall'esterno del recinto di gioco ingiuriava tesserati della squadra avversaria.
BRUSSANI LORENZO (ACCADEMIA CALCIO ROMA) Calciatore in panchina in quanto sostituito veniva espulso per aver rivolto all'arbitro e ad un assistente arbitrale espressioni offensive e minacciose, dall'esterno del recinto di gioco ingiuriava tesserati della squadra avversaria.
GIANNOTTI FEDERICO (ACCADEMIA CALCIO ROMA) Calciatore in panchina in quanto sostituito veniva espulso per aver rivolto all'arbitro e ad un assistente arbitrale espressioni offensive e minacciose, dall'esterno del recinto di gioco ingiuriava tesserati della squadra avversaria.

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
RONCHETTI MATTIA (ATLETICO LARIANO 1963) QUARESIMA VINICIO (ATLETICO OLEVANO 1964) TESTA WILLIAM (CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO) CAMPA GIUSEPPE (FIUMICINO 1926)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
CECCOBELLI SIMONE (ATLETICO OLEVANO 1964) RUSSO CHRISTIAN (BOMARZO) BUCCILLI MASSIMO (CASALVIERI) BEVILACQUA MARCO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) MARRAFFINO ENRICO (ITRI CALCIO) PEDONE PASQUALE (MONTE SAN BIAGIO) DI NARDO FABRIZIO (PALOCCO) D ARPINO MARCO (POLISPORTIVA TECCHIENA) GARRA LORENZO (SPORTING GENZANO)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
DONATI DAVIDE (SPES POGGIO FIDONI)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
AMENDOLA GUGLIELMO (CITTA DI CERVETERI) GATTAMELATA ANTONIO (DILETTANTI FALASCHE) VETRIANI LUCA (FRASCATI CALCIO) MOSCETTA DANIELE (GRIFONE GIALLOVERDE) SANDI AIMEN (LAVINIO CAMPOVERDE) CENTANNI DIEGO (POL. S.ANGELO ROMANO) PREZIOSO RICCARDO (SPORTING CALCIO VODICE) FERRARI MARIO (VIS SEZZE) POLITI DAVIDE (OTTAVIA).


Dal Comunicato n° 383 del 03-05-2017

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 02-05-2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 29/04/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
AMICI FRANCESCO (ATLETICO VESCOVIO)

GARE DEL 30/04/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 100,00 MONTECELIO 1964 perché propri sostenitori in campo avverso nel corso della gara ed in più occasioni rivolgevano all'arbitro espressioni offensive.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 11/05/2017
PISTOLESI FRANCESCO (MOROLO CALCIO) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
LIBERTI FABRIZIO (BOREALE A.S.D.) per aver rivolto ad un calciatore della squadra avversaria espressioni offensive (RAA)
CAMILLO PASQUALE (CIVITAVECCHIA 1920) per aver rivolto all'allenatore della squadra avversaria espressioni offensive. (RAA)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA
SOLIMINA CLAUDIO (MONTECELIO 1964) per aver contestato una decisione arbitrale.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
GIORDANO PAOLO (CALCIO SAN CESAREO) DI GENNARO LUCA (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) LEACCHE MANOLO (MONTECELIO 1964) LISI DANIELE (MOROLO CALCIO) CERRO JAMAL (UNIPOMEZIA 1938)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (XV INFR)
MONTIRONI GABRIELE (TOLFA CALCIO)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)
DI IORIO SIMONE (ASTREA) TABASCIO ANDREA (AUDACE) ROSSINI STEFANO (ITRI CALCIO)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
MANCINI MIRKO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) CARDAZZI STEFANO (ARCE 1932) DI STEFANO FEDERICO (ARCE 1932) BONINSEGNA GIANLUCA (AUDACE) PORCARI FLAVIO (CEDIAL LIDO DEI PINI) ROSSI MARCO (COLLEFERRO CALCIO) HRUSTIC ALIJA (CRECAS) PEPE MARCO (GAETA S.R.L.) SCHIOPPA ALESSIO (GAETA S.R.L.) VILLACARO ANTONIO (ITRI CALCIO) MASTRODONATO ALESSIO (LADISPOLI S.R.L.) ANASTASIO CRISTIAN (SERPENTARA BELLEGRAOLEVAN) DE SANTIS FRANCESCO (TOLFA CALCIO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
MARCHETTI TIZIANO (ALMAS ROMA S.R.L.) CARDELLA FEDERICO (BOREALE A.S.D.) RUFINI EMANUELE (CALCIO SAN CESAREO) MERCURIO PAOLINO (CASSINO CALCIO 1924) FIORUCCI LUCA (REAL MONTEROTONDO SCALO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
DI GENNARO ANGELO (BOREALE A.S.D.) SOMMA ANGELO (BOREALE A.S.D.) DI MARIO NICHOLAS (CALCIO SAN CESAREO) LO SCHIAVO ALESSIO (CALCIO SAN CESAREO) POLTRONETTI LUCA (CEDIAL LIDO DEI PINI) D’ASTOLFO LUCA (MONTECELIO 1964).


Dal Comunicato n° 371 del 26-04-2017

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 24-04-2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 22/04/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
BALEOTTO ANDREA MICHELE (FORMIA 1905 CALCIO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
VITALE ANTONIO (FORMIA 1905 CALCIO)

GARE DEL 23/04/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 250,00 LEPANTO per aver permesso l'ingresso sulle tribune di spettatori, nonostante la gara fosse programmata in assenza totale di pubblico. (RCDC)

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
VENTURI MAURO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) per aver rivolto ad un calciatore della squadra avversaria frasi offensive.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
COMPAGNONE VINCENZO (COLLEFERRO CALCIO) SALVAGNI ALESSANDRO (COLLEFERRO CALCIO) PARLA MANUEL (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) PONZIO FEDERICO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
PARMIGIANI MARCO (ASTREA) ZAFFINO DAVIDE (ITRI CALCIO) PAOLUCCI EMANUEL (RACING CLUB) BASILICO GIAMMARCO (VIS ARTENA) DI MARIO ALESSANDRO (VIS ARTENA) STERPONE DAMIANO (VIS ARTENA)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE
VALLE FEDERICO (UNIPOMEZIA 1938) perché, a fine gara, tentava di colpire con un pugno un calciatore avversario senza riuscirvi perché prontamente lo schivava. Veniva allontanato dai propri compagni di squadra. (RAA)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)
ZOPPIS FRANCESCO (ATLETICO VESCOVIO) TOLLARDO MATTEO (LADISPOLI S.R.L.) SGANGA ANDREA (MONTECELIO 1964) PELLINO PAOLO ANTONIO (MOROLO CALCIO) MORICI MATTEO (UNIPOMEZIA 1938) JAMMEH TAMSIR (VALLE DEL TEVERE)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
DE ANGELIS MATTEO (ARCE 1932) POMMELLA GABRIELE JUNIOR (ARCE 1932) FIORE GAETANO (ITRI CALCIO) PANELLA RUGGERO (LEPANTO) SURBER LUCAS GERMAN (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) DE SANTIS GIANLUCA (UNIPOMEZIA 1938) BIANCHI FABRIZIO (VALLE DEL TEVERE) FABIANI MARCO (VIS ARTENA) TAGLIABOSCHI JACOPO (VIS ARTENA)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
GALEAZZI ROBERTO (COLLEFERRO CALCIO) ABBONDANZA SIMONE (REAL MONTEROTONDO SCALO) GIUSTINI ALESSIO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) SAVONE FABIO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
GENTILE DOMENICO (ARCE 1932) FUMINI GIANMARCO (AUDACE) CORRIAS ALESSIO (BOREALE A.S.D.) TESTA WILLIAM (CITTA MONTE S.G. CAMPANO) SIMERI ARMANDO (ITRI CALCIO) VEZZOLI GUIDO (MOROLO CALCIO).


Dal Comunicato n° 365 del 21-04-2017

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 20-04-2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 19/04/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 28/04/2017
GUATIERI ANTONIO (ARCE 1932) per proteste nei confronti di un assistente arbitrale (RAA)

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
FRASCA SIMONE (CEDIAL LIDO DEI PINI)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
BONINSEGNA GIANLUCA (AUDACE) RUGGIERO LUIGI (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) RANIERI DANILO (ERETUM MONTEROTONDO) LAUDANI FABIO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE
MEREU DAMIANO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) per comportamento offensivo nei confronti dell'arbitro a fine gara.

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)
MONTELLA FRANCESCO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) LILLO CRISTIAN (ARCE 1932) ZAZZA MIRKO (ARCE 1932) NARDI MARCO (CEDIAL LIDO DEI PINI) LEONE EMILIANO (POMEZIA CALCIO S.D.P.) DI MAURO DIEGO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) BRIGNONE DIEGO (RACING CLUB)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
MAOLA DAVIDE (APRILIA S.S.D.S.R.L.) ELISEI ANDREA (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) LECCESE SAMUELE (FORMIA 1905 CALCIO) FOTI ALESSIO (ITRI CALCIO) TRUPPO GIOVANNI (ITRI CALCIO) BENEDETTI DAVIDE (POMEZIA CALCIO S.D.P.) DAMBROSIO DANILO (VALLE DEL TEVERE)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (XIV INFR)
MONTIRONI GABRIELE (TOLFA CALCIO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
TABASCIO ANDREA (AUDACE)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
MANCINI MIRKO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) MORONTI RODOLFO (ERETUM MONTEROTONDO) BALEOTTO ANDREA MICHELE (FORMIA 1905 CALCIO) MICCI ONORATO (ITRI CALCIO) VILLACARO ANTONIO (ITRI CALCIO) PAZIENZA TOMMASO (MOROLO CALCIO) DE SANTIS FRANCESCO (TOLFA CALCIO).


Dal Comunicato n° 355 del 11-04-2017

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 10-04-2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 05/04/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 700,00 CASSINO CALCIO 1924 perché propri sostenitori nel corso della gara ed in più occasioni rivolgevano alla terna arbitrale espressioni offensive e minacciose. Per indebita presenza, alla fine del I tempo, di estranei riconducibili alla Società che insultavano gli ufficiali di gara. Uno di detti estranei sputava all'indirizzo di un Assistente arbitrale attingendolo alla divisa. Per mancata assistenza dovuta agli ufficiali di gara (RAAA CdC).

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA FINO AL 06/05/2017
PATINI RICCARDO (CASSINO CALCIO 1924) per comportamento offensivo e gravemente minaccioso nei confronti dell'arbitro alla fine del I tempo.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
PAOLIELLO SALVATORE (ALMAS ROMA S.R.L.) MIGLIORELLI MARCO (VALLE DEL TEVERE)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
MORICI MATTEO (UNIPOMEZIA 1938)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
COLASANTI FLAVIO MARIA (ALMAS ROMA S.R.L.) FOTI ALESSIO (ITRI CALCIO)

GARE DEL 06/04/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 800,00 COMPAGNIA PORTUALE CV2005 perché propri sostenitori in campo avverso rivolgevano ad un calciatore di colore della squadra avversaria cori offensivi di stampo razzista. Inoltre, un Assistente arbitrale, veniva attinto da uno sputo ad un braccio. Sanzione così determinata in virtù all'art. 11 comma 1 del CGS (RAA) (CDC)

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
OLIMPIERI GIUSEPPE (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) per aver rivolto all'arbitro espressioni offensive.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
BORIELLO FABRIZIO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)
DI GENNARO LUCA (COMPAGNIA PORTUALE CV2005)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
SGANGA ANDREA (MONTECELIO 1964)

GARE DEL 09/04/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 100,00 ATLETICO VESCOVIO perché, l'arbitro, a fine gara constatava unitamente al dirigente della società il danneggiamento della propria autovettura. Si fa obbligo di risarcire i danni se richiesti e documentati.

A CARICO DI MASSAGGIATORI
SQUALIFICA FINO AL 21/04/2017 D’ARPINO FABRIZIO (ARCE 1932) per comportamento offensivo nei confronti di un calciatore della squadra avversaria a fine gara.

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA BOSCO PIETRO (LADISPOLI S.R.L.) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER QUATTRO GARE EFFETTIVE
MORGAVI FILIPPO MARIA (ATLETICO VESCOVIO) espulso per atto di violenza nei confronti di un avversario, in azione di gioco,alla notifica del provvedimento disciplinare avvicinava l'arbitro con atteggiamento intimidatorio facendo il gesto di colpirlo con un pugno. Nella circostanza, gli rivolgeva gravi minacce e che gli avrebbe danneggiato l'autovettura.

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
SILLA FEDERICO (TOLFA CALCIO)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
PALMERINI ANDREA (ERETUM MONTEROTONDO) LAEZZA FRANCESCO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA
GIUSTINI ALESSIO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) per comportamento offensivo nei confronti di un dirigente della squadra avversaria a fine gara.

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)
ZECCOLELLA GIANLORENZO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) PALOMBA MANUEL (CRECAS) ZONFRILLI MATTEO ANTONIO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
CARUSO GIUSEPPE (APRILIA S.S.D.S.R.L.) CASIMIRRI ANDREA (APRILIA S.S.D.S.R.L.) GIUNTOLI IVAN (ASTREA) MAESTRELLI NICOLO (ATLETICO VESCOVIO) LORETI MATTEO (ERETUM MONTEROTONDO) MINNUCCI MATTEO (MOROLO CALCIO) COLOMBINI GABRIELE (REAL MONTEROTONDO SCALO) SCACCHETTI GIANMARCO (VIS ARTENA)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
LILLO CRISTIAN (ARCE 1932) NARDI MARCO (CEDIAL LIDO DEI PINI) TOLLARDO MATTEO (LADISPOLI S.R.L.) CANTAGALLO MASSIMILIANO (MOROLO CALCIO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
SCORTA BRANDO (ATLETICO VESCOVIO) MASTRODONATO ALESSIO (LADISPOLI S.R.L.) SALVATO GIANLUIGI (LADISPOLI S.R.L.) MAGI VALERIO (LEPANTO) ANGELELLI SERGIO (POMEZIA CALCIO S.D.P.) TEOLI MATTEO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO).


Dal Comunicato n° 343 del 03-04-2017

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 01-04-2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 02-04-2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 100,00 POL.VIGOR ACQUAPENDENTE per mancanza del medico in panchina.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 07/04/2017
COPPOLA BENITO (CASSINO CALCIO 1924) per proteste nei confronti dell'arbitro.
DE ANGELIS SERGIO (LA SABINA) per comportamento offensivo nei confronti di un calciatore della squadra avversaria (RAA)

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
GASPARRI ROBERTO (ASTREA) allontanato per comportamento non regolamentare, a fine gara avvicinava un calciatore della squadra avversaria rivolgendogli espressioni offensive. (RAA)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
PRETE PIERLUIGI (VIS ARTENA) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
BUSSI CRISTIANO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) AMOROSO GIOACCHINO (LA SABINA) LEMMA GIANMARCO (MOROLO CALCIO) DI NEZZA NICOLAS (POMEZIA CALCIO S.D.P.) NARGISO GALASSO RICCARDO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE
NOCELLI MATTIA (VALLE DEL TEVERE) perché, a fine gara, colpiva con un pugno un avversario.

SQUALIFICA PER UNA GARA
MICCI ONORATO (ITRI CALCIO) per comportamento irriguardoso nei confronti dell'arbitro a fine gara. DAMBROSIO DANILO (VALLE DEL TEVERE) perché, a fine gara, spintonava l'allenatore della squadra avversaria. (RAA)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)
RUGGIERI SERGIO (CASSINO CALCIO 1924) BINACO DAMIANO (COLLEFERRO CALCIO) VOLPE STEFANO (FORMIA 1905 CALCIO) DEI GIUDICI CRISTIANO (LEPANTO) TELLONE TIZIANO (MONTECELIO 1964)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
MACCARONI ALESSIO (AUDACE) ROSELLI TOMMASO (BOREALE A.S.D.) DE MARCO ANDREA (ERETUM MONTEROTONDO) GIUSTINI EDOARDO (ERETUM MONTEROTONDO) SENZIO VITTORIO (FORMIA 1905 CALCIO) GALLO SALVATORE (ITRI CALCIO) AMICO MATTEO (LEPANTO) MIONI GIANMARCO (POMEZIA CALCIO S.D.P.) BOZZONI MATTEO (RACING CLUB) CANNARIATO MATTEO (RACING CLUB) SALVADORI SIMONE (RACING CLUB) CATALDI FRANCO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) CASCIANELLI STEFANO (TOLFA CALCIO) NARDI FRANCESCO (VALLE DEL TEVERE)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
BARBARELLA ALESSANDRO (ATLETICO VESCOVIO) DE VINCENZI ANDREA (ATLETICO VESCOVIO) ZOPPIS FRANCESCO (ATLETICO VESCOVIO) DI GENNARO LUCA (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) DE GENNARO LORENZO (LEPANTO) DI MAURO DIEGO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) VALLE FEDERICO (UNIPOMEZIA 1938)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
PETITTA ALESSIO (ALMAS ROMA S.R.L.) MAESTRELLI NICOLO (ATLETICO VESCOVIO) PAGNI GREGORIO (BOREALE A.S.D.) LORETI MATTEO (ERETUM MONTEROTONDO) ROCCHI NICOLO (LADISPOLI S.R.L.) BENEDETTI DAVIDE (POMEZIA CALCIO S.D.P.) COLOMBINI GABRIELE (REAL MONTEROTONDO SCALO) TAGLIABOSCHI JACOPO (VIS ARTENA).


Dal Comunicato n° 334 del 29-03-2017

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 28-03-2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

GARE DEL CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 26/03/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 100,00 LADISPOLI S.R.L. perché proprio tesserato identificato con un calcio danneggiava un seggiolino della panchina in uso alla squadra. Si fa obbligo di risarcire i danni se richiesti e documentanti. (RAA CdC)

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 14/04/2017
CAPRETTI SEVERINO (LA SABINA) per aver rivolto all'arbitro espressione offensiva. (RAA)

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 07/04/2017
FASANI EDWARD FRANCIS (ARCE 1932) per proteste nei confronti dell'arbitro a fine gara.

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
MASTRODONATO QUINTILIANO (ASTREA) per aver rivolto ad un calciatore della squadra avversaria espressioni offensive. (RAA)
LEONE DIEGO (LEPANTO) BAIOCCO ENRICO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) per proteste nei confronti dell'arbitro.
SOLIMINA CLAUDIO (MONTECELIO 1964) per proteste nei confronti della terna arbitrale (RAA)

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
LILLO CRISTIAN (ARCE 1932) GIORDANO PAOLO (CALCIO SAN CESAREO) GIGLIO ANTONIO (CASSINO CALCIO 1924) DIALLO THIERNO ISMAEL (GAETA S.R.L.) DE FATO PATRIZIO (LADISPOLI S.R.L.) MUZZACHI CRISTIAN (MONTECELIO 1964) BERARDOZZI GABRIELE (TOLFA CALCIO)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)
BRICCHETTI DANIELE (CIVITAVECCHIA 1920) CARATELLI FRANCESCO (RACING CLUB) ALBANESI FLAVIO (REAL MONTEROTONDO SCALO) CASCIOTTI ANDREA (UNIPOMEZIA 1938)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
DELLI MUTI LORENZO (ATLETICO VESCOVIO) CIAMPINI MATTIA (CALCIO SAN CESAREO) SCRETI ANDREA (CEDIAL LIDO DEI PINI) MARINO MARCO (CIVITAVECCHIA 1920) CUPELLI MATTIA (CRECAS) BOSCO MAURO (GAETA S.R.L.) DIALLO THIERNO ISMAEL (GAETA S.R.L.) DE FATO PATRIZIO (LADISPOLI S.R.L.) PALOMBI DOMENICO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) PALERMO EMANUELE (POMEZIA CALCIO S.D.P.) GARRITANO MARCO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) CERRO JAMAL (UNIPOMEZIA 1938)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
GIGLIO ANTONIO (CASSINO CALCIO 1924) ROSSINI STEFANO (ITRI CALCIO) DEI GIUDICI CRISTIANO (LEPANTO) SGANGA MANUELE (MONTECELIO 1964) PELLINO PAOLO ANTONIO (MOROLO CALCIO) BRIGNONE DIEGO (RACING CLUB)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
DE ANGELIS MATTEO (ARCE 1932) GENNARI FRANCESCO (ARCE 1932) ROSELLI TOMMASO (BOREALE A.S.D.) SILI GIOVANNI (CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO) TADDEO FRANCESCO (CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO) ELISEI ANDREA (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) GIUSTINI EDOARDO (ERETUM MONTEROTONDO) CIOLLI SIMONE (LA SABINA) MAIOLINI MATTIA (LEPANTO) MIONI GIANMARCO (POMEZIA CALCIO S.D.P.) SALVADORI SIMONE (RACING CLUB) CATALDI FRANCO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) ILARI EMILIANO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) CASCIANELLI STEFANO (TOLFA CALCIO) BIANCHI FABRIZIO (VALLE DEL TEVERE).


Dal Comunicato n° 325 del 22-03-2017

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 21-03-2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 19/03/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 500,00 MOROLO CALCIO perché propri sostenitori nel corso della gara esponevano uno striscione offensivo nei confronti della tifoseria ospite e intonavano cori offensivi di natura etnica. Sanzione così determinata in virtù dell'art. 11 comma 1 del CGS.

Euro 250,00 FORMIA 1905 CALCIO perché propri sostenitori nel corso della gara accendevano fumogeni e facevano esplodere alcuni petardi che, tuttavia, non provocavano danni. Per mancanza del medico in panchina.

Euro 100,00 GAETA S.R.L. perché, a fine gara, persona riconducibile alla società, rivolgeva all'arbitro espressioni gravemente offensive e minacciose.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 07/04/2017
CORNACCHIA MAURO (TOLFA CALCIO) perché, a fine gara, teneva nei confronti della terna arbitrale comportamento offensivo. (RAA)

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 31/03/2017
CERA RENATO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) per aver rivolto ad un calciatore della squadra avversaria espressione offensiva.

AMMONIZIONE E DIFFIDA
PISTOLESI FRANCESCO (MOROLO CALCIO) per comportamento non regolamentare.

A CARICO DI MASSAGGIATORI
SQUALIFICA FINO AL 31/03/2017
PUGLIESE EMANUELE (FORMIA 1905 CALCIO) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO DI ALLENATORI
AMMONIZIONE CON DIFFIDA
DURANTE ANDREA (ALMAS ROMA S.R.L.) per comportamento non regolamentare.
VENTURI MAURO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) PRETE PIERLUIGI (VIS ARTENA) per aver contestato una decisione arbitrale. (RAA)

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
DI IORIO SIMONE (ASTREA) CALIGIURI CARLO MARIA (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) MARTORELLI FABIO (TOLFA CALCIO) CAVUOTO MATTEO (VIS ARTENA) SABELLI GIANLUCA (VIS ARTENA)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE
GATTA MATTEO (VIS ARTENA) perché, a fine gara, sputava all'indirizzo della tifoseria avversaria. (RAA)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)
FRASCA SIMONE (CEDIAL LIDO DEI PINI) LISI DANIELE (MOROLO CALCIO)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
BUSSI CRISTIANO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) BRIOTTI ANDREA (ASTREA) AMICI FRANCESCO (ATLETICO VESCOVIO) BORNIGIA JACOPO (ATLETICO VESCOVIO) EVANGELISTI LORENZO (CALCIO SAN CESAREO) GIOVANI CRISTIAN (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) CAPUANO MARCO (MOROLO CALCIO) LISARI ALESSANDRO (POMEZIA CALCIO S.D.P.) BUONOCORE LUCA (RACING CLUB) POLITANO ANDREA (REAL MONTEROTONDO SCALO) CESTRONE FRANCESCO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) ESPOSITO GIOVANNI (SFF ATLETICO) ROCCHI LUDOVICO FRANCO (SFF ATLETICO) ROCCISANO MARCO (TOLFA CALCIO) PIZZUTI PIERGIORGIO (VIS ARTENA)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (XIV INFR)
LAEZZA FRANCESCO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
MONTELLA FRANCESCO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) BINACO DAMIANO (COLLEFERRO CALCIO) COSTANTINI DANIELE (COLLEFERRO CALCIO) MASTROIANNI MATTIA (ITRI CALCIO) DI GIOACCHINO LUCA (LADISPOLI S.R.L.) MARONGIU LUCA (LEPANTO) TELLONE TIZIANO (MONTECELIO 1964) LEONE EMILIANO (POMEZIA CALCIO S.D.P.) ZONFRILLI MATTEO ANTONIO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
MAOLA DAVIDE (APRILIA S.S.D.S.R.L.) DE SANTIS DANIELE (ARCE 1932) DE MARCO ANDREA (ERETUM MONTEROTONDO) SENZIO VITTORIO (FORMIA 1905 CALCIO) DIALLO THIERNO ISMAEL (GAETA S.R.L.) SCHIOPPA ALESSIO (GAETA S.R.L.) DAVATO PIERGIORGIO (LEPANTO) MINNUCCI MATTEO (MOROLO CALCIO) FIORE MATTIA (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) GARRITANO MARCO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) BOZZONI MATTEO (RACING CLUB) PEROCCHI ANDREA (SFF ATLETICO) FABIANI MARCO (VIS ARTENA) KANKU KANKONDE SYLVAIN (VIS ARTENA).


