Coppa Italia di Promozione (Ritorno 32esimi di finale): Roccasecca T.S.T. – Città Monte San Giovanni Campano 3-1. Tabellino e cronaca

ROCCASECCA T.S.T. – CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO 3-1
ROCCASECCA T.S.T.:
Viola, Gargiulo, Capuano (22’ st Conti), Cucchi, D’Avino, Schettino (1’ st Zonfrilli), Rocco (1’ st Cerrone), Lombardi Di., Di Vaia (35’ st Ricci), La Porta (31’ st Lombardi M.), D’Agostino. A disposizione: Rosignuolo, Grossi, Baglione, Buonanno. Allenatore: Lorenzo Pittiglio.
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Sbardella (31’ st Quaglieri), Sili D. (9’ st Petrocchi), Sera, Ripa (31’ st Macciocca), Bottoni Ar., Iadipaolo, Virgili, Coratti, Greco (34’ st Silvestri), Visca, Di Ruzza. A disposizione: Lombardi Da., Fumagalli, Fortini, Sili G., Carfora. Allenatore: Angelo Bottoni.
Arbitro: Giorgio Minniti di Latina.
Assistenti: Stefano Corrado di Formia e Pietro Borrelli di Formia.
Marcatori: 10’ pt D’Agostino (R), 17’ pt Di Vaia (R), 35’ pt Virgili (M) (rigore), 40’ pt Gargiulo (R).
Note: ammonito: Ripa (M).  

Dopo essersi imposto (2-3) al “San Marco” quindici giorni fa, il Roccasecca T.S.T. si ripete al “Battista” per tre reti ad una ed accede ai sedicesimi di finale di Coppa Italia.
Il pesante passivo della gara di andata, con la qualificazione ormai compromessa, ha convinto mister Angelo Bottoni a schierare le cosiddette seconde linee ovvero coloro che fino a questo momento avevano trovato poco spazio in campionato. E nonostante la battuta d’arresto, condita e decisa da qualche errore individuale di troppo, la compagine giallo-azzurra ha messo in campo tanto ardore agonistico e qualche giocata da segnalare. Di fronte un Roccasecca che in avvio ha schierato diversi titolari per non correre il rischio di rimettere in discussione una qualificazione decisa nella sfida di andata. La cronaca. Al 10’, da un errore difensivo degli ospiti si concretizza il vantaggio dei bianco-azzurri firmato D’Agostino. Sette minuti dopo il giovane Di Vaia approfitta di un altro errore in disimpegno della retroguardia ospite e realizza il gol del raddoppio. A riaprire in parte la gara ci pensa Manuel Virgili (35’) (nella foto) con la trasformazione del calcio di rigore, concesso per l’atterramento di Di Ruzza. Al 40’, dalla ripartenza di Rocco sulla corsia di destra nasce il gol del tre a uno realizzato da Gargiulo. Nella ripresa, nonostante i vari cambi effettuati, i monticiani si spingono in avanti alla ricerca del gol che possa riaprire la partita, non certo la qualificazione, e con Petrocchi (20’) prima e Virgili (27’) dopo falliscono ghiotte occasioni da gol. Una chance se la crea e non la sfrutta in pieno anche il giovane e promettente Visca (34’). I monticiani sono ora chiamati a concentrarsi sul campionato in vista del big-match in programma domenica prossima in casa dell’Atletico Torrenova…