Domani al "San Marco" (ore 16:30) i giallo-azzurri riceveranno la visita del Terracina

Terzultimo impegno stagionale per il Città Monte San Giovanni Campano.
I giallo-azzurri di mister Fabio Gerli (nella foto) proveranno a blindare l’ottavo posto, anche se in avvio di stagione gli obiettivi erano ben altri. Guardando la realtà dei fatti il team monticiano dovrà chiudere nel migliore dei modi un’annata poco prodiga di successi prima di programmare la stagione prossima. Di fronte di troverà un Terracina che ha saputo fare di gran lunga peggio e che rischia, a duecentosettanta minuti dal termine della stagione, la retrocessione nella serie inferiore. Anche per i pontini il cammino in campionato doveva essere del tutto opposto rispetto a ciò che è stato…

Con mister Gerli ci siamo soffermati sugli aspetti salienti della gara del “San Marco” che si giocherà a partire dalle ore 16:30, visti i festeggiamenti in onore di Maria Santissima del Suffragio in mattinata.
Mister, a tre giornate dal termine della stagione il bilancio è di 41 punti; si poteva e si doveva fare meglio ma adesso bisogna chiudere nel migliore dei modi l’annata: «Senza ombra di dubbio le aspettative erano ampiamente diverse rispetto a quello che è stato l’andamento in campionato ma di questo avremo modo di fare un’analisi dettagliata a tempo debito. Sono stati commessi degli errori che hanno gravato sull’andamento stagionale sin dall’avvio e strada facendo è stato difficile raddrizzare il tiro… Ad ogni buon fine avremo la possibilità, nelle restanti gare da disputare, di confermarci a ridosso delle sette sorelle ed intendiamo farlo…». Al “San Marco” arriverà un Terracina in lotta per non retrocedere e pertanto la sfida si preannuncia entusiasmante: «Il Terracina rappresenta una realtà importante nel panorama calcistico laziale essendo una società blasonata e storica che si trova in grossa difficoltà. Ho spiegato ai ragazzi che i tigrotti sono animati da grandi motivazioni perché rischiano addirittura di retrocedere direttamente senza disputare i play out. Noi vogliamo finire in crescendo e pertanto ci giocheremo la partita con la voglia di vincere; per me sarà possibile sperimentare anche nuove soluzioni». Dopo la sosta, la sua squadra come arriva a questo impegno? «Molto bene. Questa settimana i ragazzi si sono ben allenati e pertanto non ci sono scuse di sorta».

Match affidato al signor Edoardo Trebbi di Roma 1, coadiuvato dai signori Stefano Pignalosa di Formia e Pietro Borrelli di Formia.