Dal Comunicato n° 312 del 16-03-2017

CAMPIONATO Eccellenza

GARE DEL 15/03/2017

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
ZAFFINO DAVIDE (ITRI CALCIO)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
FRIONI FRANCESCO (CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
FIORE GAETANO (ITRI CALCIO)


Dal Comunicato n° 310 del 15-03-2017

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 14-03-2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:
CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 12/03/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 100,00 AUDACE per aver causato ritardo all'inizio della gara.
Euro 100,00 CRECAS per mancanza del medico in panchina.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 24/03/2017
CIANNI DANIELE (VIS ARTENA) per proteste nei confronti dell’arbitro.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
LAGHIGNA ERIK (CEDIAL LIDO DEI PINI)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
CRUCIANI LEONARDO (ASTREA) KHORIS JONIS (CIVITAVECCHIA 1920) ROSSI MARCO (COLLEFERRO CALCIO) RUGGIERO LUIGI (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) ALESSANDRI CARLO (ERETUM MONTEROTONDO) BRIZI SIMONE (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) MASTELLA GIAMPAOLO (POMEZIA CALCIO S.D.P.) MECUCCI ALESSIO (TOLFA CALCIO) CERRO JAMAL (UNIPOMEZIA 1938) D’ANTIMI CHRISTIAN (UNIPOMEZIA 1938)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)
LAUDANI FABIO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
LORETI BENIAMINO (CEDIAL LIDO DEI PINI) SALVAGNI ALESSANDRO (COLLEFERRO CALCIO) GIUFFRIDA CHRISTIAN (ERETUM MONTEROTONDO) CAVEZZA SERAFINO (FORMIA 1905 CALCIO) BELLUCCI GIUSEPPE (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) TOZZI GIAN PIERO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) TORNATORE DIEGO (SFF ATLETICO) CARLINI FABIO (TOLFA CALCIO) MANZELLI MANOLO (UNIPOMEZIA 1938)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
RUGGIERI SERGIO (CASSINO CALCIO 1924) BRICCHETTI DANIELE (CIVITAVECCHIA 1920) ALBANESI FLAVIO (REAL MONTEROTONDO SCALO) BERARDOZZI GABRIELE (TOLFA CALCIO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
GIORDANO GIOVANNI (CALCIO SAN CESAREO) VALENTINI SIMONE (CALCIO SAN CESAREO) SCRETI ANDREA (CEDIAL LIDO DEI PINI) GIOVANI CRISTIAN (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) PALERMO EMANUELE (POMEZIA CALCIO S.D.P.) COMPAGNUCCI DARIO (TOLFA CALCIO) D AUSILIO GIOSUE ALFONSO (UNIPOMEZIA 1938) DE SANTIS GIANLUCA (UNIPOMEZIA 1938) DAMBROSIO DANILO (VALLE DEL TEVERE).


Dal Comunicato n° 308 del 14-03-2017

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 14-03-2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 12/03/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
POMMELLA GABRIELE JUNIOR (ARCE 1932) INCORONATO ANTONIO (CITTA MONTE S.G. CAMPANO) AGUGLIA ORESTE (MONTECELIO 1964)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)
VERDINI VALERIO (LEPANTO)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
LUBRANO LUIGI (ITRI CALCIO) MELE DAVIDE (PRO CALCIO TOR SAPIENZA)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (XIV INFR)
VELOCCIA MATTIA (ARCE 1932)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
ZAZZA MIRKO (ARCE 1932) CARATELLI FRANCESCO (RACING CLUB)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
LEACCHE MANOLO (MONTECELIO 1964) BIANCHINI LORENZO (RACING CLUB).


Dal Comunicato n° 301 del 08-03-2017

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 07-03-2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 05/03/2017
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO – ITRI
CALCIO LA SABINA – LEPANTO
Si dà atto che le gare in epigrafe non sono state disputate per impraticabilità del campo di gioco. Gli atti relativi vengono rimessi al Comitato Regionale Lazio per gli adempimenti di competenza.

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 150,00 LADISPOLI S.R.L. per indebita presenza a fine gara, nella zona degli spogliatoi di persone riconducibili alla Società, che tenevano nei confronti dell'arbitro comportamento offensivo.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 31/03/2017
BELALBA MARIO (GAETA S.R.L.) allontanato per proteste nei confronti dell'arbitro, dall’esterno del recinto di gioco e a fine gara reiterava tale comportamento. (RAA)

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 17/03/2017
NISTA PAOLO (LADISPOLI S.R.L.) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
OLIMPIERI GIUSEPPE (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
COLANGELO JACOPO (VALLE DEL TEVERE)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
TASSI RICCARDO (BOREALE A.S.D.) DI GIOACCHINO ANGELO (LADISPOLI S.R.L.) MELLO CORBELLINI GIACOMO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) BENDA ALESSIO (REAL MONTEROTONDO SCALO)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)
CIOE MATTEO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) LUPO VINCENZO (LADISPOLI S.R.L.)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
LIVIELLO ANDREA (ALMAS ROMA S.R.L.) SCIBILIA DANILO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) CIPRIANI LUIGI (ASTREA) PLACIDI MATTIA (ASTREA) SANNIBALE SIMONE (ASTREA) MASI GIANLUCA (ATLETICO VESCOVIO) RANIERI DANILO (ERETUM MONTEROTONDO) CARFORA SANDRO (FORMIA 1905 CALCIO) CASTIGLIONE PRISCO (FORMIA 1905 CALCIO) TOSCANO GIANLUCA (LADISPOLI S.R.L.) SALVI FEDERICO (MONTECELIO 1964)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
DI IORIO SIMONE (ASTREA) JAMMEH TAMSIR (VALLE DEL TEVERE)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
GJEKA DARIO (ALMAS ROMA S.R.L.) BORNIGIA JACOPO (ATLETICO VESCOVIO) CIAMPINI MATTIA (CALCIO SAN CESAREO) BORIELLO FABRIZIO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) CUPELLI MATTIA (CRECAS) DE FATO PATRIZIO (LADISPOLI S.R.L.) SURBER LUCAS GERMAN (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) LISARI ALESSANDRO (POMEZIA CALCIO S.D.P.) CAMILLI JACOPO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) BUONOCORE LUCA (RACING CLUB) BORIELLO DANILO (TOLFA CALCIO) BRACCINI ROBERTO (TOLFA CALCIO) CARLINI FABIO (TOLFA CALCIO) MANZELLI MANOLO (UNIPOMEZIA 1938) DI MARIO ALESSANDRO (VIS ARTENA).


Dal Comunicato n° 292 del 01-03-2017

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 28-02-2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 25/02/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DIRIGENTI
AMMONIZIONE E DIFFIDA
PASQUALUCCI FLAVIO (UNIPOMEZIA 1938) per aver contestato una decisione arbitrale.

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
SALZANO DAVIDE (UNIPOMEZIA 1938)

GARE DEL 26/02/2017

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 500,00 VALLE DEL TEVERE perché persona riconducibile alla Società ( custode del campo ) a fine gara rivolgeva all'arbitro gravi offese e minacce. Perché ignoti, danneggiavano con graffi l'autovettura dell'arbitro parcheggiata all'interno dell'impianto sportivo e sotto controllo della dirigenza locale. Per mancanza di acqua calda nello spogliatoio arbitrale. Si fa obbligo di risarcire i danni subiti dall'arbitro se richiesti e documentati.

Euro 150,00 POMEZIA CALCIO S.D.P. perché persona riconducibile alla società nel corso della gara, rivolgeva all'arbitro espressioni offensive.

Euro 150,00 REAL MONTEROTONDO SCALO perché propri sostenitori nel corso della gara, facevano esplodere petardi ed acceso fumogeni che, tuttavia, non hanno provocato conseguenze.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 10/03/2017
MANCINI FRANCO (POMEZIA CALCIO S.D.P.) per proteste nei confronti dell'arbitro.
DE CAROLIS LUIGI (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) per proteste nei confronti dell'arbitro a fine gara.
BIANCHI ALESSIO (VALLE DEL TEVERE) per aver proferito frase blasfema.

A CARICO DI MASSAGGIATORI
SQUALIFICA FINO AL 10/03/2017
POLISENA DAVIDE (MOROLO CALCIO) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE
SOLIMINA CLAUDIO (MONTECELIO 1964) allontanato per aver rivolto all'arbitro,alla fine del Iº tempo, espressione offensiva, alla notifica del provvedimento disciplinare e dall'esterno del recinto di gioco reiterava tale comportamento.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
PALLADINO DAVIDE (ITRI CALCIO) per proteste nei confronti dell'arbitro.
GAGLIARDUCCI CRISTIANO (POMEZIA CALCIO S.D.P.) per aver proferito frase blasfema.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE
FIORENTINI JODY (VALLE DEL TEVERE) espulso per doppia ammonizione, alla notifica del provvedimento disciplinare rivolgeva all'arbitro espressione offensiva.

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
GIUSTINI ALESSIO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
BERARDI STEFANO (CASSINO CALCIO 1924) MORICONI PIERLUIGI (COLLEFERRO CALCIO) GUERRERO SEBASTIAN RODOL (LA SABINA) AGUGLIA ORESTE (MONTECELIO 1964) MIONI GIANMARCO (POMEZIA CALCIO S.D.P.) GARRITANO MARCO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) ZONFRILLI MATTEO ANTONIO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) VALENTINI MATTEO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) TARTAGLIONE STEFANO (VALLE DEL TEVERE)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE
RICCI ILARIO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) per aver rivolto, all'arbitro espressioni offensive, a fine gara.

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
CARDELLA FEDERICO (BOREALE A.S.D.) STAZI LEO (CALCIO SAN CESAREO) CARLINI ANDREA (CASSINO CALCIO 1924) REALI IVAN (CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO) MASSAINI FEDERICO (LA SABINA) MUZZACHI CRISTIAN (MONTECELIO 1964) FERAZZOLI DANIELE (POMEZIA CALCIO S.D.P.) RUGGIERO EMANUELE (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) RICCI ILARIO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
PALOMBA MANUEL (CRECAS) VERDINI VALERIO (LEPANTO) LAUDANI FABIO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
LIVIELLO ANDREA (ALMAS ROMA S.R.L.) SANNIBALE SIMONE (ASTREA) MADONNA ALESSANDRO (ATLETICO VESCOVIO) MACCARONI ALESSIO (AUDACE) PONTECORVI LUCA (CASSINO CALCIO 1924) FRIONI FRANCESCO (CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO) TOSCANO GIANLUCA (LADISPOLI S.R.L.) SALVI FEDERICO (MONTECELIO 1964) GAMBONI TOMMASO (POMEZIA CALCIO S.D.P.) POLITANO ANDREA (REAL MONTEROTONDO SCALO) BELLUCCI GIUSEPPE (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) SCACCHETTI GIANMARCO (VIS ARTENA).


Dal Comunicato n° 282 del 22-02-2017

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 21-02-2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:
CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 19/02/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 800,00 FORMIA 1905 CALCIO perché propri sostenitori in campo avverso nel corso del secondo tempo rivolgevano ad un calciatore di colore della squadra avversaria espressioni offensive di natura razzista. Sanzione così determinata ai sensi dell’art. 11 comma 1 del CGS (RAAA)
Euro 800,00 MOROLO CALCIO perché persona riconducibile alla società nel corso della gara ed in più occasioni rivolgeva alla terna arbitrale offese e minacce. Perché propri sostenitori nel corso del secondo tempo rivolgevano all'arbitro espressioni offensive di origine etnica. Sanzione così determinata ai sensi dell'art. 11 comma 1 del CGS.
Euro 250,00 RACING CLUB per indebita presenza nel corso della gara nella zona degli spogliatoi di persone riconducibile alla società che rivolgevano ad un assistente arbitrale espressioni offensive. Perché propri sostenitori ripetutamente rivolgevano alla terna arbitrale frasi ingiuriose e minacciose. (RAAA)
Euro 150,00 LADISPOLI S.R.L. Perché propri sostenitori nel corso della gara facevano esplodere numerosi petardi che, tuttavia, non provocavano conseguenze.
Euro 100,00 POL.VIGOR ACQUAPENDENTE per mancanza del medico in panchina.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 10/03/2017
PATINI RICCARDO (CASSINO CALCIO 1924) per aver rivolto ad un assistente arbitrale espressioni offensive. (RAAA)

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 03/03/2017
NISTA PAOLO (LADISPOLI S.R.L.) RADUICA DANIEL (RACING CLUB) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO DI MEDICI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 03/03/2017
FRANCESCHETTI ROMANO (ASTREA) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE
ALFONSI MAURIZIO (RACING CLUB) espulso per doppia ammonizione, nell'abbandonare il recinto di gioco e dall'esterno dello stesso rivolgeva all'arbitro e ad un suo assistente frasi offensive, (RAAA)

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
LISI DANIELE (MOROLO CALCIO) PAOLUCCI EMANUEL (RACING CLUB)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
LEMBO ALESSIO (ARCE 1932) MASI GIANLUCA (ATLETICO VESCOVIO) D ALESSANDRIS GIANMARCO (MOROLO CALCIO) DI MAURO DIEGO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) SCARDINI GIANLUCA (PRO CALCIO TOR SAPIENZA)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
GIANNETTI PATRIK (ALMAS ROMA S.R.L.) SANDULLI LUIGI (ATLETICO VESCOVIO) SANTILLI GIAMMARCO (CASSINO CALCIO 1924) MARINI MATTIA (COLLEFERRO CALCIO) PISCOPO GIANMARCO (MOROLO CALCIO) SPAZIANI ALESSANDRO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) NANNI LEONARDO (SFF ATLETICO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
ZECCOLELLA GIANLORENZO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) LISI DANIELE (MOROLO CALCIO) MINELLI SIMONE (PRO CALCIO TOR SAPIENZA)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
CARDAZZI STEFANO (ARCE 1932) GIUNTOLI IVAN (ASTREA) DELLI MUTI LORENZO (ATLETICO VESCOVIO) ROSSI ANDREA (ATLETICO VESCOVIO) EVANGELISTI LORENZO (CALCIO SAN CESAREO) LORETI BENIAMINO (CEDIAL LIDO DEI PINI) GALLO STEFANO (CIVITAVECCHIA 1920) TRUPPO GIOVANNI (ITRI CALCIO) CISSE YOUSSOU (LA SABINA) PANELLA RUGGERO (LEPANTO) MUZZACHI CRISTIAN (MONTECELIO 1964) NARGISO GALASSO RICCARDO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) RUGGIERO EMANUELE (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) TRINCHERA MIRKO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) ESPOSITO GIOVANNI (SFF ATLETICO).


Dal Comunicato n° 271 del 15-02-2017

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 14-02-2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 12/02/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 400,00 PRO CALCIO TOR SAPIENZA perché propri sostenitori ripetutamente rivolgevano ad un assistente arbitrale espressioni offensive. I medesimi, a fine gara, lanciavano in campo bottigliette di plastica, una di queste colpiva alla testa un calciatore della squadra avversaria che era costretto a ricorrere alle cure dei sanitari. (RAAA)
Euro 250,00 GAETA S.R.L. perché propri sostenitori in campo avverso, nel corso del II tempo rivolgevano alla terna arbitrale, espressioni offensive e minacciose. I medesimi, inoltre, insultavano l'allenatore della squadra avversaria provocandone la reazione. (RAAA)
Euro 150,00 ITRI CALCIO perché propri sostenitori nel corso della gara rivolgevano alla terna arbitrale espressioni offensive e minacciose. I medesimi, inoltre, accendevano numerosi fumogeni.
Euro 100,00 CALCIO SAN CESAREO perché propri sostenitori, nel corso del II tempo rivolgevano alla terna arbitrale, espressioni offensive e minacciose.
Euro 100,00 COLLEFERRO CALCIO perché propri sostenitori nel corso della gara ed in più occasioni rivolgevano ad un calciatore della squadra avversaria gravi ingiurie e minacce provocandone la reazione.

A CARICO DIRIGENTI
AMMONIZIONE E DIFFIDA
PORCARI GUIDO (CEDIAL LIDO DEI PINI) TIROCCHI FABRIZIO (CEDIAL LIDO DEI PINI) TESTA GIANLUCA (LEPANTO) per comportamento non regolamentare.

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
MASTRODONATO QUINTILIANO (ASTREA) per proteste nei confronti dell'arbitro.
LEONE DIEGO (LEPANTO) per proteste nei confronti della terna arbitrale a fine gara.

AMMONIZIONE CON DIFFIDA
ANTONUCCI ANTONIO (CALCIO SAN CESAREO) per comportamento non regolamentare (RAAA).

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
IOZZI GIACOMO (CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
PLACIDI MATTIA (ASTREA) DI GENNARO ANGELO (BOREALE A.S.D.) ROSELLI TOMMASO (BOREALE A.S.D.) POLTRONETTI LUCA (CEDIAL LIDO DEI PINI) SCUDIERI PIERLUIGI (CIVITAVECCHIA 1920) MATRULLO DAVIDE (GAETA S.R.L.) PICCAROZZI GIORDANO (LA SABINA) LUPO VINCENZO (LADISPOLI S.R.L.) GRAZIANI DANIELE (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) BELLUCCI GIUSEPPE (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) VALLE FEDERICO (UNIPOMEZIA 1938)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)
CAFORIO ALESSANDRO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) BACCHIOCCHI GIANLUCA (RACING CLUB)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
SOSSAI FABIO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) DIONISI IVANO (ASTREA) LAGHIGNA ERIK (CEDIAL LIDO DEI PINI) DI GENNARO LUCA (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) CARGINALE LUIGI (FORMIA 1905 CALCIO) COPPOLELLA SALVATORE (ITRI CALCIO) MARCIANO FRANCESCO ANTON (ITRI CALCIO) AGUGLIA ORESTE (MONTECELIO 1964) VALLE FEDERICO (UNIPOMEZIA 1938)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
CIOE MATTEO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) FRASCA SIMONE (CEDIAL LIDO DEI PINI) VOLPE STEFANO (FORMIA 1905 CALCIO) FIORENTINI JODY (VALLE DEL TEVERE)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
CARUSO GIUSEPPE (APRILIA S.S.D.S.R.L.) POMMELLA GABRIELE JUNIOR (ARCE 1932) SANTILLI GIAMMARCO (CASSINO CALCIO 1924) MARINO MARCO (CIVITAVECCHIA 1920) CASTIGLIONE PRISCO (FORMIA 1905 CALCIO) AMICO MATTEO (LEPANTO) MAIONE GIANLUCA (MONTECELIO 1964) PALOMBI DOMENICO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) MELE DAVIDE (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) CANNARIATO MATTEO (RACING CLUB) ROCCISANO MARCO (TOLFA CALCIO).


Dal Comunicato n° 263 del 10-02-2017

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 09-02-2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 08/02/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
REALI IVAN (CITTA MONTE S.G. CAMPANO) ANASTASIO CRISTIAN (SERPENTARA BELLEGRAOLEVAN).


Dal Comunicato n° 259 del 08-02-2017

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 07.02.2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 05/02/2017
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

TOLFA CALCIO - CRECAS
Si dà atto che la gara in epigrafe non è stata disputata per impraticabilità del campo di gioco. Gli atti relativi, vengono rimessi al Comitato Regionale Lazio per gli adempimenti di competenza.

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 150,00 LADISPOLI S.R.L. perché propri sostenitori nel corso del secondo tempo rivolgevano agli Assistenti Arbitrali espressioni offensive e minacciose (RAAAA)

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 17/02/2017
MASIELLO ROBERTO (LADISPOLI S.R.L.) per proteste nei confronti dell’arbitro.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE

MINNUCCI MATTEO (MOROLO CALCIO)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
CICCARELLI ANTONIO (AUDACE) CRISTOFARI FLAVIO (CEDIAL LIDO DEI PINI) TORTORA MATTEO (POMEZIA CALCIO S.D.P.) PROIA GABRIELE (REAL MONTEROTONDO SCALO)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)
TARTAGLIONE STEFANO (VALLE DEL TEVERE)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
DARBOE KAWSU (CASSINO CALCIO 1924) CASALESE SIMONE (MOROLO CALCIO) SANTARELLI GIORGIO (MOROLO CALCIO) ABBONDANZA SIMONE (REAL MONTEROTONDO SCALO) ROMANELLI MARCO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
BUSSI CRISTIANO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) DIONISI IVANO (ASTREA) SANDULLI LUIGI (ATLETICO VESCOVIO) DELLA PENNA CLAUDIO (BOREALE A.S.D.) STAZI LEO (CALCIO SAN CESAREO) PROIETTI MARIANO (COLLEFERRO CALCIO) SALVAGNI ALESSANDRO (COLLEFERRO CALCIO) DI GENNARO LUCA (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) PEPE MARCO (GAETA S.R.L.) AGUGLIA ORESTE (MONTECELIO 1964) PISCOPO GIANMARCO (MOROLO CALCIO) ROCCHI LUDOVICO FRANCO (SFF ATLETICO) TORNATORE DIEGO (SFF ATLETICO).


Dal Comunicato n° 257 del 07-02-2017

Il Giudice Sportivo, Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella

seduta del 06-02-2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 05/02/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI MASSAGGIATORI
SQUALIFICA FINO AL 17/02/2017
RADUICA DANIEL (RACING CLUB) Per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
BOZZONI MATTEO (RACING CLUB)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)
IOZZI GIACOMO (CITTA MONTE S.G. CAMPANO)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
LOMBARDI DAVIDE (CITTA MONTE S.G. CAMPANO) RIITANO PAOLO (RACING CLUB) SAVONE FABIO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
CARGINALE LUIGI (FORMIA 1905 CALCIO)


Dal Comunicato n° 248 del 01-02-2017

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 31-01-2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

GARE DEL CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 29-01-2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 800,00 ITRI CALCIO perché, a fine gara, sostenitori riconducibili alla società, rivolgevano cori razzisti ad un calciatore di colore della squadra avversaria. Sanzione così determinata in virtù all'art. 11 comma 1 del CGS (RAAA CdC)
Euro 150,00 CASSINO CALCIO 1924 perché propri sostenitori in campo avverso, nel corso del II tempo rivolgevano alla terna arbitrale espressioni offensive (RAAA) (CdC).
Euro 150,00 CIVITAVECCHIA 1920 perché propri sostenitori attingevano con numerosi sputi un calciatore della squadra avversaria.
Euro 150,00 FORMIA 1905 CALCIO perché propri sostenitori nel corso del secondo tempo lanciavano in campo oggetti vari che, tuttavia, non colpivano alcuno (RAAA).
Euro 100,00 LEPANTO per mancanza di acqua calda nello spogliatoio arbitrale.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 24/02/2017
PISTOLESI FRANCESCO (MOROLO CALCIO) per aver attinto con uno sputo al petto un calciatore della squadra avversaria (RAA).

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 10/02/2017
DE ANGELIS SERGIO (LA SABINA) SCHIAVONI GIAMMARCO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO DI MASSAGGIATORI
SQUALIFICA FINO AL 17/02/2017
BEDINI FRANCESCO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) per aver rivolto all'arbitro espressioni offensive a fine gara (RAA)

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
CASTELLUCCI EZIO (CASSINO CALCIO 1924) e PALLADINO DAVIDE (ITRI CALCIO) per comportamento offensivo nei confronti dell'allenatore della squadra avversaria.

AMMONIZIONE CON DIFFIDA
SCUDIERI RAFFAELE (SFF ATLETICO) per aver contestato una decisione arbitrale.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
GIGLIO ANTONIO (CASSINO CALCIO 1924) BORIELLO FABRIZIO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) BARBABELLA MATTEO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
MANCINI MIRKO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) PRIVITERA ALESSANDRO (ATLETICO VESCOVIO) MARINO MARCO (CIVITAVECCHIA 1920) MASTROIANNI MATTIA (ITRI CALCIO) VIANA RAMOS NUNO MIGUEL (LA SABINA) DE FATO PATRIZIO (LADISPOLI S.R.L.) DE GENNARO LUCIANO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) FIORE MATTIA (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) BACCHIOCCHI GIANLUCA (RACING CLUB) GIUSTINIANI DANIELE (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) MONTIRONI GABRIELE (TOLFA CALCIO)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE
BRICCHETTI DANIELE (CIVITAVECCHIA 1920) per aver rivolto all'arbitro espressioni offensive a fine gara.

SQUALIFICA PER UNA GARA
COJOCARU ROMEO STEFANITA (RACING CLUB) per comportamento irriguardoso nei confronti dell’arbitro a fine gara.

