Bomber Loreto Macciocca realista ai microfoni di ghsport24.it

Il calcio non è la prima cosa.
L’allarme Coronavirus sta barricando l’intero stivale dentro casa. Lo sport ha dovuto alzare bandiera bianca e, almeno per adesso, fermarsi. Tutto tornerà.  
Dunque il tempo per approfondire non manca. Nel torneo di Promozione il Monte San Giovanni Campano punta al salto di categoria. Il bomber gialloblu Loreto Macciocca (nella foto) offre, ai microfoni di ghsport24.it, spunti e opinioni interessanti:


«Individualmente stiamo cercando di mantenere il più possibile una buona forma. Abbiamo ricevuto un programma personalizzato dal nostro preparatore atletico e quindi stiamo cercando di rispettarlo. Obiettivamente devo dire, però, che non è semplice anche perché, come appare, i tempi di uscita da questa situazione saranno piuttosto lunghi».

 

Lo scacchiere del Città Monte San Giovanni Campano sembra essere un rullo compressore: 

«Prima dell’interruzione del campionato stavamo disputando una stagione davvero importante. A livello di squadra avevamo trovato un equilibrio tattico ed una forza di gruppo molto significativi. Da un punto di vista personale, nonostante qualche acciacco di natura fisica, ho toccato quota 17 reti con 9 partite ancora di giocare».

 

Nel mirino c’è la promozione in Eccellenza. L’auspicio è di tornare al più presto in campo per gioire con i compagni di squadra:

«Questa marcia straordinaria vogliamo trasformarla in un sogno. La cosa che però ci auguriamo ora è di superare il prima possibile questo momento drammatico. Quando tutto sarà passato ci concentreremo sul sogno chiamato Eccellenza. Una sosta così lunga potrebbe causare problemi un po’ a tutte le squadre del girone. I programmi di allenamento e preparazione alle partite subiranno rilevanti cambiamenti».

 

Il calcio non è la prima cosa. Lo sa bene anche Loreto Macciocca. La punta del Monte San Giovanni Campano con il gol nel sangue.

Alessandro Iacobelli (GHSport24.it)