Amichevole: Sora – Città Monte San Giovanni Campano 3-2. Tabellino e cronaca

SORA – CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO 3-2 
SORA: Testa, Serrao, Reali I., Vezzoli, Casalese, Pagnani, Cardazzi, Antonini, Di Stefano, Cano, Del Sorbo. Allenatore: Antonio Tersigni. 
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Fiorini S. (1’ st Iannucci), Sili (10’ pt Cellupica), Florese, Iozzi, Seppani, Di Folco, Grillotti (1’st Bruni), Veloccia, Perrotti (1’ st Reali S.), Macciocca (23’ st Frellini), Faliero (1’ st Serapiglia). A disposizione (entrati nella ripresa): Lo Iacono, Fiorini D., Alviani, Cialone, Testani. Allenatore: Ezio Castellucci. 
Marcatori: 11’ pt Del Sorbo (S), 44’ pt Macciocca (M), 3’ st Di Stefano (S), 7’st Reali S. (M), 34’ st Di Stefano (M). 

Nuovo stop in amichevole per il Città Monte San Giovanni Campano di mister Ezio Castellucci. 
I giallo-azzurri, di fronte al Sora, compagine di categoria superiore, hanno ben figurato dimostrando di essere sulla strada giusta in vista degli impegni ufficiali. Tre a due il risultato finale a favore dei bianco-neri di mister Antonio Tersigni. La cronaca. L’uno a zero volsco si concretizza al minuto numero 11 con Del Sorbo che batte Simone Fiorini con un gran tiro che si infila all’incrocio dei pali. La reazione ospite non si fa attendere e nei restanti minuti della frazione di gioco sfiorano il gol del pareggio in almeno due circostanze. Al 44’, dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Macciocca salta più in alto di tutti regalando ai suoi il meritato pareggio. Nella ripresa, al 3’, Di Stefano dall’interno dell’area di rigore supera il neo-entrato Iannucci. Quattro minuti dopo i monticiani raggiungono di nuovo il pareggio. La conclusione potente di Florese viene respinta dalla retroguardia di casa con Simone Reali che è più lesto di tutti a depositare il pallone in rete. Nel finale, 34’, Di Stefano concretizza lo spunto di Cano realizzando il gol vittoria. A fine gara il diesse monticiano Ernesto Terra ha spiegato: «Si è trattato di un buon test per noi al cospetto di una formazione di categoria superiore… Queste gare servono per trovare la condizione, provare gli schemi proposti in allenamento e la giusta quadratura in vista degli impegni ufficiali».