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)
MELLO CORBELLINI GIACOMO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) LAEZZA FRANCESCO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
SCONCIAFORNI LUPO (ATLETICO VESCOVIO) PARTIPILO DAMIANO (CASSINO CALCIO 1924) TRIPPA LORENZO (CEDIAL LIDO DEI PINI) FLORESE FELICE (CITTA' MONTE S.G. CAMPANO) GALEAZZI ROBERTO (COLLEFERRO CALCIO) POGGI VALERIO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) ZAFFINO DAVIDE (ITRI CALCIO) SGANGA MANUELE (MONTECELIO 1964) COLONNELLI MAICO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) POKLACKI ROBERT (RACING CLUB) COPPOLA ANIELLO DAVIDE (VIS ARTENA)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
IOZZI GIACOMO (CITTA' MONTE S.G. CAMPANO) LUPO VINCENZO (LADISPOLI S.R.L.) CANNIZZO FRANCESCO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
LEMBO ALESSIO (ARCE 1932) DARBOE KAWSU (CASSINO CALCIO 1924) LOMBARDI DAVIDE (CITTA' MONTE S.G. CAMPANO) ROSSI MARCO (COLLEFERRO CALCIO) HRUSTIC ALIJA (CRECAS) CARFORA SANDRO (FORMIA 1905 CALCIO) LECCESE SAMUELE (FORMIA 1905 CALCIO) GALLO SALVATORE (ITRI CALCIO) MASSAINI FEDERICO (LA SABINA) SCARDINI GIANLUCA (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) COJOCARU ROMEO STEFANITA (RACING CLUB) SAVONE FABIO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) VALLE FEDERICO (UNIPOMEZIA 1938) BIANCHI ALESSIO (VALLE DEL TEVERE).


Dal Comunicato n° 236 del 25-01-2017

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 24-01-2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 22/01/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 800,00 CIVITAVECCHIA 1920 perché propri sostenitori in campo avverso, a fine gara, rivolgevano ad alcuni calciatori di colore della squadra avversaria espressioni offensive di natura razzista. Sanzione così determinata in virtù all'art. 11 comma 1 del CGS.
Euro 200,00 REAL MONTEROTONDO SCALO perché propri sostenitori nel corso della gara facevano esplodere alcuni petardi che, tuttavia, non causavano danni ad alcuno.
Euro 150,00 TOLFA CALCIO perché un proprio sostenitore nel corso del II tempo rivolgeva all'arbitro ripetutamente espressioni offensive e oltraggiose.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 03/02/2017
PATINI RICCARDO (CASSINO CALCIO 1924) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
ANTONUCCI ANTONIO (CALCIO SAN CESAREO) per proteste nei confronti di un Assistente Arbitrale a fine gara. (RAA)

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
BARBARELLA ALESSANDRO (ATLETICO VESCOVIO) DELLA PENNA CLAUDIO (BOREALE A.S.D.) CALABRESI SIMONE (CRECAS) MAGGINO GAETANO (FORMIA 1905 CALCIO) ILARI EMILIANO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) DRAGHICI MARIUS FLORIAN (UNIPOMEZIA 1938)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
VASSALLO SIMONE (ALMAS ROMA S.R.L.) ZAZZA MIRKO (ARCE 1932) COSTANTINI DANIELE (COLLEFERRO CALCIO) FRATINI LUCA (ERETUM MONTEROTONDO) AMOROSO GIOACCHINO (LA SABINA) FIORUCCI LUCA (REAL MONTEROTONDO SCALO) MARINI MIRKO (REAL MONTEROTONDO SCALO) PORZI ANDREA (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) DANIELI GIUSEPPE (VALLE DEL TEVERE)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
MELLO CORBELLINI GIACOMO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) CASCIOTTI ANDREA (UNIPOMEZIA 1938)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
SCIBILIA DANILO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) BONINSEGNA GIANLUCA (AUDACE) FLORESE FELICE (CITTA MONTE S.G. CAMPANO) POGGI VALERIO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) CAPUANO MARCO (MOROLO CALCIO) CASALESE SIMONE (MOROLO CALCIO) ABBONDANZA SIMONE (REAL MONTEROTONDO SCALO) ANTONINI LORENZO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) CERRO JAMAL (UNIPOMEZIA 1938) PIZZUTI PIERGIORGIO (VIS ARTENA).


Dal Comunicato n° 224 del 18-01-2017

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 17.01.2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 15/01/2017
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

CITTÀ MONTE S.G. CAMPANO – SERPENTARA BELLEGRA OLEVANO
Si dà atto che la gara in epigrafe non è stata disputata per impraticabilità del campo di gioco. Gli atti relativi vengono rimessi al Comitato Regionale Lazio per gli adempimenti di competenza.

GARE DEL 14/ 01/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
DI GIOACCHINO ANGELO (LADISPOLI S.R.L.)

GARE DEL 15/ 01/2017
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETÀ
AMMENDA
Euro 100,00 LEPANTO  per indebita presenza all'esterno del recinto di gioco di sostenitori riconducibili alla società, che rivolgevano alla terna arbitrale espressioni offensive .
Euro 100,00 TOLFA CALCIO perché propri sostenitori in campo avverso, nel corso del IIº tempo rivolgevano all'arbitro e agli Organi Federali espressioni offensive e minacciose.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
PASSIATORE JACOPO (CRECAS) CASCIANELLI STEFANO (TOLFA CALCIO) SABELLI GIANLUCA (VIS ARTENA)

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E
DE ANGELIS MATTEO (ARCE 1932) PALAZZOLO LORENZO (ATLETICO VESCOVIO) IACOMELLI LUCA (CIVITAVECCHIA 1920) ALBANESI FLAVIO (REAL MONTEROTONDO SCALO)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE
BORIELLO DANILO (TOLFA CALCIO) per aver rivolto, a fine gara, frase offensiva nei confronti dell'arbitro (RAA).

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
SPILA MATTEO (ARCE 1932) CRUCIANI LEONARDO (ASTREA) RUFINI EMANUELE (CALCIO SAN CESAREO) LEONE EMILIANO (POMEZIA CALCIO S.D.P.) CARATELLI FRANCESCO (RACING CLUB)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
BACCHIOCCHI GIANLUCA (RACING CLUB) TARTAGLIONE STEFANO (VALLE DEL TEVERE)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
VASSALLO SIMONE (ALMAS ROMA S.R.L.) SOSSAI FABIO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) SCONCIAFORNI LUPO (ATLETICO VESCOVIO) CARDELLA FEDERICO (BOREALE A.S.D.) LAGHIGNA ERIK (CEDIAL LIDO DEI PINI) TRIPPA LORENZO (CEDIAL LIDO DEI PINI) PASCU MARIUS DANUT (CRECAS) BOSCO MAURO (GAETA S.R.L.) ZAFFINO DAVIDE (ITRI CALCIO) PAOLUCCI EMANUEL (RACING CLUB) COPPOLA ANIELLO DAVIDE (VIS ARTENA) VALENTINO ALESSANDRO (VIS ARTENA).


Dal Comunicato n° 215 del 11-01-2017

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 10.01.2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:
GARE DEL CAMPIONATO
Eccellenza GARE DEL 08/01/2017
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

COLLEFERRO CALCIO – CASSINO CALCIO 1924 Si dà atto che la gara in epigrafe è stata sospesa al 3' del primo tempo per impraticabilità del campo di gioco. Gli atti relativi vengono rimessi al Comitato Regionale Lazio per i conseguenti adempimenti di competenza.

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETÀ
AMMENDA
Euro 400,00 FORMIA 1905 CALCIO perché propri sostenitori, in una occasione, nel corso del II tempo, rivolgevano un coro di natura razzista nei confronti di un calciatore di colore della squadra avversaria. Sanzione così determinata in virtù all’art. 11 del CGS (RA e CdC).

Euro 150,00 ATLETICO VESCOVIO perché propri sostenitori in campo avverso,nel corso del I tempo accendevano fumogeni e lanciavano in campo una bottiglietta di plastica che, tuttavia, non colpiva alcuno (RA CdC).

Euro 150,00 LADISPOLI S.R.L. perché propri sostenitori in campo avverso prima dell’inizio della gara accendevano fumogeni e facevano esplodere un petardo che tuttavia, non provocava conseguenze.

Euro 150,00 LEPANTO perché un proprio tesserato non identificato, nel corso del secondo tempo e a fine gara rivolgeva all’arbitro ed a un suo assistente espressioni offensive (RA CdC)

A CARICO DI DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ FINO AL 20/01/2017
MAZZARA ANTONIO (GAETA S.R.L.) per comportamento offensivo nei confronti dell’arbitro.

A CARICO DI ALLENATORI
AMMONIZIONE CON DIFFIDA
LEONE DIEGO (LEPANTO) per aver contestato una decisione arbitrale.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE
MORGAVI FILIPPO MARIA (ATLETICO VESCOVIO) espulso per aver proferito espressione blasfema, dall’esterno del recinto di gioco rivolgeva all’arbitro gravi offese e minacce (RAAA).

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
AMICO MATTEO (LEPANTO), BARBABELLA MATTEO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
DE DOMINICIS MATTEO (ALMAS ROMA S.R.L.) MASI GIANLUCA (ATLETICO VESCOVIO) GIAMBI ALESSANDRO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) LE ROSE LUDOVICO MARIA (ERETUM MONTEROTONDO) LAUDANI FABIO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) ZONFRILLI MATTEO ANTONIO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) VALENTINI MATTEO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVAN) PIZZUTI PIERGIORGIO (VIS ARTENA)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)
VELOCCIA MATTIA (ARCE 1932)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
FREZZA FEDERICO (CEDIAL LIDO DEI PINI) RUGGIERO LUIGI (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) CALABRESI SIMONE (CRECAS) GALLACCIO MICHELE (CRECAS) RAIOLA SALVATORE (GAETA S.R.L.) ROSSINI STEFANO (ITRI CALCIO) DE GENNARO LORENZO (LEPANTO) LISI DANIELE (MOROLO CALCIO) GROSSI GABRIELE (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) DI EMMA ANTONIO (SFF ATLETICO) LUPI MARCO (UNIPOMEZIA 1938) PUCELLO MAURO (VIS ARTENA)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
PASSIATORE JACOPO (CRECAS)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
CRUCIANI LEONARDO (ASTREA) DEMOFONTI SIMONE (AUDACE) RUFINI EMANUELE (CALCIO SAN CESAREO) DI GIOACCHINO ANGELO (LADISPOLI S.R.L.) COLONNELLI MAICO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) LEONE EMILIANO (POMEZIA CALCIO S.D.P.) CARATELLI FRANCESCO (RACING CLUB) ROMANELLI MARCO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) CESTRONE FRANCESCO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) NARDI FRANCESCO (VALLE DEL TEVERE).


Dal Comunicato n° 194 del 20-12-2016

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 19.12.2016, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 18/12/2016
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 250,00 ATLETICO VESCOVIO per indebita presenza, a fine gara, all’interno dello spogliatoio di persone riconducibili alla Società che rivolgevano all'arbitro espressioni offensive. Per mancanza di acqua calda nello spogliatoio riservato alla terna arbitrale.

Euro 150,00 UNIPOMEZIA 1938 perché propri sostenitori nel corso del secondo tempo facevano esplodere alcuni petardi, che tuttavia, non provocavano conseguenze.

Euro 100,00 REAL MONTEROTONDO SCALO perché propri sostenitori facevano esplodere un petardo che tuttavia non provocava danni ad alcuno.

Euro 100,00 CALCIO SAN CESAREO perché propri sostenitori nel corso della gara ed in più occasioni rivolgevano all'arbitro espressioni offensive.

Euro 100,00 CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO per aver causato ritardo all'inizio della gara.

Euro 100,00 MONTECELIO 1964 perché propri tesserati non identificati nel corso della gara rivolgevano all'arbitro espressioni offensive.

Euro 100,00 PRO CALCIO TOR SAPIENZA perché propri sostenitori in campo avverso, rivolgevano all'arbitro espressioni offensive nel corso del secondo tempo.

Euro 100,00 SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO perché propri sostenitori, nel corso del IIº tempo rivolgevano ripetutamente alla terna arbitrale espressioni offensive.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 20/01/2017
TIROCCHI FABRIZIO (CEDIAL LIDO DEI PINI) per aver rivolto ad un assistente arbitrale espressione offensiva. (RAA)
PISTOLESI FRANCESCO (MOROLO CALCIO) per comportamento offensivo nei confronti della terna arbitrale (RAA).
SANCAMILLO ROCCO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) per aver rivolto all'arbitro espressione offensiva.

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 13/01/2017
CENTOLA SALVATORE (ITRI CALCIO) per proteste nei confronti dell'arbitro a fine gara.
STORNO ARNOLDO (REAL MONTEROTONDO SCALO) FINORI DAVID (TOLFA CALCIO) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
PALLADINO DAVIDE (ITRI CALCIO) per aver rivolto all'arbitro espressione offensiva, a fine gara.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
MELCHIONNA FELICE ANTONIO (GAETA S.R.L.) BOSCO PIETRO (LADISPOLI S.R.L.) AMICI ALESSANDRO (MONTECELIO 1964) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER QUATTRO GARE EFFETTIVE
AMICI FRANCESCO (ATLETICO VESCOVIO) espulso per doppia ammonizione, alla notifica del provvedimento disciplinare, spingeva leggermente con entrambe le mani sul petto l’arbitro facendolo indietreggiare senza procurargli conseguenze fisiche. Nell’abbandonare il terreno di gioco rivolgeva al direttore di gara espressione offensiva.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
VILLACARO ANTONIO (ITRI CALCIO) MEREU DAMIANO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) TOGNA ANDREA (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) POLITANO ANDREA (REAL MONTEROTONDO SCALO) PROTANO RICCARDO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) TARTAGLIONE STEFANO (VALLE DEL TEVERE) PRALINI ALESSIO (VIS ARTENA)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
MONTELLA FRANCESCO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) DE VINCENZI ANDREA (ATLETICO VESCOVIO) DIVITO BENEDETTO (CASSINO CALCIO 1924) CIRILLI EMANUELE (CEDIAL LIDO DEI PINI) BEVILACQUA MARCO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) PARLA MANUEL (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) RULLI LORENZO (CRECAS) DI GIOACCHINO LUCA (LADISPOLI S.R.L.) SGANGA ANDREA (MONTECELIO 1964) GRAZIANI DANIELE (PRO CALCIO TOR SAPIENZA)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
VELOCCIA MATTIA (ARCE 1932) LAEZZA FRANCESCO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
CASIMIRRI ANDREA (APRILIA S.S.D.S.R.L.) SPILA MATTEO (ARCE 1932) BRIOTTI ANDREA (ASTREA) PLACIDI MATTIA (ASTREA) MASI GIANLUCA (ATLETICO VESCOVIO) GALEAZZI ROBERTO (COLLEFERRO CALCIO) MASSIMIANI CRISTIAN (COLLEFERRO CALCIO) FRATINI LUCA (ERETUM MONTEROTONDO) GIUFFRIDA CHRISTIAN (ERETUM MONTEROTONDO) RANIERI DANILO (ERETUM MONTEROTONDO) SCHIANO LUIGI (ITRI CALCIO) FERAZZOLI DANIELE (POMEZIA CALCIO S.D.P.) MARINI MIRKO (REAL MONTEROTONDO SCALO) PORZI ANDREA (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) TOZZI GIAN PIERO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) NANNI LEONARDO (SFF ATLETICO) MARTORELLI FABIO (TOLFA CALCIO) CAPPABIANCA GIUSEPPE (UNIPOMEZIA 1938).


Dal Comunicato n° 186 del 14-12-2016

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 13.12.2016, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 11/12/2016
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 100,00 CIVITAVECCHIA 1920 perché propri sostenitori in campo avverso nel corso della gara e alla fine della stessa rivolgevano alla terna arbitrale espressioni offensive (RAAA).
Euro 100,00 POL.VIGOR ACQUAPENDENTE per mancanza del medico in panchina

A CARICO DI MASSAGGIATORI
SQUALIFICA FINO AL 13/01/2017
BARRACO SEBASTIEN (ARCE 1932) perché, a fine gara, rivolgeva all'arbitro espressioni offensive.

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
MIZZONI ALESSIO (ARCE 1932) perché, a fine gara, rivolgeva all'arbitro espressioni offensive.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
SCARICAMAZZA STEFANO (VALLE DEL TEVERE) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO ASSISTENTI ARBITRO
SQUALIFICA FINO AL 23/12/2016
DI FRANCESCO VALTER (ERETUM MONTEROTONDO) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
FUSAROLI FABIO (ALMAS ROMA S.R.L.) LILLO CRISTIAN (ARCE 1932) CRUCIANI LEONARDO (ASTREA) GIORDANO GIOVANNI (CALCIO SAN CESAREO) GIOVANI CRISTIAN (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) GIUSTINI EDOARDO (ERETUM MONTEROTONDO) SELLITTI FRANCESCO (FORMIA 1905 CALCIO) RUGGIERO EMANUELE (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) CASTRO ANDREA (UNIPOMEZIA 1938) RENELLI EDOARDO (VALLE DEL TEVERE)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
IACOB DRAGOS (ARCE 1932) LILLO CRISTIAN (ARCE 1932) DI BENEDETTO DANIELE (ASTREA) MORGAVI FILIPPO MARIA (ATLETICO VESCOVIO) TABASCIO ANDREA (AUDACE) RUGGIERI SERGIO (CASSINO CALCIO 1924) NARDI MARCO (CEDIAL LIDO DEI PINI) PALOMBA MANUEL (CRECAS) MAGGINO GAETANO (FORMIA 1905 CALCIO) TOLLARDO MATTEO (LADISPOLI S.R.L.) DI MAURO DIEGO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) ALBANESI FLAVIO (REAL MONTEROTONDO SCALO) ZONFRILLI MATTEO ANTONIO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) SANTANGELI DAVIDE (VIS ARTENA)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)
CAFORIO ALESSANDRO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
SISMONDI BRUNO (AUDACE) GONNELLA MARCO (BOREALE A.S.D.) COSTANTINI DANIELE (COLLEFERRO CALCIO) PUCELLO MAURO (VIS ARTENA).


Dal Comunicato n° 178 del 07-12-2016

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 06.12.2016, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:
CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 04/12/2016
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 100,00 GAETA S.R.L. per aver causato ritardo all'inizio della gara.

A CARICO DIRIGENTI

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 16/12/2016
PATINI RICCARDO (CASSINO CALCIO 1924) per proteste nei confronti dell'arbitro alla fine del primo tempo.
CAPRETTI SEVERINO (LA SABINA) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
SCORTA BRANDO (ATLETICO VESCOVIO) RUFINI EMANUELE (CALCIO SAN CESAREO) GALLO STEFANO (CIVITAVECCHIA 1920) PASCU MARIUS DANUT (CRECAS) SCARIATI GIUSEPPE (FORMIA 1905 CALCIO) TRINCHERA MIRKO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) ESPOSITO GIOVANNI (SFF ATLETICO) CARLINI FABIO (TOLFA CALCIO) FAGIOLI EDOARDO (VALLE DEL TEVERE) VALENTINO ALESSANDRO (VIS ARTENA)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
ZECCOLELLA GIANLORENZO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) CHITI TOMMASO (AUDACE) MASTROSANTI KEVIN (AUDACE) GIGLIO ANTONIO (CASSINO CALCIO 1924) BRESSAN RINO (CEDIAL LIDO DEI PINI) VITALE ANTONIO (FORMIA 1905 CALCIO) DEI GIUDICI CRISTIANO (LEPANTO) PELLINO PAOLO ANTONIO (MOROLO CALCIO) IPPOLITI CHRISTIAN (POMEZIA CALCIO S.D.P.)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
DE VINCENZI ANDREA (ATLETICO VESCOVIO) MORGAVI FILIPPO MARIA (ATLETICO VESCOVIO) MERCURIO PAOLINO (CASSINO CALCIO 1924) CIRILLI EMANUELE (CEDIAL LIDO DEI PINI) BINACO DAMIANO (COLLEFERRO CALCIO) LUBRANO LUIGI (ITRI CALCIO) AMOROSO GIOACCHINO (LA SABINA) DI GIOACCHINO LUCA (LADISPOLI S.R.L.) SGANGA ANDREA (MONTECELIO 1964) LISI DANIELE (MOROLO CALCIO) GRAZIANI DANIELE (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) POKLACKI ROBERT (RACING CLUB) ALBANESI FLAVIO (REAL MONTEROTONDO SCALO) GROSSI GABRIELE (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) RICCI ILARIO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) ZONFRILLI MATTEO ANTONIO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) SPAZIANI ALESSANDRO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVAN).


Dal Comunicato n° 167 del 30-11-2016

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 29-11-2016, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:
CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 27/11/2016
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 150,00 ITRI CALCIO perché propri sostenitori, nel corso della gara ed in più occasioni, rivolgevano ad un assistente arbitrale ripetute espressioni offensive e minacciose. Inoltre uno di detti, sostenitori si arrampicava sulla rete di recinzione tentando di scavalcarla. (RAA)

Euro 100,00 COMPAGNIA PORTUALE CV2005 per indebita presenza a fine gara, nella zona degli spogliatoi di estranei riconducibili alla società che insultavano la terna arbitrale. (RAA).

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 23/12/2016
PRESUTTI PATRIZIO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) PRESUTTI SERGIO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) perché a fine gara indebitamente presente nello spogliatoio affrontava l'arbitro con atteggiamento arrogante impedendogli di fare rientro nello spogliatoio. Nella circostanza rivolgeva alla terna arbitrale espressione offensiva. (RAAA)

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 09/12/2016
MONTARANI FRANCESCO (ASTREA) CIANNI DANIELE (VIS ARTENA) per proteste nei confronti dell'arbitro.
PISTOLESI FRANCESCO (MOROLO CALCIO) per aver rivolto ad un assistente arbitrale espressione irriguardosa. (RAA).

A CARICO DI MEDICI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 09/12/2016
AMATUCCI GIANCARLO (ERETUM MONTEROTONDO) A fine gara rivolgeva alla terna arbitrale frasi irriguardose. (RAA).

A CARICO DI MASSAGGIATORI
SQUALIFICA FINO AL 09/12/2016
ASCHETTINO CARMINE (ASTREA) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
MALIZIA PAOLO (ERETUM MONTEROTONDO) GAGLIARDUCCI CRISTIANO (POMEZIA CALCIO S.D.P.)per proteste nei confronti dell'arbitro.
DI LORETO CRISTIANO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) per comportamento minaccioso nei confronti di un calciatore della squadra avversaria.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
MOLLO NUNZIO (ASTREA) SANTORI EDOARDO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA)
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
BRIOTTI ANDREA (ASTREA) MENICUCCI PAOLO (CALCIO SAN CESAREO) MERINO MAZON JORGE (CIVITAVECCHIA 1920) PASSIATORE JACOPO (CRECAS) SENZIO VITTORIO (FORMIA 1905 CALCIO) MARVELLI ANDREA (LADISPOLI S.R.L.) FIORINI STEFANO (MOROLO CALCIO) FERAZZOLI DANIELE (POMEZIA CALCIO S.D.P.) MEREU DAMIANO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) BUONOCORE LUCA (RACING CLUB) ANTONINI LORENZO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) MORICI MATTEO (UNIPOMEZIA 1938)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
ALONGI MARCO (CALCIO SAN CESAREO) FIORINI DANILO (CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO) CALIGIURI CARLO MARIA (ROCCASECCA TERRA SAN TOMMASO) GIUSTINI ALESSIO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
IACOB DRAGOS (ARCE 1932) CIPRIANI LUIGI (ASTREA) MASTROSANTI KEVIN (AUDACE) FREZZA FEDERICO (CEDIAL LIDO DEI PINI) PARLA MANUEL (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) RUGGIERO LUIGI (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) CALABRESI SIMONE (CRECAS) GALLACCIO MICHELE (CRECAS) PALOMBA MANUEL (CRECAS) VITALE ANTONIO (FORMIA 1905 CALCIO) MASTRANDREA MARCO (LEPANTO) SGANGA MANUELE (MONTECELIO 1964) MEACCI MASSIMO (POL. VIGOR ACQUAPENDENTE) D ANDREA ALESSIO (POMEZIA CALCIO S.D.P.) RIITANO PAOLO (RACING CLUB) SANTANGELI DAVIDE (VIS ARTENA).


Dal Comunicato n° 154 del 23-11-2016

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 22.11.2016, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:
GARE DEL CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 20/11/2016
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 800,00 APRILIA S.S.D.S.R.L. perché propri sostenitori in campo avverso, nel corso della gara ed in più occasioni rivolgevano ad un calciatore di colore della squadra avversaria, cori offensivi di natura razzista. I medesimi inoltre proferivano ai calciatori della squadra avversaria, cori di natura discriminatoria. Sanzione così determinata in considerazione dell'art. 11 comma 1 del CGS.
Euro 300,00 ROCCASECCA T.SAN TOMMASO perché propri sostenitori in campo avverso, a seguito della realizzazione di una rete da parte della squadra avversaria, attingevano con sputi alla spalla e alla nuca un assistente arbitrale. (RAA)
Euro 100,00 BOREALE A.S.D. perché a fine gara, persona riconducibile alla Società, indebitamente presente nella zona degli spogliatoi, rivolgeva ad un assistente arbitrale espressione offensiva.(RAA)

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 09/12/2016
LAURENZA PIETRO (BOREALE A.S.D.) perché a fine gara rivolgeva alla terna arbitrale espressione offensiva. (RAA)

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 02/12/2016
VALENTINI ALESSIO (ATLETICO VESCOVIO) VILLI MAURIZIO (BOREALE A.S.D.) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
MIZZONI ALESSIO (ARCE 1932) e SCUDIERI RAFFAELE (SFF ATLETICO) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE
PALERMO EMANUELE (POMEZIA CALCIO S.D.P.) espulso per comportamento minaccioso nei confronti di un avversario alla notifica del provvedimento disciplinare gli sputava contro attingendolo.

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
CASIMIRRI ANDREA (APRILIA S.S.D.S.R.L.) ZAZZA MIRKO (ARCE 1932)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
LILLO CRISTIAN (ARCE 1932) CRUCIANI LEONARDO (ASTREA) REALI IVAN (CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO) CISSE YOUSSOU (LA SABINA) SEVERINI LUCA (MONTECELIO 1964) TELLONE TIZIANO (MONTECELIO 1964) MICHELETTI AWOH (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) PROIA GABRIELE (REAL MONTEROTONDO SCALO) CATALDI FRANCO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
CIOE MATTEO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) ZOPPIS FRANCESCO (ATLETICO VESCOVIO) VILLACARO ANTONIO (FORMIA 1905 CALCIO) GIUDICE DAVIDE (GAETA S.R.L.) BRIGNONE DIEGO (RACING CLUB) STERPONE DAMIANO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) BASILICO GIAMMARCO (VIS ARTENA)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
ZECCOLELLA GIANLORENZO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) ZAZZA MIRKO (ARCE 1932) AMICI FRANCESCO (ATLETICO VESCOVIO) DIVITO BENEDETTO (CASSINO CALCIO 1924) RUGGIERI SERGIO (CASSINO CALCIO 1924) BRESSAN RINO (CEDIAL LIDO DEI PINI) FIORINI DANILO (CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO) BEVILACQUA MARCO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) ABBONDANZA SIMONE (CRECAS) RULLI LORENZO (CRECAS) COPPOLELLA SALVATORE (ITRI CALCIO) MARESCA SIMONE (LA SABINA) DEI GIUDICI CRISTIANO (LEPANTO) DEL VECCHIO ARMANDO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) DI MAURO DIEGO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) GIUSTINI ALESSIO (ROCCASECCA T. SAN TOMMASO) DI EMMA ANTONIO (SFF ATLETICO).


Dal Comunicato n° 143 del 16-11-2016

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 15.11.2016, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:
CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 12/11/2016
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 25/11/2016
BONACQUISTI SIMONE (COLLEFERRO CALCIO) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
VELOCCIA MATTIA (ARCE 1932)

GARE DEL 13/11/2016
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 500,00 CASSINO CALCIO 1924 perché sostenitori in campo avverso, nel corso della gara ed in più occasioni, rivolgevano ad un assistente arbitrale espressione offensiva e minacciosa, scuotendo la rete di recinzione. I medesimi, inoltre, attingevano con numerosi sputi alla schiena ed al capo l'ufficiale di gara. (RAA).
Euro 150,00 POL.VIGOR ACQUAPENDENTE perché, persona riconducibile alla Società teneva nei confronti della terna arbitrale comportamento offensivo e provocatorio. Veniva allontanato dai dirigenti. Per indebita presenza a fine gara nella zona degli spogliatoi di estranei.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 02/12/2016
PRESUTTI PATRIZIO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) allontanato per proteste nei confronti dell'arbitro, a fine gara reiterava tale comportamento.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
GIUSTINI EDOARDO (ERETUM MONTEROTONDO) PEPE MARCO (GAETA S.R.L.)
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
CIOLLI MIRKO (ASTREA) DELLA PENNA CLAUDIO (BOREALE A.S.D.) POGGI VALERIO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) FIORENZA ROBERTO (ITRI CALCIO) MOVILA MIHAI DRAGOS (MOROLO CALCIO) FERRARI MARIO (RACING CLUB) VALLE FEDERICO (UNIPOMEZIA 1938) RAMACCI LUCA (VIS ARTENA) SABELLI PIERGIORGIO (VIS ARTENA) VALENTINO ALESSANDRO (VIS ARTENA)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO 
SQUALIFICA PER TRE GARE
LOMBARDI FILIPPO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) perché a fine gara colpiva con un calcio ai glutei un avversario, provocandogli momentaneo dolore.
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
BRICCHETTI DANIELE (CIVITAVECCHIA 1920) BARBETTI EDOARDO (ERETUM MONTEROTONDO) SCARIATI GIUSEPPE (FORMIA 1905 CALCIO) VOLPE STEFANO (FORMIA 1905 CALCIO) MASTROIANNI MATTIA (ITRI CALCIO) PANGALLOZZI GIULIO (LA SABINA) LAUDANI FABIO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) MINELLI SIMONE (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) BERARDOZZI GABRIELE (TOLFA CALCIO) PICCHERI ALESSIO (UNIPOMEZIA 1938) JAMMEH TAMSIR (VALLE DEL TEVERE)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
GIANNETTI PATRIK (ALMAS ROMA S.R.L.) DI BENEDETTO DANIELE (ASTREA) GIGLIO ANTONIO (CASSINO CALCIO 1924) GIUDICE DAVIDE (GAETA S.R.L.) ROSSINI STEFANO (ITRI CALCIO) IANNOTTI STEFANO (LA SABINA) SANTARELLI GIORGIO (MOROLO CALCIO) BRIGNONE DIEGO (RACING CLUB) FIORUCCI LUCA (REAL MONTEROTONDO SCALO) CALIGIURI CARLO MARIA (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO).


Dal Comunicato n° 133 del 09-11-2016

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 08-11-2016, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:
CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 05/11/2016
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
CARDAZZI STEFANO (ARCE 1932)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
VELOCCIA MATTIA (ARCE 1932)

GARE DEL 06/11/2016
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA' AMMENDA
Euro 100,00 LA SABINA per indebita presenza nel corso del secondo tempo nella zona degli spogliatoi di estranei riconducibili alla società, che rivolgevano alla terna arbitrale espressioni offensive.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 31/12/2016
DOSI GIAN MARCO (ATLETICO VESCOVIO) perché, alla fine del I tempo, teneva comportamento gravemente offensivo nei confronti dell'arbitro e di un suo assistente. Nella circostanza gli poggiava una mano sul petto spingendolo. Dall'esterno del recinto di gioco reiterava altre offese (RAAA CdC)

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 25/11/2016
SCHIAVONI GIAMMARCO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVAN) per avere rivolto all'arbitro espressione offensiva.

A CARICO DI MASSAGGIATORI
SQUALIFICA FINO AL 25/11/2016
ANTONINI LUCA (LA SABINA) per comportamento offensivo nei confronti della terna arbitrale (RAAA).

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
AMICI ALESSANDRO (MONTECELIO 1964) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
ROSSI ANDREA (ATLETICO VESCOVIO) TESTA WILLIAM (CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO) CESARO ANDREA (MONTECELIO 1964) TOZZI GIAN PIERO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVAN)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
CRUCIANI LEONARDO (ASTREA) MORETTI GABRIELE (LEPANTO) SILVESTRINI SIMONE (MONTECELIO 1964) BELLUCCI GIUSEPPE (SERPENTARA BELLEGRAOLEVAN) LEONE EMILIANO (POMEZIA CALCIO S.D.P.)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
BENCIVENGA PIETRO VINCENZO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) DI IORIO SIMONE (ASTREA) BARBARELLA ALESSANDRO (ATLETICO VESCOVIO) IOZZI GIACOMO (CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO) PASSIATORE JACOPO (CRECAS) SEVERINI LUCA (MONTECELIO 1964) CANTAGALLO MASSIMILIANO (MOROLO CALCIO) VEZZOLI GUIDO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
CHITI TOMMASO (AUDACE) ALONGI MARCO (CALCIO SAN CESAREO) NARDI MARCO (CEDIAL LIDO DEI PINI) PORCARI FLAVIO (CEDIAL LIDO DEI PINI) BRICCHETTI DANIELE (CIVITAVECCHIA 1920) MARINI MATTIA (COLLEFERRO CALCIO) CAVEZZA SERAFINO (FORMIA 1905 CALCIO) MAGGINO GAETANO (FORMIA 1905 CALCIO) SCARIATI GIUSEPPE (FORMIA 1905 CALCIO) RAIOLA SALVATORE (GAETA S.R.L.) PANGALLOZZI GIULIO (LA SABINA) TOLLARDO MATTEO (LADISPOLI S.R.L.) DE GENNARO LORENZO (LEPANTO) LAUDANI FABIO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) STERPONE DAMIANO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVAN) BASILICO GIAMMARCO (VIS ARTENA).


Dal Comunicato n° 119 del 02-11-2016

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 31.10.2016, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:
CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 30/10/2016
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 100,00 APRILIA S.S.D.S.R.L. perché persona riconducibile alla Società,indebitamente presente all'interno degli spogliatoi,rivolgeva alla terna arbitrale espressioni offensive.
Euro 100,00 COMPAGNIA PORTUALE CV2005 perché, a fine gara, persona riconducibile alla Società, indebitamente presente nella zona degli spogliatoi, teneva nei confronti dell'arbitro comportamento minaccioso.
Euro 100,00 POL.VIGOR ACQUAPENDENTE perché persona riconducibile alla società rivolgeva all'arbitro espressioni offensive e minacciose.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 25/11/2016
MAZZARA ANTONIO (GAETA S.R.L.) allontanato per proteste nei confronti dell'arbitro, con un pugno rompeva la copertura della panchina. Alla notifica del provvedimento disciplinare rivolgeva alla terna arbitrale espressioni offensive e minacciose.
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 11/11/2016
CESARO GIANLUCA GUGLIE (MONTECELIO 1964) per comportamento offensivo nei confronti di un calciatore della squadra avversaria (RAA).

A CARICO DI MEDICI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 18/11/2016
AMATUCCI GIANCARLO (ERETUM MONTEROTONDO) per aver rivolto all'arbitro espressioni offensive.

A CARICO DI DIRIGENTI
SQUALIFICA FINO AL 18/11/2016
DI LUCA MASSIMILIANO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) per comportamento offensivo nei confronti dell'arbitro.

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
CASTAGNARI MASSIMO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) per aver rivolto all'arbitro espressioni offensive.
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
MALIZIA PAOLO (ERETUM MONTEROTONDO) DI LORETO CRISTIANO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
SACRIPANTI MATTIA (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) KABANGU FRANCOIS (GAETA S.R.L.) SANTORI EDOARDO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA)
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
BUSSI CRISTIANO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) CASTRO ANDREA (APRILIA S.S.D.S.R.L.) ROSELLI TOMMASO (BOREALE A.S.D.) FILANGERI FABIO (CIVITAVECCHIA 1920) BINACO DAMIANO (COLLEFERRO CALCIO) POGGI FABRIZIO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) GIUSTINI EDOARDO (ERETUM MONTEROTONDO) GIORDANO PAOLO (LA SABINA) MAIOLINI MATTIA (LEPANTO) ONORATI LEONARDO (POMEZIA CALCIO S.D.P.) LAEZZA FRANCESCO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) SILLA FEDERICO (TOLFA CALCIO) NOCELLI MATTIA (VALLE DEL TEVERE) PUCELLO MAURO (VIS ARTENA)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE
MONTELLA FRANCESCO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) per aver rivolto all'arbitro, a fine gara, espressione offensiva.
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
MARCHETTI TIZIANO (ALMAS ROMA S.R.L.) LUPO VINCENZO (LADISPOLI S.R.L.) VERDINI VALERIO (LEPANTO) TELLONE TIZIANO (MONTECELIO 1964) MEREU DAMIANO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) BACCHIOCCHI GIANLUCA (RACING CLUB) MORICI MATTEO (UNIPOMEZIA 1938) TARTAGLIONE STEFANO (VALLE DEL TEVERE) LAGHIGNA ERIK (VIS ARTENA)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
MONTELLA FRANCESCO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) DI STEFANO FEDERICO (ARCE 1932) BARBARELLA ALESSANDRO (ATLETICO VESCOVIO) ZOPPIS FRANCESCO (ATLETICO VESCOVIO) IOZZI GIACOMO (CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO) PASSIATORE JACOPO (CRECAS) PRIORI ALESSANDRO (RACING CLUB) BERARDOZZI GABRIELE (TOLFA CALCIO) LUPI MARCO (UNIPOMEZIA 1938) JAMMEH TAMSIR (VALLE DEL TEVERE)


Dal Comunicato n° 109 del 26-10-2016

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 25-10-2016, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano: CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 23/10/2016

DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
CALCIO SAN CESAREO – APRILIA S.S.D.S.R.L.
Il Giudice Sportivo - Esaminati gli atti ufficiali relativi alla gara di cui in epigrafe RILEVA - La gara, programmata sul "CAMPO PERA ROBERTO "A" via del Campo Sportivo 2 in erba naturale alle ore 11.00in San Cesareo, vedi C.U. n.83 dell'11.10.2016, non è stata disputata in quanto l'arbitro designato ha valutato l'inidoneità del terreno di gioco. Infatti dal primo sopralluogo ha rilevato che non erano tracciate le linee perimetrali e le bandierine d'angolo. Inoltre, le reti delle porte non erano fissate in maniera regolamentare ed il manto erboso si presentava visibilmente trascurato con l'erba incolta e manto sconnesso. - La società ospitante SAN CESAREO, proponeva di disputare la gara sul campo "Pera B" in sintetico considerato dall'arbitro agibile - La richiesta non veniva accettata dalla società APRILIA adducendo quale motivazione che, essendo la gara programmata su di un campo in erba, non erano attrezzati per disputarla su di un campo sintetico. - La società SAN CESAREO tentava alle ore 10.40, di ripristinare il terreno di gioco per metterlo a disposizione in condizioni regolamentari. - L'arbitro, dopo avere identificato i calciatori di entrambe le squadre, alle ore 11.25 effettuava un ulteriore sopralluogo e constatava che, dopo la dovuta misurazione, la tracciatura del campo non aveva i requisiti previsti dal regolamento. - Decideva, dandone comunicazione ai capitani delle squadre, che non c'erano in quel momento le condizioni per dare inizio alla gara. - Dopo un'ulteriore verifica, alle 11.55, non essendo migliorate le condizioni del terreno di gioco, l'arbitro decideva di non dare inizio alla gara. - Considerato quanto sopra dettagliatamente riportato, la mancata disputa della gara va addebita alla società SAN CESAREO.
In virtù all'art. 17 comma 1 del CGS e l'art. 60 delle NOIF DELIBERA
a) Di infliggere alla società SAN CESAREO la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3, nonché l'ammenda di Euro 500,00.

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
Euro 100,00 CASSINO CALCIO 1924
perché propri sostenitori in campo avverso, all'inizio della gara accendevano alcuni fumogeni (RA CdC)

Euro 100,00 POMEZIA CALCIO S.D.P.
perché, persona riconducibile alla società, a fine gara indebitamente presente negli spogliatoi, rivolgeva all'arbitro espressioni offensive.

A CARICO DI MASSAGGIATORI
SQUALIFICA FINO AL 04/11/2016
RADUICA DANIEL (RACING CLUB) BALDUCCI GIANLUCA (REAL MONTEROTONDO SCALO) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
BOSCO PIETRO (LADISPOLI S.R.L.)
per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
POMMELLA GABRIELE JUNIOR (ARCE 1932) FLAMINI GIANLUCA (CEDIAL LIDO DEI PINI) TESTA WILLIAM (CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO) ZAFFINO DAVIDE (ITRI CALCIO) LA ROSA GABRIELE (LADISPOLI S.R.L.) D ANDREA ALESSIO (POMEZIA CALCIO S.D.P.) LEONE EMILIANO (POMEZIA CALCIO S.D.P.) FORTUNATI LUCA (VIS ARTENA)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
FRASCA SIMONE (CEDIAL LIDO DEI PINI) MELLO CORBELLINI GIACOMO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) UGOLINI DANIELE (RACING CLUB) FIORENTINI JODY (VALLE DEL TEVERE)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
TABASCIO ANDREA (AUDACE) VILLACARO ANTONIO (FORMIA 1905 CALCIO) MARCIANO FRANCESCO ANTON (ITRI CALCIO) LUPO VINCENZO (LADISPOLI S.R.L.) SEVERINI LUCA (MONTECELIO 1964) CANTAGALLO MASSIMILIANO (MOROLO CALCIO) MEREU DAMIANO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) MINELLI SIMONE (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) VEZZOLI GUIDO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) DANIELI GIUSEPPE (VALLE DEL TEVERE) TARTAGLIONE STEFANO (VALLE DEL TEVERE) LAGHIGNA ERIK (VIS ARTENA).


Dal Comunicato n° 97 del 19-10-2016

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 18.10.2016, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 16/10/2016
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 400,00 SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO perché propri sostenitori nel corso del I tempo, attingevano con sputi ad un braccio un Assistente arbitrale e gli rivolgevano ripetute offese (RAA).

Euro 200,00 CEDIAL LIDO DEI PINI perché propri sostenitori, in campo avverso, nel corso della gara rivolgevano all'arbitro espressioni offensive. Per indebita presenza, a fine gara, di persone riconducibili alla società, che insultavano l'arbitro.

Euro 150,00 ERETUM MONTEROTONDO perché propri sostenitori nel corso della gara ed in più occasioni rivolgevano alla terna arbitrale espressioni offensive e minacciose.(RAAA)

Euro 100,00 COMPAGNIA PORTUALE CV2005 per assenza del medico in panchina.

Euro 100,00 FORMIA 1905 CALCIO perché propri sostenitori in campo avverso nel corso della gara ed alla fine della stessa rivolgevano alla terna arbitrale espressioni offensive.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 04/11/2016
SANCAMILLO DOMENICO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO) per comportamento offensivo nei confronti dell'arbitro.

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 28/10/2016
PATINI RICCARDO (CASSINO CALCIO 1924) per reiterate proteste nei confronti dell'arbitro, alla fine del 1º tempo.

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
PANICCI GILDALDO (CEDIAL LIDO DEI PINI) per comportamento offensivo nei confronti dell'arbitro.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
CANGIANO SALVATORE (COLLEFERRO CALCIO) MELCHIONNA FELICE ANTONIO (GAETA S.R.L.) per reiterate proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER CINQUE GARE EFFETTIVE
SANDULLI LUIGI (ATLETICO VESCOVIO) per aver attinto con uno sputo al volto un avversario.

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
PESCE ALESSIO (AUDACE) EMPOLI ALESSIO (UNIPOMEZIA 1938)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
CIRELLI ENRICO (CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO) MASTRANTONI DIEGO (CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO) AMICI FRANCESCO (ATLETICO VESCOVIO) CANGIANO RICCARDO (CALCIO SAN CESAREO) CIRILLI EMANUELE (CEDIAL LIDO DEI PINI) GIORDANI ANDREA (CEDIAL LIDO DEI PINI) TRIPPA LORENZO (CEDIAL LIDO DEI PINI) MORICONI PIERLUIGI (COLLEFERRO CALCIO) CARGINALE LUIGI (FORMIA 1905 CALCIO) SELLITTI FRANCESCO (FORMIA 1905 CALCIO) TRUPPO GIOVANNI (ITRI CALCIO) DI GIOACCHINO LUCA (LADISPOLI S.R.L.) CERRO JAMAL (UNIPOMEZIA 1938) COLANGELO JACOPO (VALLE DEL TEVERE)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE
REALI IVAN (CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO) per avere rivolto alla terna arbitrale espressioni offensive a fine gara. (RAA)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
MASI FEDERICO (ALMAS ROMA S.R.L.) CAFORIO ALESSANDRO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) MARONGIU LUCA (LEPANTO) CANNIZZO FRANCESCO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) SEFERI KLAUS (RACING CLUB) MONTIRONI GABRIELE (TOLFA CALCIO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
MARCHETTI TIZIANO (ALMAS ROMA S.R.L.) FRASCA SIMONE (CEDIAL LIDO DEI PINI) BARBETTI EDOARDO (ERETUM MONTEROTONDO) VERDINI VALERIO (LEPANTO) MELLO CORBELLINI GIACOMO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) IPPOLITI CHRISTIAN (POMEZIA CALCIO S.D.P.) BACCHIOCCHI GIANLUCA (RACING CLUB) MORICI MATTEO (UNIPOMEZIA 1938) PICCHERI ALESSIO (UNIPOMEZIA 1938) FIORENTINI JODY (VALLE DEL TEVERE).


Dal Comunicato n° 85 del 12-10-2016

Il Giudice Sportivo, Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta dell’11-10-2016, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:
CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 09/10/2016

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 150,00 CALCIO SAN CESAREO
Euro 150,00 CASSINO CALCIO 1924
Nonostante la gara fosse programmata in assenza totale di pubblico, alla stessa hanno assistito numerosi propri sostenitori. Sanzione così determinata grazie al fattivo comportamento dei propri dirigenti (R CdC).

Euro 100,00 ERETUM MONTEROTONDO
perché propri sostenitori nel corso della gara ed in più occasioni rivolgevano ad un assistente arbitrale espressioni offensive e minacciose. (RAAA)

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 21/10/2016
BONACQUISTI SIMONE (COLLEFERRO CALCIO) DE ANGELIS SERGIO (LA SABINA) per reiterate proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
COLONNELLI MAICO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE)
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
SPUNTARELLI ALESSIO (ASTREA) DELLI MUTI LORENZO (ATLETICO VESCOVIO) CARATELLI FRANCESCO (RACING CLUB) UGOLINI DANIELE (RACING CLUB)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE
CALABRESI SIMONE (CRECAS) per avere rivolto,a fine gara, alla terna arbitrale gravi offese.

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
LAEZZA FRANCESCO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) CASCIOTTI ANDREA (UNIPOMEZIA 1938)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
MASI FEDERICO (ALMAS ROMA S.R.L.) BENCIVENGA PIETRO VINCENZO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) VOLPE STEFANO (FORMIA 1905 CALCIO) MASTROIANNI MATTIA (ITRI CALCIO) CANNIZZO FRANCESCO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) SEFERI KLAUS (RACING CLUB)


Dal Comunicato n° 77 del 05-10-2016

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 04.10.2016, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano: CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 02/10/2016
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 600,00 SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO perché propri sostenitori nel corso della gara ed in più occasioni rivolgevano alla terna arbitrale espressioni offensive e minacciose. Un assistente arbitrale veniva attinto alla nuca da sputi e toccato con la punta di un ombrello sulla schiena, fatto passare attraverso la rete di recinzione. L'ufficiale di gara non ha riportato conseguenze fisiche. Per indebita presenza di persone non autorizzate nella zona degli spogliatoi. (RAAA)
Euro 100,00 MOROLO CALCIO perché, persona riconducibile alla società, nel corso della gara ed in più occasioni rivolgeva ad un assistente arbitrale espressioni offensive e minacciose. (RAA)

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 21/10/2016
MONTELLA CIRO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) perché, alla fine del primo tempo, rivolgeva all'arbitro reiterate espressioni offensive.
COPPOLA BENITO (CASSINO CALCIO 1924) e PROIETTI STEFANO (SERPENTARA BELLEGRA OLEVANO) per aver rivolto all’arbitro espressioni offensive.

A CARICO DI MASSAGGIATORI
SQUALIFICA FINO AL 14/10/2016
PODESTA FABRIZIO (TOLFA CALCIO) per proteste nei confronti dell'arbitro.

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE
MOLLO VITTORIO (GAETA S.R.L.) allontanato per avere proferito frase blasfema, nell’abbandonare il recinto di gioco rivolgeva all’arbitro gravi offese. Veniva allontanato dal proprio capitano.
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
BROCCATELLI ENRICO (POL.VIGOR ACQUAPENDENTE) per aver rivolto all'arbitro espressioni offensive. (RAA)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA
PANICCI GILDALDO (CEDIAL LIDO DEI PINI) per comportamento non regolamentare.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
TASSINARI DANILO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) SANNIBALE SIMONE (ASTREA) PASSIATORE JACOPO (CRECAS) VILLACARO ANTONIO (FORMIA 1905 CALCIO) ABDOUNE HAMZA (LA SABINA) BENEDETTI DAVIDE (POMEZIA CALCIO S.D.P.) DI ROBERTO LUIGI (ROCCASECCA TERRA SAN TOMMASO) ILARI EMILIANO (SERPENTARA BELLEGRAOLEVAN)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE
STAZI LEO (CALCIO SAN CESAREO) perché, a fine gara, dopo essersi tolto la maglia di gioco per non farsi riconoscere rivolgeva alla terna arbitrale frase offensiva (RAA)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
CIOE MATTEO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) CAFORIO ALESSANDRO (COMPAGNIA PORTUALE CV2005) MARONGIU LUCA (LEPANTO) TELLONE TIZIANO (MONTECELIO 1964) PELLINO PAOLO ANTONIO (MOROLO CALCIO) UGOLINI DANIELE (RACING CLUB) LAEZZA FRANCESCO (ROCCASECCA TERRA SAN TOMMASO) MONTIRONI GABRIELE (TOLFA CALCIO) CASCIOTTI ANDREA (UNIPOMEZIA 1938).


Dal Comunicato n° 66 del 28-09-2016

Il Giudice Sportivo,Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 27.06.2016, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:
CAMPIONATO Eccellenza
GARE DEL 25/09/2016
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 800,00 LADISPOLI S.R.L. perché propri sostenitori in campo avverso nel corso della gara accendevano fumogeni e facevano esplodere alcuni petardi. Uno di questi cadeva nelle vicinanze di un Assistente Arbitrale provocandogli leggero stordimento. Inoltre,l'ufficiale di gara veniva attinto in più parti del corpo da bevanda. Sanzione così determinata in considerazione del lancio di petardi atto a provocare più gravi conseguenze. (RAA)
Euro 100,00 ROCCASECCA T.SAN TOMMASO per mancanza del medico in panchina.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 14/11/2016
CENTOLA SALVATORE (ITRI CALCIO) allontanato per comportamento offensivo nei confronti dell'arbitro, a fine gara, inveiva contro i tesserati della squadra avversaria.
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 07/11/2016
PISTOLESI FRANCESCO (MOROLO CALCIO) per aver rivolto ad un calciatore della squadra avversaria espressioni offensive e minacciose.
AMMONIZIONE E DIFFIDA
OROCINI ANDREA (ALMAS ROMA S.R.L.) e DEL BRUSCO MARIO (COLLEFERRO CALCIO) per avere contestato una decisione arbitrale.(RAA)

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
MALIZIA PAOLO (ERETUM MONTEROTONDO) per aver rivolto, a fine gara, all'arbitro espressioni irriguardose.
ROSOLINO ALESSANDRO (FORMIA 1905 CALCIO) per aver rivolto ad un Assistente Arbitrale espressione ingiuriosa. (RAA)
LEONE DIEGO (LEPANTO) per comportamento irriguardoso nei confronti della terna arbitrale a fine gara. (RAA)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA
DI LORETO CRISTIANO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) SCUDIERI RAFFAELE (SFF ATLETICO) per comportamento non regolamentare.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
SCONCIAFORNI LUPO (ATLETICO VESCOVIO) DELLA PENNA CLAUDIO (BOREALE A.S.D.)
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
CIRELLI MICHELE (CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO) LEONE EMILIANO (POMEZIA CALCIO S.D.P.)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA
TAVERNA TOMMASO (ERETUM MONTEROTONDO) per aver rivolto a fine gara, ad un assistente arbitrale espressioni irriguardose. (RAA)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
LILLO CRISTIAN (ARCE 1932) DI IORIO SIMONE (ASTREA)


Dal Comunicato n° 59 del 21-09-2016

GARE DEL 04/09/2016
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
CALCIO SAN CESAREO - UNIPOMEZIA 1938
Esaminato il reclamo fatto pervenire dalla Società UNIPOMEZIA 1938 nei termini previsti dalle norme in rigore, con il quale di deduce che la gara di cui in epigrafe non avrebbe avuto regolare svolgimento in quanto alla stessa avrebbe preso parte, senza averne titolo, il calciatore DI MARIO Nicholas nato il 18/4/1991. Per l'effetto chiede la vittoria a tavolino.
Il reclamo è infondato.
Infatti su richiesta di questo Organo Giudicante l'Ufficio tesseramento presso il Comitato Regionale Lazio, il suddetto calciatore DI MARIO Nicholas risulta essere regolarmente tesserato perla Società CALCIO SAN CESAREO a far data dal 3/9/2016.
DELIBERA
- di respingere il reclamo proposto dalla Società UNIPOMEZIA 1938;
- di convalidare il risultato della gara conclusasi con il seguente punteggio: 
CALCIO SAN CESAREO - UNIPOMEZIA 1938 1-0.
La tassa reclamo va addebitata.

GARE DEL 18/09/2016
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA’
AMMEND
Euro 1.000,00 SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO perché propri sostenitori nel corso della gara ed in più occasioni rivolgevano cori razzisti nei confronti di un calciatore di colore della squadra avversaria. Sanzione così determinata ai sensi dell’art. 11 comma 2 del CGS (RAA).

Euro 200,00 TOLFA CALCIO perché propri sostenitori nel corso del secondo tempo rivolgevano ad un assistente arbitrale gravi offese e minacce, inoltre l’ufficiale di gara veniva fatto oggetto di lancio di sputi che tuttavia, non lo attingevano.

Euro 100,00 CEDIAL LIDO DEI PINI per aver causato ritardo all’inizio della gara.

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ FINO AL 09/10/2016
MAZZARA ANTONIO (GAETA S.R.L.)
Allontanato per comportamento offensivo nei confronti dell’arbitro,a fine gara minacciava alcuni tesserati della squadra avversaria. (RAAA)

AMMONIZIONE E DIFFIDA
BIANCHI ALESSIO (VALLE DEL TEVERE)
Per aver contestato una decisione arbitrale.

A CARICO DI MASSAGGIATORI
SQUALIFICA FINO AL 30/ 9/2016
QUINTALE CLAUDIO (VALLE DEL TEVERE)
Per reiterate proteste nei confronti dell’arbitro.

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
VENTURI MAURO (APRILIA S.S.D.S.R.L.)
Per aver rivolto all’arbitro reiterate espressioni offensive.

MELCHIONNA FELICE ANTONIO (GAETA S.R.L.)
Allontanato per proteste nei confronti dell’arbitro, alla notifica del provvedimento disciplinare inveiva contro la terna arbitrale successivamente veniva in contrasto con tesserati della squadra avversaria.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
GENTILI FABIO (CRECAS)
Per reiterate proteste nei confronti dell’arbitro.

AMMONIZIONE CON DIFFIDA
CATANZANI FLAVIO (UNIPOMEZIA 1938)
Per aver contestato l’operato dell’arbitro.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DIECI GARE EFFETTIVE
BORNIGIA JACOPO (ATLETICO VESCOVIO)
Per aver rivolto ad un calciatore di colore della squadra avversaria espressione offensiva e minacciosa dal contenuto razzista. Sanzione così determinata ai sensi dell’ art.11 comma 1 del CGS.

SQUALIFICA PER QUATTRO GARE EFFETTIVE
PASCUCCI PATRIZIO (BOREALE A.S.D.)
Espulso per aver proferito espressione blasfema, alla notifica del provvedimento disciplinare inveiva contro l’arbitro. Nella circostanza scalciava alcuni secchioni dell’immondizia. A fine gara tentava di aggredire un avversario e veniva bloccato dagli agenti della Forza Pubblica.

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
COSTANTINI DANIELE (COLLEFERRO CALCIO)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
MASI GIANLUCA (ATLETICO VESCOVIO) BIRUMBI MIRKO (BOREALE A.S.D.) BERARDI STEFANO (CASSINO CALCIO 1924) DRAGO CRISTIANO (CEDIAL LIDO DEI PINI) GRAVINA MASSIMILIANO (CIVITAVECCHIA 1920) ZACCARO VINCENZO (FORMIA 1905 CALCIO) DI GIOACCHINO LUCA (LADISPOLI S.R.L.) PICCHERI ALESSIO (UNIPOMEZIA 1938) JAMMEH TAMSIR (VALLE DEL TEVERE) BASILICO GIAMMARCO (VIS ARTENA)


Dal Comunicato n° 45 del 14-09-2016

Il Giudice Sportivo, Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 13-09-2016, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza

GARE DEL 11/09/2016

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'

AMMENDA

Euro 1.000,00 CIVITAVECCHIA 1920 Perché propri sostenitori nel corso del secondo tempo rivolgevano alla terna arbitrale espressioni offensive e minacciose. In una circostanza, al Direttore di gara di colore, veniva indirizzato un coro a contenuto razzista. Sanzione così determinata in virtù dell'art. 11 comma 2 del CGS (RAAA).

Euro 300,00 SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO Perché propri sostenitori in campo avverso,alla fine del I tempo rivolgevano all'arbitro espressioni offensive e lo attingevano con uno sputo alla divisa.

Euro 150,00 CASSINO CALCIO 1924 Perché propri sostenitori in campo avverso,nel corso della gara rivolgevano ai tesserati della squadra avversaria espressioni offensive. Nella circostanza, attingevano uno di questi alla schiena con uno sputo (RAA) (CDC).

A CARICO DIRIGENTI

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 30/09/2016
ANGELUCCI ANDREA (COLLEFERRO CALCIO) Per aver rivolto all'arbitro espressione offensiva.

A CARICO DI ALLENATORI
AMMONIZIONE CON DIFFIDA
MIZZONI ALESSIO (ARCE 1932) Per aver contestato una decisione arbitrale.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
MAURIZI SAMUELE (AUDACE) LOMBARDI DAVIDE (CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
MONTELLA FRANCESCO (APRILIA S.S.D.S.R.L.) SPILA MATTEO (ARCE 1932) TRECCARICHI ALESSIO (CIVITAVECCHIA 1920) MARINI MATTIA (COLLEFERRO CALCIO) MASSIMIANI CRISTIAN (COLLEFERRO CALCIO) CASALESE SIMONE (MOROLO CALCIO) SANTORI EDOARDO (PRO CALCIO TOR SAPIENZA) CATALDI FRANCO (ROCCASECCA T.SAN TOMMASO) PIVA SIMONE (SERPENTARA BELLEGRAOLEVAN).


Dal Comunicato n° 33 del 07-09-2016

Il Giudice Sportivo, Ernesto Milia, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Domenico Briguglio nella seduta del 06.09.2016, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO Eccellenza

GARE DEL 4/09/2016

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'

AMMENDA

Euro 350,00 LADISPOLI S.R.L. Perché propri sostenitori nel corso del primo tempo, ripetutamente rivolgevano ad un assistente arbitrale espressioni offensive. Inoltre, l'ufficiale di gara veniva attinto con uno sputo ad un occhio da uno di detti sostenitori. (RAA)

Euro 150,00 FORMIA 1905 CALCIO Perché propri sostenitori in campo avverso, nel corso del primo tempo, facevano esplodere un grosso petardo all'interno del recinto di gioco che, tuttavia, non provocava gravi conseguenze. (RAA)

Euro 100,00 COMPAGNIA PORTUALE CV2005 Per assenza del medico in panchina.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
EMPOLI ALESSIO (ERETUM MONTEROTONDO) DI GIOACCHINO ANGELO (LADISPOLI S.R.L.)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
SALUSTRI VITTORIO (BOREALE A.S.D.) BRICCHETTI DANIELE (CIVITAVECCHIA 1920) PARLA MANUEL (COMPAGNIA PORTUALE CV2005)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA
MOVILA MIHAI DRAGOS (MOROLO CALCIO) Perché, a fine gara, teneva nei confronti dell'arbitro comportamento irriguardoso.


Dal Comunicato n° 17 del 05-08-2016

CAMPIONATO JUNIORES REGIONALE “B” 2016/2017
RINUNCIA DI SOCIETA’ AVENTI DIRITTO
Si dà atto che la Società V.J.S. VELLETRI CALCIO, non ha perfezionato, nei termini, l’iscrizione al campionato Juniores Regionale B 2016/2017, e sono, pertanto, ne viene esclusa.

ISCRIZIONE SOCIETA’ AVENTI DIRITTO
Il Consiglio Direttivo del C.R.Lazio ha preso atto che, nel rispetto dei termini e delle modalità previste, hanno presentato domanda di iscrizione al Campionato Regionale Juniores “B” 2016/2017, le seguenti 56 società:

A.S.D. ACCADEMIA SPORTING ROMA

POLASD AGORA FC

S.S.D. ALATRI CALCIO A R.L.

F.C. APRILIA S.S.D.S.R.L.

U.S.D. ARCE 1932

A.S.D. ASTREA

A.S.D. ATLETICO FIUMICINO

SSDARL ATLETICO FOOTBALL CLUB

A.S.D. ATLETICO LARIANO 1963

A.S.D. ATLETICO TORRENOVA 1986

A.S.D. ATLETICO VESCOVIO

A.P.D. AURELIO FIAMME AZZURRE

A.S.D. AURORA VODICE SABAUDIA

SSDARL CALCIO SAN CESAREO

ASDPOL CALCIO SEZZE

G.S.D. CASILINA BCCR

A.S.D. CENTRO SPORTIVO PRIMAVERA

A.S.D. CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO

A.S.D. COMPAGNIA PORTUALE CV2005

A.S.D. CORNETO TARQUINIA

A.S.D. ERETUM MONTEROTONDO

A.S.D. ESTENSE TIVOLI

A.S. FIUMICINO 1926

A.C. FONTE MERAVIGLIOSA

ASDPOL FONTE NUOVA

ASD.US FORMIA 1905 CALCIO

S.S.D. FUTBOLCLUB S.R.L.

POL. GAETA S.R.L.

A.S. GRIFONE GIALLOVERDE

S.S.D. HERMADA

ASDPOL INSIEME AUSONIA

A.S.D. ITRI CALCIO

A.S.D. LA SABINA

ASDPOL LIBERTAS CENTOCELLE

A.S.D. LODIGIANI CALCIO

A.S.D. NETTUNO

A.P.D. OLIMPIA

A.S. PESCATORI OSTIA

G.S.D. PIANOSCARANO 1949

S.S.D. POLISPORTIVA DE ROSSI ARL

A.S.D. PONTINIA

A.S.D. PRAENESTE CALCIO

A.S.D. PRO CALCIO CECCHINA

A.S.D. ROCCASECCA T.SAN TOMMASO

G.S. SAN PIO X S.S.D. ARL

A.S.D. SANSA F.C.

S.S.D. SPES MONTESACRO 1908

A.S.D. TECCHIENA TECHNA

SSDARL TIME SPORT ROMAGARBATELLA

A.S.D. TOR SAPIENZA S.R.L.

A.S.D. UNIPOMEZIA 1938

A.S.D. VALLE DEL TEVERE

A.S.D. VILLALBA OCRES MOCA 1952

A.S.D. VIRTUS NETTUNO COOP. VIS AURELIA S.R.L.

A.S.D. VIVACE GROTTAFERRATA

AMMISSIONE SOCIETA’ NON AVENTI DIRITTO
Il Consiglio Direttivo del C.R.Lazio dopo aver accertato che il numero dei posti disponibili per il completamento dell’organico ammonta complessivamente a 8 unità, ha deciso di ammettere, ai sensi di quanto pubblicato sul C.U. n. 425 del 16.06.2016, punto 6/A, le seguenti Società che hanno presentato domanda di iscrizione “con riserva”:
1.A.S.D. ATLETICO OLEVANO 1964 2. A.S.D. TEVERE ROMA 3. POL.D. TUSCIA FOGLIANESE 4. A.S.D. FOOTBALL CLUB MONTENERO 5. A.S.D. CRECAS 6. A.S.D. SORA CALCIO 7. A.S.D. POLISPORTIVA MONTI CIMINI 8. A.S.D. FORTITUDO ACADEMY

ORGANICO SOCIETA’ PARTECIPANTI AL CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES “B” 2016/2017
A seguito delle decisioni assunte dal Consiglio Direttivo del C.R.Lazio e riportate sul presente Comunicato Ufficiale, si rende noto l’organico delle Società partecipanti al Campionato regionale Juniores “B” 2016/2017: A.S.D. ACCADEMIA SPORTING ROMA POL

ASD AGORA FC

S.S.D. ALATRI CALCIO A R.L.

F.C. APRILIA S.S.D.S.R.L.

U.S.D. ARCE 1932

A.S.D. ASTREA

A.S.D. ATLETICO FIUMICINO

SSDARL ATLETICO FOOTBALL CLUB

A.S.D. ATLETICO LARIANO 1963

A.S.D. ATLETICO OLEVANO 1964

A.S.D. ATLETICO TORRENOVA 1986

A.S.D. ATLETICO VESCOVIO

A.P.D. AURELIO FIAMME AZZURRE

A.S.D. AURORA VODICE SABAUDIA

SSDARL CALCIO SAN CESAREO

ASDPOL CALCIO SEZZE

G.S.D. CASILINA BCCR

A.S.D. CENTRO SPORTIVO PRIMAVERA

A.S.D. CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO

A.S.D. COMPAGNIA PORTUALE CV2005

A.S.D. CORNETO TARQUINIA

A.S.D. CRECAS

A.S.D. ERETUM MONTEROTONDO

A.S.D. ESTENSE TIVOLI

A.S. FIUMICINO 1926

A.C. FONTE MERAVIGLIOSA

ASDPOL FONTE NUOVA

A.S.D. FOOTBALL CLUB MONTENERO

ASD.US FORMIA 1905 CALCIO

A.S.D. FORTITUDO ACADEMY

S.S.D. FUTBOLCLUB S.R.L.

POL. GAETA S.R.L.

A.S. GRIFONE GIALLOVERDE

S.S.D. HERMADA

ASDPOL INSIEME AUSONIA

A.S.D. ITRI CALCIO

A.S.D. LA SABINA

ASDPOL LIBERTAS CENTOCELLE

A.S.D. LODIGIANI CALCIO

A.S.D. NETTUNO

A.P.D. OLIMPIA

A.S. PESCATORI OSTIA

G.S.D. PIANOSCARANO 1949

S.S.D. POLISPORTIVA DE ROSSI ARL

A.S.D. POLISPORTIVA MONTI CIMINI

A.S.D. PONTINIA

A.S.D. PRAENESTE CALCIO

A.S.D. PRO CALCIO CECCHINA

A.S.D. ROCCASECCA T.SAN TOMMASO

G.S. SAN PIO X S.S.D. ARL

A.S.D. SANSA F.C.

A.S.D. SORA CALCIO

S.S.D. SPES MONTESACRO 1908

A.S.D. TECCHIENA TECHNA

A.S.D. TEVERE ROMA

SSDARL TIME SPORT ROMAGARBATELLA

A.S.D. TOR SAPIENZA

S.R.L. POL.D. TUSCIA FOGLIANESE

A.S.D. UNIPOMEZIA 1938

A.S.D. VALLE DEL TEVERE

A.S.D. VILLALBA OCRES MOCA 1952

A.S.D. VIRTUS NETTUNO

COOP. VIS AURELIA S.R.L.

A.S.D. VIVACE GROTTAFERRATA


Dal Comunicato n° 10 del 28-07-2016

LA COMPOSIZIONE DEI GIRONI DEI CAMPIONATI DI ECCELLENZA, PROMOZIONE E JUNIORES REGIONALE ELITE, CON I RELATIVI CALENDARI E GLI ABBINAMENTI DEL TURNO PRELIMINARE DELLA COPPA ITALIA DI ECCELLENZA E PROMOZIONE VERRANNO COMUNICATI NEL CORSO DELLA FESTA DEI  CALENDARI in programma Lunedì 22 agosto 2016, alle ore 18.00, presso il GRAND HOTEL DUCA D’ESTE Via Tiburtina Valeria 330, TIVOLI TERME.

CAMPIONATO DI ECCELLENZA

1.1 MANCATA ISCRIZIONE SOCIETA’ AVENTI DIRITTO

Si dà atto che la Società ATLETICO FIUMICINO, previa rinuncia al Campionato di competenza, ha avanzato istanza al fine di conservare la matricola assegnata e l’anzianità di affiliazione maturata, per partecipare al campionato Juniores Regionale ed al campionato di Serie C2 Calcio a 5 Maschile.

1.2 ISCRIZIONE SOCIETA’ AVENTI DIRITTO

Il Consiglio Direttivo del C.R. Lazio, ha preso atto che, nel rispetto dei termini e delle modalità previste, hanno presentato domanda di iscrizione al Campionato di Eccellenza 2016/2017, le seguenti 32 Società aventi diritto:

A.S.D. ALMAS ROMA S.R.L.

F.C. APRILIA S.S.D.S.R.L.

U.S.D. ARCE 1932

A.S.D. ASTREA

A.S.D. ATLETICO VESCOVIO

A.S.D. AUDACE

U.S. BOREALE A.S.D.

SSDARL CALCIO SAN CESAREO

A.S.D. CASSINO CALCIO 1924

A.S.D. CEDIAL LIDO DEI PINI

A.S.D. CITTA MONTE S.G. CAMPANO

A.S.D. CIVITAVECCHIA 1920

S.S.D. COLLEFERRO CALCIO

A.S.D. COMPAGNIA PORTUALE CV2005

A.S.D. CRECAS

ASD.US FORMIA 1905 CALCIO

POL.D. FREGENE

POL. GAETA S.R.L.

A.S.D. ITRI CALCIO

A.S.D. LA SABINA

U.S.D. LADISPOLI S.R.L.

A.S.D. MONTECELIO 1964

A.S.D. MOROLO CALCIO

A.S.D. POL.VIGOR ACQUAPENDENTE

S.S.D. POMEZIA CALCIO S.D.P.

A.S.D. PRO CALCIO TOR SAPIENZA

A.S.D. ROCCASECCA T.S. TOMMASO

A.S.D. SERPENTARA BELLEGRAOLEV.

A.S.D. TOLFA CALCIO

A.S.D. UNIPOMEZIA 1938

A.S.D. VALLE DEL TEVERE

ASD VIS ARTENA

1.3. AMMISSIONE DI SOCIETA’ NON AVENTI DIRITTO

Il Consiglio Direttivo del C.R. Lazio, dopo aver accertato che il numero dei posti disponibili per il

completamento dell’organico del Campionato di Eccellenza 2016/2017, ammonta complessivamente a n. 4 unità, ha deciso di ammettere, ai sensi di quanto pubblicato sul C.U. n. 425 del 16.6.2016 punto 1/A, le seguenti Società che hanno presentato domanda di iscrizione “con riserva”:

1. U.S.D. LEPANTO

2. A.S.D. REAL MONTEROTONDO SCALO

3. A.S.D. RACING CLUB

4. A.S.D. ERETUM MONTEROTONDO

Il Consiglio Direttivo, preso atto che le società SERPENTARA BELLEGRAOLEVAN, ASTREA, APRILIA e FREGENE, hanno presentato domanda di iscrizione con riserva al Campionato di Serie D e, pertanto, sono inserite nella graduatoria di ammissione in caso di vacanza di posti, rispettivamente al 9°, 10, 12° e 13° posto, si riserva ulteriori ammissioni al Campionato di Eccellenza 2016/2017, sempre nel rispetto della graduatoria di cui al C.U. 425 del 16.06.2016, in conseguenza delle superiori determinazioni in relazione al completamento dell’organico del Campionato di Serie D 2016/2017

1.4. ORGANICO SOCIETA’ PARTECIPANTI AL CAMPIONATO DI ECCELLENZA 2016/2017:

A seguito delle decisioni assunte dal Consiglio Direttivo del C.R. Lazio, e riportate sul presente Comunicato Ufficiale, si rende noto l’organico delle Società partecipanti al Campionato di Eccellenza 2016/2017:

A.S.D. ALMAS ROMA S.R.L.

F.C. APRILIA S.S.D.S.R.L.

U.S.D. ARCE 1932

A.S.D. ASTREA

A.S.D. ATLETICO VESCOVIO

A.S.D. AUDACE

U.S. BOREALE A.S.D.

SSDARL CALCIO SAN CESAREO

A.S.D. CASSINO CALCIO 1924

A.S.D. CEDIAL LIDO DEI PINI

A.S.D. CITTA MONTE S.G. CAMPANO

A.S.D. CIVITAVECCHIA 1920

S.S.D. COLLEFERRO CALCIO

A.S.D. COMPAGNIA PORTUALE CV2005

A.S.D. CRECAS

A.S.D. ERETUM MONTEROTONDO

ASD.US FORMIA 1905 CALCIO

POL.D. FREGENE

POL. GAETA S.R.L.

A.S.D. ITRI CALCIO

A.S.D. LA SABINA

U.S.D. LADISPOLI S.R.L.

U.S.D. LEPANTO

A.S.D. MONTECELIO 1964

A.S.D. MOROLO CALCIO

A.S.D. POL.VIGOR ACQUAPENDENTE

S.S.D. POMEZIA CALCIO S.D.P.

A.S.D. PRO CALCIO TOR SAPIENZA

A.S.D. RACING CLUB

A.S.D. REAL MONTEROTONDO SCALO

A.S.D. ROCCASECCA T.SAN TOMMASO

A.S.D. SERPENTARA BELLEGRAOLEV

A.S.D. TOLFA CALCIO

A.S.D. UNIPOMEZIA 1938

A.S.D. VALLE DEL TEVERE

A.S.D. VIS ARTENA


Dal Comunicato n° 3 del 08-07-2016

ORARIO INIZIO GARE:

Si rendono noti di seguito, gli orari ufficiali di inizio delle gare per la stagione sportiva 2016/2017:

dal 31 luglio 2016 ore 16.00

dal 11 settembre 2016 ore 15.30

dal 30 ottobre 2016 ore 14.30

dal 29 gennaio 2017 ore 15.00

dal 26 marzo 2017 ore 16.00

dal 23 aprile 2017 ore 16.30

TUTELA ASSICURATIVA

Si rammenta che il premio pro-capite per ciascuna stagione sportiva riferita al sopra

indicato periodo di validità e’ pari a Euro 31,00 per gli assicurati rientranti nelle categorie

Calciatori e Allenatori delle Società della L.N.D..

Per quanto attiene, invece, il premio relativo alla copertura assicurativa del settore Dirigenti

delle Società della LND, gli importi sono specificati nella misura di seguito indicata: ogni singola

Società partecipante ai Campionati di Eccellenza, Promozione e 1ª Categoria, dovrà

corrispondere un premio forfetario annuale pari a euro 130,00; ogni singola Società

partecipante a tutti gli altri Campionati della LND, ad eccezione dell’attività Amatoriale e

Ricreativa, dovrà corrispondere un premio forfetario annuale pari a euro 90,00.

Per quanto attiene al premio relativo alla categoria “Dirigenti Ufficiali” delle società della

LND, gli importi sono specificati nella misura di € 6,00 per ogni singolo “Dirigente Ufficiale”. per

ciascuno di questi è riconosciuta la tutela assicurativa uguale a quella prevista nella polizza

infortuni dei calciatori.

Sono considerati “Dirigenti ufficiali” i tesserati ammessi nel recinto di giuoco possessori di

una tessera identificativa della FIGC/LND valida per la Stagione Sportiva 2016-2017

segnatamente:

a) dirigenti indicati come accompagnatori ufficiali;

b) dirigenti indicati come addetti agli ufficiali di gara;

c) altri dirigenti presenti nel recinto di giuoco (assistenti di parte, allenatori non abilitati)

Con l’occasione, si comunica che la LND, con Comunicato Ufficiale n° 7 del 1° luglio 2016,

allegato al presente Comunicato Ufficiale ha ribadito la procedura per la denuncia dei sinistri. Si

raccomanda un’attenta lettura di tale documento.

3.3. Rapporti con le Emittenti Radiotelevisive private e con

gli Organi di informazione dalle stesse dipendenti.

Si rendono note, di seguito, le disposizioni di carattere generale riguardanti i rapporti con le

Emittenti private Radiotelevisive per la stagione sportiva 2016-2017:

a) Le Emittenti Radiotelevisive private, che intendono esercitare il diritto di cronaca per le gare

organizzate dalla L.N.D., dovranno inoltrare una richiesta scritta al Comitato Regionale Lazio, che

rilascerà il relativo nulla-osta valido fino al termine della corrente stagione sportiva 2016-2017.

b) Le Emittenti Radiotelevisive private che intendono richiedere il nulla-osta in questione per la

stagione sportiva 2016/2017 dovranno inviare al Comitato Regionale Lazio, la documentazione

prevista dal Regolamento che si allega, unitamente alla copia del Regolamento stesso,

debitamente sottoscritto per accettazione.

c) Per accedere agli stadi, ai soli fini dell’esercizio della cronaca sportiva, le Emittenti

Radiotelevisive private in possesso del nulla-osta rilasciato dal Comitato dovranno far pervenire

alla società organizzatrice dell’incontro, partita per partita, una richiesta scritta almeno quattro

giorni prima della data fissata per l’incontro. Pertanto, il rilascio della necessaria autorizzazione per

l’effettuazione dell’esercizio della cronaca radiotelevisiva è demandato alla competenza delle

singole società. Le società potranno negare l’autorizzazione all’esercizio di tale diritto a quelle

Emittenti che non saranno in possesso del previsto nulla-osta rilasciato dal Comitato oppure nei

casi in cui l’Emittente stessa, in precedenti occasioni, non si fosse attenuta al rispetto dei limiti di

tre minuti primi per ciascuna gara, fissati per l’esercizio del diritto di cronaca.

d) Le società potranno concedere ad Emittenti televisive private i diritti di trasmissione delle intere

partite, fermo restando che l’autorizzazione potrà essere concessa dietro corrispettivo e comunque

sempre per trasmissioni in differita nel rispetto delle disposizioni contenute nell’allegato

Regolamento.

Tali diritti potranno essere concessi anche per l’intera stagione sportiva ma dovranno riguardare

unicamente le gare interne organizzate dalla società per la quale la singola emittente abbia

ottenuto l’autorizzazione, con esclusione pertanto delle gare che la stessa disputerà in trasferta in

quanto organizzate da altra società.

Nel diritto di trasmissione non potrà essere prevista la clausola di cessione a terzi dei filmati delle

partite.

Le società interessate che abbiano a constatare che le Emittenti Radiotelevisive non si attengono

alle disposizioni relative ai limiti fissati per l’esercizio del diritto di cronaca, dovranno darne

immediata comunicazione al Comitato per i provvedimenti consequenziali.

Si allega al presente Comunicato Ufficiale il «Regolamento per la cronaca radiotelevisiva» e le

Norme relative ai rapporti tra le società calcistiche e gli organi di informazione in occasione delle

gare organizzate dalla Lega Nazionale Dilettanti per la stagione sportiva 2016/2017.

3.4. TORNEI INTERNAZIONALI

Si rinnova l’informativa sulle disposizioni alle quali le Società della L.N.D. dovranno

attenersi per la richiesta di autorizzazione allo svolgimento di tornei che vedono la partecipazione

di squadre straniere, sulla base di prescrizioni fornite alle Federazioni di competenza dalla F.I.F.A.

e dalla U.E.F.A.:

A) TORNEI CON SQUADRE EUROPEE

La richiesta di autorizzazione deve essere inviata alla Federazione Italiana Gioco Calcio, per il

tramite della Lega Nazionale Dilettanti, entro 40 giorni dall’inizio del Torneo, per il successivo

inoltro alla U.E.F.A.. I regolamenti dei Tornei dovranno essere redatti in lingua inglese e in lingua

italiana, e dovranno contenere l’indicazione delle Società partecipanti e la Federazione di

rispettiva appartenenza.

B) TORNEI CON SQUADRE EXTRA-EUROPEE

La richiesta di autorizzazione deve essere inviata alla Federazione Italiana Gioco Calcio, per il

tramite della Lega Nazionale Dilettanti, entro 70 giorni dall’inizio del Torneo, per il successivo

inoltro alla F.I.F.A.. I regolamenti dei Tornei dovranno essere redatti in lingua inglese e in lingua

italiana, e dovranno contenere l’indicazione delle Società partecipanti e la Federazione di rispettiva

appartenenza.

Si fa presente, altresì, che nel Regolamento del Torneo deve essere indicato

necessariamente il Comitato Organizzatore, composto da un Presidente, un Vice Presidente ed

almeno due Componenti, e deve essere riportata la dicitura: “il Torneo sarà diretto secondo

normativa I.F.A.B. ultima edizione”.

Il mancato rispetto delle disposizioni procedurali sopra richiamate determinerà il diniego

dell’autorizzazione da parte della Federazione Italiana Gioco Calcio.

4. PERSONE AMMESSE NEL RECINTO DI GIUOCO

Come è ormai noto, tutti i dirigenti, che per l’espletamento della loro funzione sono presenti

all’interno del recinto di giuoco, sono qualificati DIRIGENTI UFFICIALI.

Pertanto il possesso della tessera personale recante la dicitura DIRIGENTE

UFFICIALE è condizione necessaria affinchè i soggetti indicati nella distinta di gara siano

ammessi dall’arbitro all’interno del recinto di giuoco.

Nelle more del rilascio della tessera plastificata è consentito l’ingresso nel terreno

presentando all’arbitro:

- la tessera provvisoria sottoscritta dal Presidente della società (stampabile dall’area

riservata ad avvenuta convalida da parte del Comitato);

- la distinta attestante l’avvenuto deposito della richiesta di emissione Tessera Personale

Dirigente Ufficiale unitamente al documento d’identità personale degli interessati

ASSISTENTI ARBITRALI

Si ribadisce che, giusta disposizione Federale, la presenza degli Assistenti Arbitrali

non è consentita nei Campionati di Prima, Seconda, Terza Categoria, Juniores e Serie C di

Calcio a 11 Femminile.

Si invitano, pertanto, le società appartenenti a tali categorie, ad astenersi dal presentare

richieste in tal senso al fine di evitare spiacevoli rifiuti.

COMUNICATO ANTI VIOLENZA

Si ribadisce che, ai sensi dell’art. 12 comma 4 del C.G.S. è obbligatorio, per le società

ospitanti, avvertire il pubblico, che assiste alle gare, delle sanzioni previste in conseguenza del

compimento, da parte di sostenitori, di fatti violenti anche se commessi fuori dallo stadio.

Per meglio agevolare le società in questo compito, si pubblica nella sezione modulistica del

sito www.lnd.it, un fac simile di avviso dovrà essere portato a conoscenza degli spettatori a mezzo

di altoparlanti o di altro mezzo (volantino, manifesto, etc.) ritenuto idoneo allo scopo.

Il mancato rispetto delle disposizioni sopraindicate comporterà l’applicazione di sanzioni

disciplinari.

TUTELA MEDICO SPORTIVA

Si richiama l’attenzione delle Spett.li Società, sulle disposizioni contenute nell’art. 43 delle

N.O.I.F.

In particolare, i tesserati di ogni Società, sono tenuti a sottoporsi a visita medica al fine

dell’accertamento dell’idoneità all’attività sportiva.

Per i calciatori fino a 12 anni è richiesto l’accertamento dell’idoneità generica.

Per tutti gli altri calciatori è prescritto l’accertamento dell’idoneità specifica e, nel caso di cui

all’art. 34, comma 3 ultima parte, anche il conseguimento della specifica autorizzazione.

Gli accertamenti devono avvenire in occasione del primo tesseramento a favore delle

Società, e vanno ripetuti prima della scadenza della certificazione.

Si raccomanda vivamente che gli accertamenti sanitari siano effettuati, dagli interessati, in

strutture idonee, debitamente autorizzate dalla Regione Lazio – Assessorato alla Sanità, e che le

certificazioni relative siano tenute agli atti delle Società ed aggiornate a cura del medico sociale.

DISPOSIZIONI AMMINISTRATIVE

Il Consiglio Direttivo del C.R. Lazio ha confermato, anche per la corrente stagione sportiva

2016/2017, che in occasione dell’utilizzo di impianti per la disputa di gare in campo neutro, a seguito di

sanzione comminata dal Giudice Sportivo, la Società sanzionata dovrà corrispondere, al titolare

dell’impianto, le somme come appresso specificate:

Eccellenza e Promozione € 250,00

Prima e Seconda Categoria € 150,00

Terza Ctg., Juniores e Calcio a 11 Femminile € 100,00

Calcio a 5 € 100,00

Calcio a 5 (notturna) € 130,00

Le Società sono pregate di esibire al Comitato Regionale Lazio, entro il mercoledì successivo alla gara,

copia della quietanza rilasciata a dimostrazione dell’avvenuto pagamento.

In caso negativo il Comitato provvederà direttamente a corrispondere quanto dovuto,

dandone addebito sul conto della Società interessata.

MINUTO DI RACCOGLIMENTO

L’autorizzazione per l’effettuazione di un minuto di raccoglimento in segno di

commemorazione viene rilasciata dalla F.I.G.C. alla quale l’istanza deve essere trasmessa

per il tramite del Comitato Regionale Lazio, solamente per ricordare tesserati della società,

del presente o del passato, i cui nominativi devono essere indicati nella lettera di richiesta.

Al fine di evitare spiacevoli rifiuti, si invitano le società ad astenersi dal presentare

richieste di commemorazione che riguardino persone non tesserate.

GARE AMICHEVOLI

Si ribadisce, alle società affiliate, che, ai sensi dell’art. 34 del Regolamento della Lega Nazionale

Dilettanti, le gare amichevoli devono essere preventivamente autorizzate dal Comitato Regionale

Lazio al quale andrà inviata richiesta a mezzo fax al numero

0641217815

Inoltre, si rende noto che, al fine di rendere meno afflittivo possibile, dal punto di vista economico, lo

svolgimento di una gara amichevole, il Comitato ha fissato le seguenti tasse di autorizzazione comprensive

delle spese arbitrali:

Gare amichevoli tra società dilettanti

- Solo arbitro € 40,00

- Terna Arbitrale € 120,00

Gare amichevoli tra società dilettanti e società professioniste

- Solo arbitro € 60,00

- Terna Arbitrale € 180,00

Si raccomanda il massimo rispetto della sopraindicata disposizione.


Dal Comunicato n° 2 del 05-07-2016

ISCRIZIONE AI CAMPIONATI – Norme Generali

Dal 6 luglio 2016 le iscrizioni a tutti i Campionati della LND e del Settore Giovanile e Scolastico, sia regionali che

provinciali, dovranno essere predisposte per mezzo della procedura on‐line, presente all’interno dell’area riservata.

In primo luogo è opportuno ribadire che l’aver completato la procedura on‐line è solo una parte degli adempimenti

connessi all’iscrizione ai Campionati: infatti la stessa si intende perfezionata solo quando PERVIENE al C.R. Lazio la

documentazione di seguito indicata:

Documentazione ricavabile dalla procedura online:

- ORGANIGRAMMA

- DATI SOCIETARI

- FOGLIO NOTIZIE recante le informazioni necessarie per la compilazione dei calendari

- DICHIARAZIONE DI ONORABILITA’

- RIEPILOGO COSTI

Documentazione allegata al presente Comunicato Ufficiale:

- DOMANDA D’ISCRIZIONE AL CAMPIONATO

- DICHIARAZIONE DISPONIBILITA’ DI UN IMPIANTO DI GIOCO regolarmente omologato ai sensi dell’art. 31 del

Regolamento della LND;

- DOMANDA DI AMMISSIONE IN CASO DI VACANZA DI POSTI (solo in caso di iscrizione “con riserva”

Altra documentazione

- VERBALE DELL’ASSEMBLEA con la quale si è provveduto all’elezione delle cariche sociali per la stagione sportiva

2016/2017 (tale documento deve essere presentato su carta intestata con apposto il timbro sociale e la

sottoscrizione del Presidente e Segretario dell’Assemblea);

- CERTIFICATO DI VIGENZA (prodotto a cura della società esclusivamente per le società di capitali);

- IMPORTO DA VERSARE (esclusivamente a mezzo assegno circolare o a mezzo bonifico bancario IBAN IT 20

M08327 03395 0000 0000 4120 (in questa eventualità va allegata copia della ricevuta del bonifico) NON

VERRANNO ACCETTATE ALTRE FORME DI PAGAMENTO).

Come indicato in precedenza, tale documentazione deve pervenire al Comitato Regionale Lazio entro il termine

fissato per la chiusura delle iscrizioni di ciascun campionato. L’eventuale spedizione a mezzo posta raccomandata o

tramite corriere, da effettuare sempre nei termini, deve essere anticipata dall’invio a mezzo fax (0641217815) della

ricevuta attestante l’avvenuta spedizione e da copia della documentazione.

2/3

2 – ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI

2/A SOCIETA’ ASSOCIATE ALLA L.N.D.

Come indicato in precedenza, gli importi dovuti per l’iscrizione ai Campionati dovranno essere rimessi

ESCLUSIVAMENTE a mezzo Assegno Circolare non trasferibile intestato a COMITATO REGIONALE LAZIO L.N.D. o a

mezzo bonifico bancario IBAN IT 20 M08327 03395 0000 0000 4120.

Nello specifico, per l’iscrizione ai campionati, vanno OBBLIGATORIAMENTE versati i seguenti importi:

a) EVENTUALE SALDO PASSIVO RISULTANTE AL 30.06.2016

( tale informazione è presente nell’area riservata alla voce “Estratto Conto Regionale”

b) DIRITTO DI ISCRIZIONE A CAMPIONATI E/O COPPE ed eventuale diritto integrativo per l’iscrizione “con

riserva”

( gli importi si desumono dal Comunicato Ufficiale n° 1 del 5 luglio 2016)

c) Quota Associativa alla L.N.D. ( € 300,00 per tutte le società associate alla L.N.D.)

d) Quota associativa al S.G.S. (€ 30,00 per tutte le società che svolgono anche attività giovanile)

e) Anticipo Assicurazione Calciatori calcolato in base ai tesserati al 30.06.2016 ( € 31,00 cadauno)

f) Assicurazione Forfettaria Dirigenti (€ 130.00 per le società di Eccellenza, Promozione e Prima categoria €

90.00 per le restanti)

g) Anticipo spese organizzazione e tesseramento

( gli importi si desumono dal Comunicato Ufficiale n° 1 del 5 luglio 2016)

Contestualmente dovranno essere altresì prodotte quietanze liberatorie, complete di copia del documento di

riconoscimento, rilasciate dai soggetti aventi diritto a percepire gli importi determinati con specifico provvedimento

dagli Organi per la risoluzione delle controversie (Tribunale Federale Nazionale – Sezione Tesseramenti, Commissione

Premi o Collegio Arbitrale) divenute definitive entro il 31 maggio 2016

Il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Lazio, avvalendosi della facoltà prevista dall’art. 28 del Regolamento della

L.N.D. ha disposto che, su richiesta delle società interessate, possa essere versato il 30% degli importi indicati alle lettere

e), f) ed g).

La parte rimanente, pari al 70% degli importi di cui alle lettere e), f) e g), verrà suddivisa in due rate con scadenza, 31

ottobre 2016 e 15 gennaio 2017.

Il mancato rispetto di tali impegni è considerato illecito amministrativo con conseguente avvio della procedura di

recupero coattivo delle somme dovute in occasione della prima gara utile di campionato e segnalazione alla Procura

Federale.

Tale facoltà si esercita versando l’importo minimo desunto dal prospetto “riepilogo costi” presente all’interno dell’area

riservata.

Inoltre il Consiglio Direttivo del C.R. Lazio ha fissato un diritto di rateizzazione, per quelle società che si avvalgono di tale

facoltà, nella misura di seguito indicata:

‐ Società di Eccellenza e Promozione € 30,00

‐ Tutte le altre società € 20,00

E’ OPPORTUNO EVIDENZIARE CHE NON POSSONO AVVALERSI DELLA RATEIZZAZIONE LE

SOCIETA’ CHE PRESENTANO DOMANDA D’ISCRIZIONE “CON RISERVA” PER LA CATEGORIA

SUPERIORE;

2/4

2/B SOCIETA’ DI PURO SETTORE GIOVANILE

Anche in questa ipotesi, gli importi dovuti per l’iscrizione ai Campionati dovranno essere rimessi

ESCLUSIVAMENTE a mezzo Assegno Circolare non trasferibile intestato a COMITATO REGIONALE LAZIO L.N.D. O A

MEZZO BONIFICO BANCARIO IBAN IT 20 M08327 03395 0000 0000 4120.

Nello specifico, per l’iscrizione ai campionati, vanno OBBLIGATORIAMENTE versati i seguenti importi:

a) EVENTUALE SALDO PASSIVO RISULTANTE AL 30.06.2016

( tale informazione è presente nell’area riservata alla voce “Estratto Conto Regionale”

b) DIRITTO DI ISCRIZIONE A CAMPIONATI

( gli importi si desumono dal Comunicato Ufficiale n° 1/SGS del 5 luglio 2016)

c) Quota Associativa al S.G.S. ( € 30,00 per tutte le società)

d) Anticipo spese organizzazione e tesseramento

( gli importi si desumono dal Comunicato Ufficiale n° 1/SGS del 5 luglio 2016)

Contestualmente dovranno essere altresì prodotte quietanze liberatorie, complete di copia del documento di

riconoscimento, rilasciate dai soggetti aventi diritto a percepire gli importi determinati con specifico provvedimento

dagli Organi per la risoluzione delle controversie (Tribunale Federale Nazionale – Sezione Tesseramenti, Commissione

Premi o Collegio Arbitrale) divenute definitive entro il 31 maggio 2016

3 – TERMINI PER L’ISCRIZIONE DELLE SQUADRE AVENTI DIRITTO

Come già comunicato, si ribadisce che le iscrizioni si intendono perfezionate solo quando perviene al

Comitato Regionale Lazio tutta la documentazione indicata al punto 1.

Le società aventi diritto, devono ottemperare entro i seguenti termini ORDINATORI

Campionati di Eccellenza, Promozione, Serie C1 C5 Maschile

Dal 6 luglio 2016

al 13 luglio 2016

(ore 18.00)

Campionati di Prima e Seconda Categoria, Juniores Regionale A e B,

Serie C2 Calcio a 5 Maschile, Juniores A Calcio a 5 Maschile Serie C

Calcio a 5 Femminile, Campionati Regionali Allievi e Giovanissimi,

Tornei Regionali Allievi e Giovanissimi Fascia B

Dal 6 luglio 2016

al 22 luglio 2016

(ore18.00)

Campionati di Terza Categoria, Terza under 21, Juniores Provinciale,

Serie D C5 Maschile e Femminile, Under 21 calcio a 5 Maschile e

Femminile, Juniores B C5, Settore Giovanile Provinciale

Dal 6 luglio 2016

al 9 settembre 2016

(ore 18.00)

L’inosservanza del termine ordinatorio, anche per uno solo degli adempimenti previsti, costituisce illecito

disciplinare, che verrà segnalato alla Procura Federale. In tale circostanza verrà altresì fissato un termine

PERENTORIO entro il quale perfezionare l’iscrizione pena la non ammissione al campionato.

2/5

4 – TERMINI PER L’ISCRIZIONE DELLE SQUADRE NON AVENTI DIRITTO

Le Società inserite nelle particolari graduatorie per il completamento degli organici delle rispettive categorie,

qualora intendano concorrere all’assegnazione dei posti disponibili, dovranno perfezionare l’iscrizione al

Campionato di competenza e presentare domanda d’iscrizione “con riserva” al Campionato richiesto,

versando il relativo diritto integrativo e producendo tutta la documentazione indicata al punto 1 entro i

seguenti termini ESCLUSIVAMENTE PERENTORI:

Campionati di Eccellenza, Promozione, Serie C1 C5 Maschile

Dal 6 luglio 2016

al 13 luglio 2016

(ore 18.00)

Campionati di Prima e Seconda Categoria, Juniores Regionale A e B,

Serie C2 Calcio a 5 Maschile, Juniores A Calcio a 5 Maschile, Serie C

Calcio a 5 Femminile, Campionati Regionali Allievi e Giovanissimi,

Tornei Regionali Allievi e Giovanissimi Fascia B, Allievi e Giovanissimi

Regionali Eccellenza Calcio a 5

Dal 6 luglio 2016

al 22 luglio 2016

(ore18.00)

L’INOSSERVANZA DEL TERMINE PERENTORIO, ANCHE PER UNO SOLO DEGLI ADEMPIMENTI PREVISTI, NON

CONSENTE L’AMMISSIONE AL CAMPIONATO SUPERIORE IN CASO DI VACANZA DI POSTI.

Le società che presentano domanda d’iscrizione “con riserva” non possono avvalersi della rateizzazione

indicata al punto 2

Esclusivamente per concorrere all’assegnazione di posti eventualmente disponibili nei campionati di Prima

e Seconda Categoria e dei Campionati e Tornei Regionali del Settore Giovanile e Scolastico, dopo

l’esaurimento delle graduatorie di ammissione, le società NON INSERITE NELLE PARTICOLARI GRADUATORIE

per il completamento degli organici, che volessero comunque presentare domanda d’iscrizione “con

riserva” dovranno osservare quanto indicato al precedente punto.

5 – TESSERAMENTO DEI CALCIATORI DILETTANTI – NORME GENERALI

Nella stagione sportiva 2016/2017 il tesseramento dei calciatori Dilettanti avviene, come nella passata

stagione, mediante la procedura “on‐line”.

Con l’occasione si specifica quanto segue:

‐ e’ bene rammentare che la compilazione del tesseramento on‐line non perfeziona il tesseramento del

calciatore in quanto lo stesso avrà decorrenza solo dal momento in cui il modulo stampato dalla propria area

riservata viene spedito, a mezzo posta raccomandata, o depositato presso il Comitato Regionale Lazio o le

Delegazioni Provinciali.

Il modello di richiesta di tesseramento/aggiornamento posizione dovrà essere stampato e sottoscritto, in

ORIGINALE. Per il suo deposito o spedizione dovrà sempre essere allegata la distinta di presentazione, in

duplice copia, ricavabile dall’area tesseramento LND alla voce “pratiche aperte”.

‐ In analogia a quanto sopra, lo stesso discorso vale per i trasferimenti sia a titolo temporaneo (prestiti) che

definitivo, che si predispongono nel modo seguente:

La società cedente, ovvero quella per la quale è tesserato, avvia la procedura indicando nell’apposita sessione

la società cessionaria, stampa la lista di trasferimento, la sottoscrive per quanto di sua pertinenza e la fa

pervenire a quest’ultima la quale sottoscriverà la parte di sua competenza, farà apporre la firma al calciatore e

provvederà al deposito o alla spedizione DEL DOCUMENTO ORIGINALE ACCOMPAGNATO DALLA DISTINTA.

2/6

L’area “pratiche tesseramento aperte” va controllata con la massima frequenza possibile in quanto

eventuali impedimenti al tesseramento verranno comunicati mediante una messaggistica di errore

immediatamente visibile per via della vistosa evidenziazione in rosso del nominativo del calciatore.

Cliccando sul nominativo si viene a conoscenza della problematica evidenziata.

6 – TESSERAMENTO DEI CALCIATORI SGS – NORME GENERALI

Nella stagione sportiva 2016/2017 il tesseramento dei calciatori SGS avviene, come nella passata stagione,

mediante la procedura “on‐line”.

Con l’occasione si specifica quanto segue:

‐ e’ bene rammentare che la compilazione del tesseramento on‐line non perfeziona il tesseramento del

calciatore in quanto lo stesso avrà decorrenza solo dal momento in cui il modulo stampato dalla propria area

riservata viene spedito, a mezzo posta raccomandata, o depositato presso il Comitato Regionale Lazio o le

Delegazioni Provinciali, unitamente alla documentazione richiesta nel caso di primo tesseramento o rinnovo

da altra società ( certificato contestuale residenza/stato di famiglia). Alcuna documentazione aggiuntiva dovrà

essere prodotta nel caso di rinnovo del tesseramento per la stessa società

Il modello di richiesta di tesseramento/aggiornamento posizione dovrà essere stampato e sottoscritto, in

ORIGINALE.

Per il suo deposito o spedizione dovrà sempre essere allegata la distinta di presentazione, in duplice copia,

ricavabile dall’area tesseramento SGS alla voce “pratiche aperte”.

Unitamente a quanto sopra dovrà OBBLIGATORIAMENTE essere depositato il modello 1 con il quale viene

indicata la modalità di pagamento dei corrispettivi dovuti.

SI PRECISA CHE LE RICHIESTE DI TESSERAMENTO PRIVE DEL VERSAMENTO DEGLI IMPORTI DOVUTI NON

VERRANNO ACCETTATE

E’ data facoltà alle società costituire un deposito specifico, mediante apposito versamento, da utilizzare

ESCLUSIVAMENTE per il Tesseramento SGS.

L’area “pratiche tesseramento aperte” va controllata con la massima frequenza possibile in quanto

eventuali impedimenti al tesseramento verranno comunicati mediante una messaggistica di errore

immediatamente visibile per via della vistosa evidenziazione in rosso del nominativo del calciatore.

Cliccando sul nominativo si viene a conoscenza della problematica evidenziata.

7 – TESSERAMENTO DEI CALCIATORI DI NAZIONALITA’ STRANIERA

PRIMO TESSERAMENTO IN ITALIA CALCIATORI DILETTANTI

In caso di primo tesseramento in Italia di calciatori di nazionalità straniera, le pratiche di tesseramento, ricavate sempre

dalla procedura on‐line e corredate della necessaria documentazione, dovranno essere spedite, a mezzo posta

raccomandata AR, alla F.I.G.C. – Ufficio Tesseramento Centrale Via Po 36 – 00198 – Roma che provvederà all’emissione

del tesseramento.

L’Ufficio Tesseramento Centrale provvederà ad inviare l’autorizzazione all’impiego del calciatore straniero.

Si raccomanda un’attenta verifica prima di impiegare un calciatore di nazionalità non italiana.

RINNOVO

Al fine di velocizzare le procedure di convalida del rinnovo dei tesseramenti dei calciatori di nazionalità straniera, si

invitano le società a depositarli presso il Comitato Regionale Lazio, o a spedirli a mezzo posta raccomandata, inserendo

2/7

le pratiche relative ai sopraindicati calciatori, complete di tutta la documentazione necessaria, in apposite distinte di

accompagno contenenti esclusivamente calciatori di nazionalità straniera.

Si rammenta che il tesseramento dei calciatori di nazionalità straniera non decorre dalla data di spedizione o di

deposito della richiesta di tesseramento , ma da quando viene concessa, l’autorizzazione all’impiego del calciatore.

L’avvenuta autorizzazione si desume dall’avvenuto inserimento del calciatore nel tabulato riportante tutti i tesserati in

forza alla società, ricavabile dall’area riservata.

TESSERAMENTO MINORI STRANIERI

Alla luce della normativa FIFA di riferimento, non è consentito il tesseramento di calciatori minori per la federazione di

una nazione della quale non sono cittadini. (art. 19 commi 1 e 3 Regolamento Status FIFA)

A tale norma sono previste esclusivamente le seguenti eccezioni:

‐ i genitori del calciatore si trasferiscono nel paese della Federazione per ragioni non legate al calcio (lavoro);

‐ il calciatore vive a non più di 50 Km dal confine e la società richiedente il tesseramento di trova non oltre 50 Km dal

confine;

‐ il calciatore abbia vissuto ininterrottamente per 5 anni nel paese nel quale intende essere tesserato.

Per maggior dettaglio si allega al presente Comunicato Ufficiale una nota riepilogativa redatta dall’ufficio tesseramento

FIGC, distinta per società Dilettanti e società Professionistiche.

8 TESSERAMENTO DEI DIRIGENTI DI SOCIETA’

In base ad una precisa disposizione di legge, tutti coloro presenti nel recinto di gioco durante la gara devono

essere in possesso di un’assicurazione specifica.

Da ciò consegue che il tesseramento dei dirigenti che svolgono degli incarichi, in virtù dei quali ne è richiesto

l’inserimento nella distinta di gara, sono tenuti a sottoscrivere una particolare assicurazione con le stesse

tutele previste per i calciatori dilettanti.

Tale assicurazione si perfeziona mediante la richiesta di tessera “DIRIGENTE UFFICIALE” all’interno dell’area

riservata.

Rientrano in tale obbligo coloro che svolgono le seguenti funzioni:

- Dirigente Accompagnatore Ufficiale;

- Dirigente Addetto all’Arbitro;

- Assistente di parte;

- Allenatore non in possesso di qualifica del Settore Tecnico;

Pertanto l’accesso al recinto di giuoco sarà consentito solo previa presentazione all’arbitro della tessera

personale Dirigente Ufficiale la cui richiesta deve essere predisposta per il tramite dell’area riservata

societaria.

Nelle more dell’emissione delle tessere plastificate, andrà esibita al direttore di gara la distinta attestante

l’avvenuto deposito della richiesta di emissione tessera unitamente ad un documento di identità, o, in

alternativa la tessera provvisoria stampabile dall’area riservata.

9 TESSERAMENTO DEI TECNICI ABILITATI

Per il tesseramento dei tecnici abilitati, a partire dalla corrente stagione sportiva, si adotterà l’apposita procedura

“on line” all’interno dell’area riservata.

Mediante la citata procedura sarà possibile compilare il modulo di richiesta emissione tessera Tecnico, che andrà

stampato, sottoscritto e depositato presso il Comitato Regionale Lazio unitamente a copia del bollettino attestante

il versamento della quota annuale dovuta al Settore Tecnico e relativa alla Stagione Sportiva 2016/2017.

Nei casi previsti, dovrà essere altresì depositato l’accordo economico, sia a titolo oneroso che a titolo gratuito,

formalizzato dalle parti.

Nelle more dell’emissione della tessera da parte del Settore Tecnico, alle società verrà rilasciata, dal C.R. Lazio

un’attestazione dell’avvenuto deposito della documentazione, che costituirà autorizzazione all’ingresso in campo

per il tecnico interessato.

2/8

Tale attestazione, prodotta anche dalla procedura “on line” ad avvenuta verifica della documentazione, andrà

esibita all’arbitro unitamente ad un documento d’identità e costituirà, fino all’emissione della tessera plastificata,

l’unico titolo idoneo a consentire l’ingresso in campo al Tecnico.

10 – ACQUISIZIONE STAMPATI

Per le società è possibile acquisire, presso il Comitato Regionale Lazio, o le Delegazioni Provinciali, i Blocchi

Formazione ed i blocchi “verbale di fine gara” che saranno obbligatori per i tutti i campionati Regionali di Calcio a

11 e Calcio a 5

Gli stampato di cui sopra si acquisisce presentando allo sportello, in duplice copia, il modello 1 allegato al presente

Comunicato Ufficiale. Esclusivamente per l’acquisizione dei predetti stampati, il pagamento dei relativi importi

avverrà mediante addebito sul conto societario.

11 – RICHIESTA EMISSIONE TESSERE PLASTIFICATE RICONOSCIMENTO CALCIATORI LND

La richiesta di emissione tessere plastificate è conseguente alla sussistenza di un tesseramento per una

società affiliata alla LND.

La pratica di richiesta emissione tessa di riconoscimento, viene predisposta mediante la procedura on‐line.

All’atto della presentazione delle pratiche allo sportello unico istituito presso il Comitato Regionale Lazio e le

Delegazioni Provinciali, accompagnate dalla distinta di presentazione ricavabile dalla procedura on

line, da presentare in duplice copia, si dovrà consegnare altresì il modello 1, anch’esso in duplice

copia, con il quale si comunica la modalità di pagamento prescelta tra quelle ivi indicate.

12 SVINCOLO PER RINUNCIA art. 107 N.O.I.F.

Come ormai consuetudine, per gli svincoli per rinuncia della prossima stagione sportiva ( 1°‐ 15 luglio 2016) dovrà essere

obbligatoriamente adottata la procedura informatica predisposta dalla Lega Nazionale Dilettanti.

Con riferimento agli svincoli, la procedura da osservare è la seguente:

• Accedere all’area riservata alle Società presso il sito www.lnd.it, inserendo ID e PWD

• dopo aver selezionato i calciatori da svincolare, si procede alla stampa provvisoria della lista di

svincolo.

Dopo aver ATTENTAMENTE VERIFICATO i nominativi dei calciatori da svincolare, E ACCERTATO CHE DA QUEL

MOMENTO IN POI NON SI PROCEDERA’ ALLO SVINCOLO DI ALCUN CALCIATORE, si rende definitiva la lista di svincolo.

SI PREGA DI PRESTARE LA MASSIMA ATTENZIONE AL FATTO CHE RESA DEFINITIVA LA LISTA

DI SVINCOLO NON SARA’ PIU’ CONSENTITO EFFETTUARE MODIFICHE O INTEGRAZIONI DI

NOMINATIVI PERTANTO TALE OPERAZIONE DEVE ESSERE EFFETTUATA CON LA DOVUTA

ACCORTEZZA.

• Stampata la lista di svincolo DEFINITIVA, la stessa dovrà essere sottoscritta dal Presidente, e spedita al Comitato

Regionale Lazio a mezzo posta raccomandata, o depositata presso le Delegazioni Provinciali, tassativamente entro il 16

luglio 2016;

IL MANCATO INOLTRO DELLA LISTA COMPORTA L’INEFFICACIA DEGLI SVINCOLI

Per qualsiasi ulteriore informazione o chiarimento è possibile consultare la guida illustrativa presente nell’area riservata,

o contattare l’Ufficio Tesseramento del Comitato Regionale Lazio (0641603205 – 3217 ‐ 3270).

13 PROCEDURE ON LINE – ASSISTENZA ALLE SOCIETA’

il Comitato Regionale Lazio ha predisposto un servizio di assistenza telefonica, attivo dal prossimo 6 luglio, al

fine di supportare le società che incontrassero delle difficoltà nella predisposizione delle procedure on line.

Analoga assistenza verrà fornita anche dalle Delegazioni Provinciali per le attività di loro competenza.

2/9

Per garantire un servizio migliore, nell’ambito del Comitato Regionale Lazio, le società sono invitate a

contattare, in via preferenziale, gli operatori secondo le seguenti aree di competenza:

Area Iscrizioni online

Matteo Petrosino 0641603244

Massimiliano Magnetta 0641303214

Angela Prisco – 0641603233

Monica Vinella – 0641603257

Rita Di Bari 0641603214

Area Tesseramento online

Tiziana Vettorel – 0641603205

Morena Imperiale – 0641603217

Patrizia Nitoglia – 0641603270

Inoltre le società che non dispongono di un personal computer con collegamento ad internet si possono

altresì recare presso il Comitato Regionale Lazio, o presso le Delegazioni Provinciali territorialmente

competenti, dove saranno supportati ed assistiti personalmente nella produzione della modulistica.

14 ORARIO DEGLI UFFICI DEL COMITATO REGIONALE LAZIO

Dal 6 luglio 2016 gli uffici del Comitato Regionale Lazio osserveranno il seguente orario:

MATTINO POMERIGGIO

LUNEDI 09:00 – 13:00 14.30 – 17:30

MARTEDI 09:00 – 13:00 14.30 – 17:30

MERCOLEDI 09:00 – 13:00 14.30 – 17:30

GIOVEDI 09:00 – 13:00 14.30 – 17:30

VENERDI 09:00 – 13:00 14.30 – 17:30

SABATO 09:00 – 12:00 CHIUSO

Si informa che gli uffici del C.R. Lazio resteranno chiusi per ferie

dal 13 al 16 agosto 2016


Dal Comunicato n° 1 del 05-07-2016

CALCIO A 11 MASCHILE

3/A CAMPIONATO DI ECCELLENZA

a) Articolazione

Hanno titolo a richiedere l’iscrizione al Campionato di Eccellenza 2016/2017, articolato in due

gironi di 18 squadre ciascuno, le Società indicate al punto 1/A del Comunicato Ufficiale n. 424 del 16/06/2016

e, nel limite dei posti eventualmente disponibili per la copertura dell’organico, le Società indicate al punto 1/A

del Comunicato n. 425 del 16/06/2016, nel rispetto delle priorità ivi indicate.

Resta salva l’applicazione dell’art. 52 – comma 10 delle NOIF.

b) Limiti di partecipazione dei calciatori in relazione all'età

Alle gare del Campionato di Eccellenza, ed alle altre gare dell'attività ufficiale organizzata dalla Lega

Nazionale Dilettanti, possono partecipare, senza alcuna limitazione di impiego in relazione all’età

massima, tutti i calciatori regolarmente tesserati per la stagione sportiva 2016/2017 che abbiano

compiuto anagraficamente il 15° anno di età, nel rispetto delle condizioni previste dall’art. 34, comma

3, delle N.O.I.F.

Il Consiglio Direttivo del C.R. Lazio, attenendosi alle disposizioni emanate dalla LND, e previa ratifica

da parte della stessa, ha stabilito che nelle singole gare dell’attività ufficiale 2016/2017, le Società partecipanti

al campionato di Eccellenza hanno l’obbligo di impiegare, sin dall’inizio e per l’intera durata delle stesse e,

quindi, anche nel caso di sostituzioni successive di uno o più dei partecipanti, almeno QUATTRO calciatori

così distinti in relazione alle seguenti fasce di età:

1 nato dall’1.1.1995 in poi, 1 nato dall’1.1.1996 in poi, 1 nato dall’1.1.1997 in poi e 1 nato dall’1.1.1998 in poi.

Resta inteso che, in relazione a quanto precede, debbono eccettuarsi i casi di espulsione dal

campo e, qualora siano state già effettuate tutte le sostituzioni consentite, anche il caso di infortunio

dei calciatori delle fasce di età interessate.

L’inosservanza delle predette disposizioni comporterà l’applicazione della sanzione della

perdita della gara prevista dall’art. 17 comma 5 del Codice di Giustizia Sportiva.

Resta inteso, altresì, che nelle gare dell'attività ufficiale, organizzata direttamente dalla Lega Nazionale

Dilettanti, che si svolgono in ambito nazionale (Coppa Italia; gare spareggio-promozione fra le seconde

classificate del Campionato di “Eccellenza” per l'ammissione al Campionato Nazionale Dilettanti, ivi comprese

- in quest'ultimo caso - quelle che si svolgono fra squadre appartenenti allo stesso Comitato Regionale), va

osservato l’obbligo minimo - stabilito dalla LND - circa l’impiego di calciatori appartenenti a prestabilite fasce di

età, e cioè almeno un calciatore nato dall’1.1.1997 in poi ed almeno un calciatore nato dall’1.1.1998 in poi.

c) Limiti di partecipazione di calciatori alle gare

In deroga a quanto previsto dall'art. 34, comma 1, delle N.O.I.F., le Società partecipanti con più

squadre a Campionati diversi possono schierare in campo, nelle gare di Campionato di categoria inferiore, i

calciatori indipendentemente dal numero delle gare eventualmente disputate dagli stessi nella squadra che

partecipa al Campionato di categoria superiore.

d) Adempimenti economico – finanziari ed organizzativi

Tutte le Società sono tenute a perfezionare l'iscrizione al Campionato di Eccellenza, DAL 6 LUGLIO

ED ENTRO IL TERMINE ORDINATORIO DEL 13 LUGLIO 2016 – ORE 18.00, provvedendo a tutti gli

adempimenti previsti dalle disposizioni annualmente emanate dalla LND e pubblicate sul presente Comunicato

Ufficiale. Il predetto termine deve intendersi perentorio in caso di iscrizione “con riserva

Non saranno accettate le iscrizioni di Società che:

non dispongano di un impianto di gioco dotato di tutti i requisiti previsti dall'art. 31 del Regolamento della

L.N.D. Tale disponibilità dovrà risultare da apposita dichiarazione , rilasciata dal proprietario, Ente o

privato, o, in quest’ultimo caso, dall’eventuale gestore, con indicato, altresì, il provvedimento dell’Autorità

competente di fruibilità dell’impianto da parte del pubblico.

1/5

risultino avere pendenze debitorie nei confronti della F.I.G.C., della Lega Nazionale Dilettanti, delle

Divisioni, dei Comitati o di altre Leghe, ovvero altre pendenze verso Società consorelle o verso dipendenti

e tesserati, e ciò, a seguito di sentenze passate in giudicato emesse dagli Organi della Disciplina Sportiva

o dagli Organi per la risoluzione di controversie.

In presenza di decisioni della Commissione Accordi Economici divenute definitive entro il 31 maggio 2016,

nonché, sempre entro il predetto termine, in presenza di decisioni anch’esse divenute definitive del

Tribunale Federale Nazionale - Sezione Vertenze Economiche, della Commissione Premi e del Collegio

Arbitrale presso la L.N.D. le somme poste a carico delle Società devono essere integralmente corrisposte

agli aventi diritto entro il termine perentorio annualmente fissato per l’iscrizione al rispettivo Campionato

(cfr. Circolare n. 66 della L.N.D. del 2.5.2016).

non versino, all'atto dell'iscrizione al Campionato, tutte le somme dovute in base a quanto stabilito in

materia dal punto 7/B del presente Comunicato Ufficiale

e) Ammissione al Campionato Nazionale Serie D 2017/2018

Acquisiscono il titolo sportivo per richiedere l'ammissione al Campionato Nazionale Dilettanti della

stagione sportiva 2017/2018:

le squadre che si classificano al primo posto nei gironi del Campionato di Eccellenza Regionale

2016/2017;

la 7 squadre vincitrici degli spareggi - promozione tra le seconde classificate di ogni singolo girone del

Campionato di Eccellenza 2016/2017 secondo le modalità di svolgimento fissate dal Consiglio Direttivo

della LND;

la squadra di Eccellenza Regionale vincitrice, della Coppa Italia Dilettanti 2016/2017 - fase Nazionale, nel

rispetto delle disposizioni di cui all’art. 49, comma 1, lett. c) delle N.O.I.F. e del Regolamento della

manifestazione, fatto salvo quanto indicato al punto A/18 del C.U. n.1 del 1.7.2016 della L.N.D., in

relazione all’eventualità che la vincente la Coppa Italia Dilettanti 2016/2017 consegua la promozione in

Serie D attraverso la vittoria del Campionato di Eccellenza.

f) Gare di spareggio-promozione per l'ammissione al Campionato Nazionale Serie D, organizzate dalla

L.N.D.

Al termine della stagione sportiva 2016/2017 le 28 squadre, seconde classificate dei rispettivi

gironi del Campionato di Eccellenza – suddivise in 14 gironi -, che i Comitati Regionali dovranno comunicare

alla L.N.D. entro martedi 2 maggio 2017, disputeranno le gare spareggio-promozione, organizzate dalla

L.N.D., per l’accesso ai sette posti validi per richiedere l’ammissione al Campionato Nazionale Dilettanti

2017/2018. Termini, modalità e norme di svolgimento delle predette gare di spareggio-promozione saranno

resi noti con successivo comunicato ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti.

g) Retrocessione nel Campionato di Promozione 2017/2018

Al termine della stagione sportiva 2016/2017 retrocederanno al Campionato di Promozione 2017/2018

QUATTRO squadre per ciascun girone, così distinte:

- Società classificate al 17° e 18° posto;

- Ulteriori due società perdenti le gare di play-out, tra le 13ª, 14ª, 15ª e 16ª classificate, le cui modalità di

svolgimento verranno tempestivamente comunicate.

Nell’ipotesi che dal Campionato Nazionale Dilettanti 2016/2017, dovessero retrocedere più di 6 squadre

che per sede geografica risultino appartenere alla Regione Lazio, sarà adottato il seguente meccanismo:

7 retrocessioni:

gara di spareggio tra la vincente i play-out del girone A con la peggiore posizione di classifica in campionato e la vincente i play-out del girone B con la peggiore posizione di classifica in campionato;

8 retrocessioni: retrocederanno entrambe le società di cui sopra.

h) Attività Giovanile

Alle Società di Eccellenza è fatto obbligo di partecipare con una propria squadra al Campionato

Juniores, secondo le modalità vigenti nel Comitato Regionale Lazio.

Alle Società di Eccellenza che non partecipano con una propria squadra al Campionato Juniores o

che, se iscritte, vi rinuncino prima dell’inizio della relativa attività, verrà addebitata la somma di Euro 5.000,

quale concorso alle spese sostenute per l’organizzazione dell’attività giovanile del Comitato.

Le Società possono, altresì, partecipare con proprie squadre ai Campionati Giovanissimi ed

Allievi ovvero ad attività femminile in ambito dilettantistico giovanile, oppure nelle categorie allievi e

giovanissimi di calcio a 5 . La partecipazione a tali attività può costituire attenuante nell’addebito

previsto, nella misura di € 1.000,00 per ciascuna delle categorie svolte indipendentemente dal numero delle squadre iscritte. Fatta salva la non cumulabilità delle attività di Calcio a 11 maschile e di Calcio a Cinque riferite alle categorie Allievi e Giovanissimi.

COPPA ITALIA DILETTANTI PER SOCIETA’ DI ECCELLENZA – FASE REGIONALE

La Lega Nazionale Dilettanti organizza, per la stagione sportiva 2016/2017, la 51ª Edizione della

Coppa Italia Dilettanti, alla quale sono iscritte d’ufficio le Società partecipanti ai Campionati di Eccellenza. I Comitati Regionali dovranno comunicare entro e non oltre il lunedì 13 febbraio 2017, alla Lega Nazionale Dilettanti il nominativo della Società di Eccellenza che si è qualificata per la fase nazionale di Coppa Italia.

Le modalità di svolgimento della fase nazionale, riservata alle Società di Eccellenza, nonché

della gara di finalissima, saranno specificate nel Regolamento di Coppa Italia che sarà reso noto con successiva pubblicazione.

Per la manifestazione in argomento sono posti in palio i seguenti premi:

a) alle Società Finaliste della Coppa Italia Dilettanti 2016/2017 (Fase Nazionale):

Trofeo Campione Nazionale di Coppa Italia;

Targa alla seconda classificata;

n. 35 medaglie da assegnare ai calciatori ed ai tecnici di ciascuna squadra.

b) alle 19 Società Campioni Regionali di Coppa Italia:

Trofeo Campione Regionale Coppa Italia;

Targa alla seconda classificata;

n. 35 medaglie da assegnare ai calciatori ed ai tecnici di ciascuna squadra.

Ai sensi delle disposizioni contenute nell'art. 49 delle N.O.I.F. la società di Eccellenza vincitrice

della Coppa Italia Dilettanti 2016/2017 - fase nazionale - acquisirà il titolo sportivo per richiedere

l'ammissione al Campionato Nazionale Serie D della stagione sportiva 2017/2018.

Qualora tale squadra avesse acquisito per meriti sportivi il diritto alla partecipazione al predetto

Campionato, il titolo sportivo per richiedere l'ammissione allo stesso sarà riservato all'altra squadra finalista.

Nell’ipotesi, infine, in cui entrambe le finaliste, come sopra individuate, avessero già acquisito per meriti sportivi tale diritto, l’ammissione al Campionato Nazionale Serie D viene riservata, nell’ordine e con esclusione di diverse ulteriori assegnazioni:

a) alla Società vincente di apposito spareggio fra le Società di Eccellenza eliminate nelle gare della fase di semifinale;

b) alla Società semifinalista soccombente, nella previsione che l’antagonista abbia anch’essa acquisito, per proprio conto, il diritto alla partecipazione al Campionato Nazionale Serie D.

In tutte le ipotesi sopra previste, il diritto all’ ammissione al Campionato Nazionale Serie D non viene riconosciuto qualora la Società interessata, partecipante al Campionato di Eccellenza, al termine della stagione sportiva 2016/2017 venga retrocessa nel Campionato di categoria inferiore.

Qualora una Società acquisisca il titolo sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato Nazionale Serie D 2017/2018, attraverso la partecipazione alla Coppa Italia Dilettanti, la stessa non partecipa alle gare di spareggio-promozione tra le seconde classificate nel Campionato di Eccellenza, nell’ipotesi in cui raggiunge tale posizione al termine del Campionato di competenza.

In tale ipotesi, pertanto, acquisisce il diritto a partecipare alle predette gare di  spareggio promozione, la Società 3ª classificata nello stesso girone del Campionato di Eccellenza.

7) DISPOSIZIONI RELATIVE AI CAMPIONATI DELLA L.N.D.

7/A NORME IN MATERIA DI COMPORTAMENTO E DI ONORABILITA’

Si fa rinvio alle norme generali di cui al Codice di Comportamento Sportivo, approvato dal Consiglio Nazionale del C.O.N.I. nella riunione del 2 febbraio 2012 e pubblicato dalla F.I.G.C. con Comunicato Ufficiale n. 114/A del 13 Febbraio 2012, nonchè al vigente art. 22/ bis delle N.O.I.F., , richiamando l’attenzione delle Società sul contenuto dei sotto riportati punti 6) e 6 bis del medesimo art. 22 bis delle N.O.I.F.

punto 6: All’atto della richiesta di tesseramento (art. 37, delle N.O.I.F.) e quale imprescindibile condizione dello stesso, i dirigenti di Società o di Associazione ed i collaboratori nella gestione sportiva delle stesse debbono espressamente dichiarare di non trovarsi in alcuna delle incompatibilità previste dal 1° comma del presente articolo. La dichiarazione deve essere prodotta nella forma della autocertificazione. Per le Società ed Associazioni che svolgono attività in ambito regionale e provinciale l’obbligo di cui sopra grava esclusivamente sui Presidenti delle Società ed Associazioni stesse, i quali debbono anche dichiarare l’assenza di condizioni di incompatibilità degli altri dirigenti e dei collaboratori.

punto 6 bis: I Dirigenti di Società o di Associazione e i collaboratori della gestione sportiva delle stesse, ove intervenga una situazione di incompatibilità di cui al primo comma, o siano sottoposti alle misure previste dal quarto comma o siano colpiti da provvedimento restrittivo della libertà personale, sono tenuti a darne immediata comunicazione alla Lega o al Comitato competente.

7/B QUOTE PER LA PARTECIPAZIONE AI CAMPIONATI ED ALLE ALTRE MANIFESTAZIONI ORGANIZZATE DAL COMITATO REGIONALE LAZIO

Il Consiglio Direttivo del C.R.Lazio, in attuazione alle disposizioni emanate dalla LND, ha

deliberato, che all’atto dell’iscrizione, che dovrà avvenire tramite il sistema informatico on-line per la partecipazione ai Campionati di competenza, le Società debbano versare, in unica soluzione, le quote e gli oneri finanziari sotto riportati:

1 – CAMPIONATO DI ECCELLENZA

n Diritto iscrizione € 3.000

n Quota partecipazione Coppa Italia € 250

n Quota associativa annuale € 300

n Deposito in conto spese tesseramento, organizzazione e varie € 2.450

==========

TOTALE € 6.000 (*)

CAMPIONATO JUNIORES REGIONALE

9/A SOCIETA’ CON PRIMA SQUADRA

n Diritto di iscrizione € 900

(*) N.B.: In aggiunta agli importi indicati, alle Società, che hanno partecipato al campionato 2015/2016 sarà altresì richiesto il versamento di una somma in conto spese di assicurazione, il cui importo verrà calcolato sulla base del numero dei propri tesserati al 30.6.2016.

IL VERSAMENTO DEGLI IMPORTI PER LE ISCRIZIONI AI CAMPIONATI DOVRA’ AVVENIRE ESCLUSIVAMENTE A MEZZO ASSEGNO CIRCOLARE NON TRASFERIBILE INTESTATO A COMITATO REGIONALE LAZIO L.N.D. O A MEZZO BONIFICO BANCARIO IBAN IT 20 M08327 03395 0000 0000 4120

In relazione a quanto sopraindicato, si informa che all’atto dell’iscrizione dovranno essere

INDEROGABILMENTE versati gli importi derivanti da:

a) eventuale saldo passivo risultante al 30.06.2016;

b) Diritti di iscrizione a Campionati e Coppe

c) Quota associativa annuale

d) acconto spese di assicurazione calciatori calcolato in base ai tesserati al 30.06.2016

e) anticipo spese di organizzazione e tesseramento

f) assicurazione forfetaria dirigenti.

Il Consiglio Direttivo, avvalendosi della facoltà prevista dall’art. 28 del Regolamento della L.N.D. ha

disposto che, per le società che ne faranno richiesta, gli importi indicati alle lettere d), e) ed f) possono essere versati nella misura pari al 30% di quanto dovuto. Il rimanente 70% verrà diviso in due rate, con scadenza, 31 ottobre 2016 e 15 gennaio 2017. Il mancato rispetto di tali impegni comporterà l’avvio della procedura di recupero coattivo dell’importo dovuto entro la prima gara utile di campionato con conseguente segnalazione alla Procura Federale. Altresì il Consiglio Direttivo ha fissato un diritto di rateizzazione, dovuto dalle società che si avvalgono di tale facoltà, nella misura di seguito indicata:

- Società di Eccellenza € 30,00.

AMMENDE:

Essendo stati aboliti i limiti entro i quali possono essere inflitte ammende a carico delle Società, i

Giudici Sportivi provvedono al riguardo secondo criteri di discrezionalità.

AMMENDE PER RINUNCIA:

La rinuncia alla disputa di una gara comporta, oltre all’applicazione delle sanzioni previste dalle

N.O.I.F. e dal Codice di Giustizia Sportiva, anche la comminazione di ammende come segue:

Campionato di Eccellenza:

1ª rinuncia € 500,00

2ª rinuncia € 1.000,00

3ª rinuncia € 2.000,00

Campionato Regionale "Juniores":

1ª rinuncia € 150,00

2ª rinuncia € 300,00

3ª rinuncia € 600,00

CONCOMITANZE DI GARE SULLO STESSO CAMPO:

CALCIO A 11

- Campionato Nazionale Dilettanti Serie D;

- Campionato Nazionale Calcio Femminile Serie "A";

- Campionato Nazionale Calcio Femminile Serie “A/2”;

- Campionato Nazionale Calcio Femminile Serie "B";

- Campionato di Eccellenza;

……………

GARE EFFETTUATE A CURA DEGLI ORGANI FEDERALI:

Gli incassi relativi alle gare che vengono organizzate dal Comitato in conformità all’art. 57 delle

NOIF sono ripartiti, previa deduzione delle spese di organizzazione e diritti SIAE, nonché del 10% di spettanza alla Società organizzatrice, in parti uguali tra le Società interessate e il Comitato stesso.

ASSISTENZA MEDICA:

Si rammenta che il Decreto del Ministero della Salute 24/4/2013 prevede l’obbligo per le Società e

Associazioni Sportive Dilettantistiche di dotarsi di defibrillatori semiautomatici esterni e di garantire la presenza di soggetti formati che sappiano utilizzare dette apparecchiature in caso di necessità. A seguito della proroga di sei mesi del termine previsto per dotarsi di defibrillatori (dal 20 Gennaio 2016 al 20 Luglio 2016), disposta dal Ministro della Salute, le Società devono dotarsi, entro il 20 Luglio 2016, del dispositivo di che trattasi e devono necessariamente concludere l’attività di formazione, presso i soggetti all’uopo accreditati, per l’utilizzo delle suddette apparecchiature. Per quanto concerne l’assistenza medica, le Società ospitanti che partecipano al Campionato Regionale di Eccellenza hanno l'obbligo di far presenziare in ogni gara un medico da esse designato, munito di documento che attesti l’identità personale e l'attività professionale esercitata, che sarà a disposizione della squadra ospitante e della squadra ospitata. In alternativa, alle Società ospitanti è fatto obbligo di avere ai bordi del campo di gioco un’ambulanza. L'inosservanza di tale obbligo comporta l'applicazione della sanzione di cui all'art. 18, comma 1, lett. b), del Codice di Giustizia Sportiva. Pur in mancanza di un obbligo specifico, tutte le altre società sono invitate ad attenersi alla predette disposizioni.

PERSONE AMMESSE NEL RECINTO DI GIUOCO (ex art. 66 NOIF):

Per le gare organizzate dalla Lega Nazionale Dilettanti in ambito regionale, sono ammessi nel recinto di gioco, per ciascuna delle squadre interessate, purché muniti di tessera valida per la stagione in corso:

a) un dirigente accompagnatore ufficiale;

b) un medico sociale;

c) un allenatore abilitato dal Settore Tecnico ed iscritto nei ruoli ufficiali dei tecnici con le seguenti

caratteristiche minime:

1. Allenatore di Base Uefa “B” nei Campionati di Eccellenza e Promozione;

2. Allenatore di Base Uefa B o Uefa C nei Campionati Regionali Allievi e Giovanissimi;

3. Allenatore di Calcio a 5 nel Campionato di C1 di Calcio a 5 Maschile;

4. Allenatore di Base Uefa “B” o “Allenatore Dilettante” nei Campionati di Prima Categoria, Seconda Categoria, Terza Categoria e Juniores Regionale A e B.

Per gli altri campionati in cui non vige tale obbligo, in mancanza di un allenatore abilitato, è ammesso nel recinto di gioco, un dirigente ufficiale in possesso di apposita tessera “DIRIGENTE UFFICIALE”;

d) un operatore sanitario ausiliario designato dal medico sociale, ovvero, in mancanza, un dirigente iscritto nella tessera impersonale;

e) i calciatori di riserva;

f) per la sola ospitante, anche il dirigente addetto all’arbitro (facoltativo);

Il dirigente indicato come accompagnatore ufficiale rappresenta, ad ogni effetto, la propria Società.

Relativamente agli allenatori abilitati dal Settore tecnico ed inseriti nei ruoli ufficiali dei tecnici non

ancora in possesso della tessera federale (tesseramento in corso) valgono le seguenti disposizioni:

- il nominativo dell’allenatore deve essere indicato nell’apposito spazio dell’elenco di gara;

- nello spazio “tessera personale F.I.G.C.” deve essere indicata la dizione R.E.T. (Richiesta Emissione Tecnico);

- all’atto della presentazione all’arbitro dell’elenco di gara deve essere esibita anche l’autorizzazione dall’ingresso in campo rilasciata dal Comitato Regionale Lazio, nelle more dell’emissione della tessera di tecnico, unitamente ad un documento d’identità.

Nel caso in cui non vige l’obbligo di tesseramento di un allenatore abilitato dal Settore Tecnico ed

iscritto nei ruoli ufficiali dei tecnici, il nominativo del dirigente ammesso nel recinto di giuoco ai sensi dell’art. 66 N.O.I.F. al posto dell’allenatore, deve essere indicato nell’elenco di gara, nello spazio previsto per l’allenatore, avendo l’avvertenza di cancellare tale dizione sostituendola con la parola “Dirigente Ufficiale”.

Parimenti, la corrispondente dizione “tessera personale F.I.G.C.” deve essere sostituita con “tessera personale Dirigente Ufficiale”.

Si precisa, infine, che le disposizioni in oggetto valgono, con gli opportuni adattamenti, anche nel caso di mancanza dell’operatore sanitario ausiliario (già massaggiatore).

In entrambi i casi esaminati corre l’obbligo di segnalare che il/i Dirigente/i ammessi nel recinto di giuoco ai sensi dell’art. 66 N.O.I.F. si aggiungono al Dirigente accompagnatore ufficiale della squadra, e non lo sostituiscono.

Le persone ammesse nel recinto di giuoco debbono prendere posto sulla panchina assegnata a ciascuna squadra e hanno l’obbligo di mantenere costantemente un corretto comportamento.

L’arbitro esercita nei loro confronti i poteri disciplinari a lui conferiti.

ASSICURAZIONE TESSERATI – IMPORTI PREMI ASSICURATIVI:

Il premio pro-capite, per la stagione sportiva 2016/2017, è pari ad € 31,00 per gli assicurati delle Categorie Calciatori e Allenatori delle società della L.N.D. In base al Decreto attuativo delle Assicurazioni obbligatorie degli sportivi dilettanti del 3 Novembre 2010, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 296 del 20 Dicembre 2010, le Società dovranno corrispondere un premio di € 6,00 per ciascun “Dirigente ufficiale” al quale vanno aggiunti € 3,00 per l’emissione della tessera plastificata. Al “Dirigente Ufficiale” è riconosciuta la tutela assicurativa uguale a quella prevista nella polizza infortuni dei calciatori. Sono considerati “Dirigenti ufficiali” i tesserati ammessi nel recinto di giuoco possessori di una tessera identificativa della F.I.G.C./L.N.D. valida per la

Stagione Sportiva 2016-2017.

Segnatamente:

a) dirigenti indicati come accompagnatori ufficiali;

b) dirigenti indicati come addetti agli ufficiali di gara;

c) altri dirigenti presenti nel recinto di giuoco ( assistenti di parte, allenatori non abilitati).

Ciascuna Società dovrà indicare, all’atto dell’iscrizione ai Campionati di competenza, provvedendo all’aggiornamento nel corso della Stagione Sportiva, la lista dei nominativi dei propri “Dirigenti ufficiali”. I Dirigenti che non saranno indicati nella suddetta categoria rientreranno nel regime assicurativo fino ad ora in vigore.

ADEMPIMENTI TECNICO-ORGANIZZATIVI OBBLIGATORI:

Alle Società partecipanti ai Campionati è fatto obbligo di predisporre, ai bordi del campo di gioco e dallo stesso lato, due panchine, sulle quali devono obbligatoriamente prendere posto l'allenatore, gli accompagnatori della squadra ed i calciatori di riserva delle rispettive squadre. Nelle gare di tutti i Campionati, ove non siano previsti assistenti ufficiali dell’arbitro, gli assistenti di parte svolgono le loro funzioni rivestiti di tuta della Società di appartenenza.

ALLENATORI:

La materia regolante il rapporto tra le società dilettantistiche e gli allenatori sarà oggetto d un comunicato di prossima pubblicazione.

RECUPERI GARE:

Si rende noto che le Divisioni ed i Comitati sono autorizzati a far disputare anche in giorni feriali i

recuperi di gare non iniziate o sospese per qualsiasi motivo. Di norma, i recuperi delle gare di campionato, non iniziate o sospese per qualsiasi motivo, verranno effettuati il mercoledì successivo alla pubblicazione della relativa delibera del Giudice Sportivo sul Comunicato Ufficiale.

ORARIO GARE:

L'orario di inizio delle gare di Campionato, verrà reso noto con prossimo Comunicato Ufficiale. E’ data facoltà alle Società di indicare, prima dell’inizio del campionato di competenza, orari diversi da quello ufficiale.

OBBLIGO DELLA CONTEMPORANEITA’:

Al fine di garantire la regolarità dei singoli Campionati, il C.R. Lazio dispone che tutte le gare delle ultime due giornate, aventi interessi di classifica in funzione della promozione diretta alle categorie superiori, della retrocessione diretta alle categorie inferiori, nonché dell’ammissione alle eventuali gare di play-off e playout, si disputino in contemporaneità di data e di orario.

ORDINE PUBBLICO:

Si richiama l’attenzione sulle vigenti disposizioni contenute nell’art. 62, delle N.O.I.F., in materia di ordine pubblico, ed in particolare: “Le Società, in occasione delle gare programmate sui propri campi di gioco, debbono tempestivamente inoltrare richiesta alla competente Autorità perché renda disponibile la Forza Pubblica in misura adeguata. L’assenza o l’insufficienza della Forza Pubblica, anche se non imputabile alle Società, impone alle stesse l’adozione di altre adeguate misure di sicurezza, sia del proprio luogo, sia del luogo della Società ospitata, conformi alle disposizioni emanate dalla Lega Nazionale Dilettanti. L’arbitro, ove rilevi la completa assenza di responsabili al mantenimento dell’ordine pubblico, può non dare inizio alla gara”. Si rammenta che la copia della richiesta di intervento della Forza Pubblica, inoltrata dalla Società ospitante alla competente Autorità, dovrà essere esibita all’arbitro prima dell’inizio della gara. Per le gare dell’attività ufficiale organizzata direttamente dalla L.N.D., che si svolgono in ambito nazionale (Coppa Italia; gare spareggio-promozione fra le seconde classificate del Campionato di “Eccellenza” per l’ammissione al Campionato Nazionale Dilettanti, ivi comprese – in quest’ultimo caso – quelle che si svolgono in ambito regionale), è fatto obbligo alle Società ospitanti di comunicare alla Società ospitata ed alle competenti autorità di pubblica sicurezza, il quantitativo massimo dei biglietti di ingresso al campo sportivo messo a disposizione dalle stesse Società ospitate.

CAMBIO DELLE MAGLIE:

Qualora i giocatori indossino maglie di colori confondibili, spetta alla squadra ospitante cambiare la propria maglia. La squadra ospitata conserva i propri colori sociali. Qualora fosse impossibile provvedere a sostituire l’equipaggiamento nella sua integrità, ciò non comporterà la conseguenza della mancata disputa della gara.

17) MIGLIORE FORMAZIONE

Ogni Società è tenuta a schierare nelle gare dell’attività ufficiale la squadra con la migliore formazione. L'inosservanza della disposizione predetta comporta l'applicazione delle sanzioni di cui all'art. 18, comma 1, lett. b), del Codice di Giustizia Sportiva.

18) FORMAZIONE DELLE CLASSIFICHE

Le classifiche di tutti i Campionati indetti dalla Lega Nazionale Dilettanti vengono stabilite mediante l’attribuzione di tre punti per la gara vinta e di un punto per la gara pareggiata; per la gara perduta non vengono attribuiti punti.

19) SPAREGGI PER LE PROMOZIONI O LE RETROCESSIONI

Si reputa opportuno ricordare che per definire la promozione alla categoria superiore o la retrocessione alla categoria inferiore, oppure per stabilire la qualificazione o una posizione in classifica ovvero al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai play-off e ai play-out dei Campionati dilettantistici, si applica la disposizione di cui all'art. 51, delle N.O.I.F., , salvo deroghe autorizzate annualmente dalla F.I.G.C. modificato dalla F.I.G.C. con proprio Comunicato Ufficiale n. 191/A del 26 Marzo 2015. Ferme restando le disposizioni di cui all’articolo 51, delle N.O.I.F., in esse ricompresa la particolare disciplina per l’attività nazionale di competenza della Divisione Calcio a Cinque, i Comitati e i Dipartimenti Interregionale e Calcio Femminile possono organizzare – nell’ambito delle proprie competenze – gare di playoff e di play-out. Le modalità e i criteri di svolgimento delle eventuali gare di play-off e di play-out sono demandate ai singoli Comitati e Dipartimenti, previa approvazione da parte del Consiglio di Presidenza della L.N.D.

20) SOSTITUZIONE DEI CALCIATORI

Nel corso delle gare dei Campionati organizzati dal Dipartimento Interregionale, dalla Divisione Calcio Femminile in ambito nazionale e dai Comitati Regionali in ambito regionale, nonché in tutte le altre gare della rispettiva attività ufficiale, è consentita in ciascuna squadra la sostituzione di tre calciatori indipendentemente dal ruolo ricoperto.

Nel corso delle gare del Campionato Regionale Juniores organizzato dai Comitati Regionali, possono essere effettate cinque sostituzioni per squadra indipendentemente dal ruolo ricoperto. Nel corso delle gare organizzate dalle Delegazioni Provinciali, nonché nel corso delle gare riservate ai calciatori di sesso femminile organizzate in ambito regionale e provinciale, in ciascuna squadra possono essere sostituiti cinque calciatori indipendentemente dal ruolo ricoperto. In occasione di tutte le gare ufficiali in ambito regionale e provinciale (Campionati di Eccellenza, Promozione, I Categoria, II Categoria, III Categoria, III Categoria – Under 21, III Categoria – Under 18, Juniores e Calcio Femminile) le Società possono indicare nella distinta di gara da presentare all’arbitro fino a sette calciatori di riserva, tra i quali saranno scelti gli eventuali sostituti (cosiddetta panchina allungata). Ciò premesso, si illustrano le procedure da seguire per la sostituzione dei calciatori:

- la segnalazione all’arbitro dei calciatori che si intendono sostituire sarà effettuata – a gioco fermo e sulla linea mediana del terreno di gioco – a mezzo di cartellini riportanti i numeri di maglia dei calciatori che debbono uscire dal terreno stesso;

- i calciatori di riserva non possono sostituire i calciatori espulsi dal campo;

- i calciatori di riserva, finchè non prendono parte al gioco, devono sostare sulla panchina riservata alla propria Società e sono soggetti alla disciplina delle persone ammesse in campo; le stesse prescrizioni valgono per i calciatori sostituiti e per i calciatori non utilizzati, i quali non sono tenuti ad abbandonare il campo al momento delle sostituzioni.

21) IDENTIFICAZIONE DEI CALCIATORI

L’identificazione dei calciatori può avvenire:

mediante una tessera plastificata, munita di foto, rilasciata dalla Lega Nazionale Dilettanti per il tramite

delle Divisioni e dei Comitati Regionali;

attraverso la conoscenza personale da parte dell'arbitro;

mediante un documento ufficiale di riconoscimento rilasciato dalle Autorità competenti

mediante una fotografia autenticata dal Comune di residenza e da altra Autorità all’uopo legittimata o da

un Notaio

22) TRASFERIMENTO DEI CALCIATORI

Viene confermato che i calciatori già utilizzati in gare di Campionato, Coppa Italia e/o Coppe

Regionali, possono essere trasferiti, nei periodi consentiti, anche a Società partecipanti allo stesso

Campionato ancorché appartenenti allo stesso girone.

23) PUBBLICAZIONE DELLE DECISIONI

Le decisioni adottate dagli Organi e dagli Enti operanti nell'ambito Federale sono pubblicate

mediante Comunicati Ufficiali, firmati dal Presidente e dal Segretario. I Comunicati Ufficiali possono essere diffusi anche in forma telematica. I Comitati e le Divisioni dovranno pubblicare i propri Comunicati Ufficiali per tutta la stagione sportiva, numerati progressivamente a partire dall'inizio della stessa. Qualora l'attività agonistica dovesse protrarsi oltre il 30 giugno, i Comitati e le Divisioni dovranno avere cura di continuare la numerazione dei Comunicati Ufficiali oltre tale data. Nei propri Comunicati Ufficiali, i Comitati e le Divisioni dovranno riportare integralmente:

le decisioni adottate dal Giudice Sportivo, dalla Corte Sportiva d’Appello Territoriale; e dal Tribunale Federale Territoriale i provvedimenti disciplinari assunti - le decisioni adottate dal Giudice Sportivo e dalla Corte Sportiva d’Appello Territoriale, dal Tribunale Federale Territoriale e dagli organi di Giustizia Sportiva di rispettiva competenza;

i provvedimenti disciplinari assunti, anche dalle Delegazioni Provinciali e Distrettuali, che si estendono oltre il termine della stagione sportiva in corso.

Le Delegazioni Provinciali dovranno pubblicare i propri Comunicati per tutto il periodo dell'attività

agonistica. In particolare, per quanto concerne le decisioni adottate dai Giudici Sportivi, sia in ambito regionale che provinciale, le stesse verranno pubblicate, di norma, il giovedì successivo all’effettuazione delle gare di Campionato cui si riferiscono. Le decisioni della Corte Sportiva d’Appello Territoriale/Tribunale Federale Territoriale, verranno

pubblicate, di norma, nella giornata del venerdì .

24) FUSIONI DI SOCIETÀ, SCISSIONI, CAMBIO DI DENOMINAZIONE E DI SEDE SOCIALE, IMPIANTO SPORTIVO

Si fa rinvio a quanto disposto in materia dagli art. 17, 18, 19 e 20 delle N.O.I.F.

25) SPONSORIZZAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE DEI MARCHI

Per la stagione sportiva 2016/2017 sarà consentito a tutte le Società partecipanti all’attività indetta

dalla Lega Nazionale Dilettanti apporre sulla divisa di gioco il marchio e/o la denominazione dello Sponsor, in applicazione dell'art. 72, comma 4, delle N.O.I.F. e dell'art. 48 del Regolamento della L.N.D..

26) DIRITTI DI DIFFUSIONE RADIO TELEVISIVA

La Lega Nazionale Dilettanti stabilisce, ai sensi dell'art. 48, comma 2, del Regolamento dellab stessa, i limiti e le modalità per le autorizzazioni e le ratifiche relative ad accordi attinenti la concessione dei diritti di immagine e diffusione radiotelevisiva. Le disposizioni in materia saranno comunicate successivamente.

27) USO CAMPI IN ERBA ARTIFICIALE

E’ autorizzato lo svolgimento dell’attività ufficiale dilettantistica e giovanile su campi in erba artificiale. Tutte le realizzazioni in erba artificiale – comprese eventualmente anche quelle per l’attività di calcio a cinque – devono avere necessariamente la preventiva omologazione e certificazione da parte della Lega Nazionale Dilettanti, in base alla normativa all’uopo emanata dalla Lega stessa. Ai fini della partecipazione ai Campionati di rispettiva competenza della stagione sportiva 2016/2017, non saranno accettate le domande di ammissione da parte di Società che non provvedano al versamento, all’atto dell’iscrizione al Campionato, delle somme determinate a titolo di diritti di riomologazione degli impianti in erba artificiale.

28) SPESE ISTITUZIONALI – ORGANIZZATIVE – AMMINISTRATIVE - GESTIONALI

Al termine della stagione sportiva 2016/2017, la Lega Nazionale Dilettanti addebiterà a ciascuna

Società associata, attraverso l’estratto conto della F.I.G.C. l’importo di Euro 50,00 a titolo di spese istituzionali, organizzative, amministrative e gestionali.

30) TASSE PER RICORSI – TASSE DI TESSERAMENTO – STAMPATI FEDERALI

Gli importi relativi alle tasse per i ricorsi agli Organi della Giustizia Sportiva, alle tasse di tesseramento ed agli oneri per gli stampati federali, saranno resi noti con successivo Comunicato Ufficiale dalla competente Federazione Italiana Giuoco Calcio.