Domani (ore 11:00) al "San Marco" i giallo-azzurri affronteranno l'Atletico Cervaro

Nel secondo turno di campionato il Città Monte San Giovanni Campano affronterà al “San Marco” l’Atletico Cervaro. 
Entrambe le formazioni sono reduci dal ko all’esordio e ci terranno a riscattarsi dopo il passo falso di sette giorni fa. Il cammino che porta al 5 maggio 2019 è lungo, impegnativo e pieno di insidie e 90’ di gioco sono poco indicativi sul percorso che Monte e Cervaro potranno compiere nel girone D del campionato di Promozione. In casa Cervaro saranno 3 gli ex a disposizione: Giurini, Rosato e Grossi. Nonostante si tratti di una neo-promossa, Cervaro va presa con le molle ed affrontata con la giusta determinazione e concentrazione. Sul fronte ospite non sarà della gara Capraro, espulso domenica scorsa in occasione del penalty decisivo a favore dell’Alatri, mentre tra i padroni di casa l’unico assente dovrebbe essere Sili, non al meglio fisicamente. Per il resto idee chiare da parte di mister Ezio Castellucci (nella foto) sull’undici da schierare sul terreno di gioco. 

Sul match in programma domattina, con fischio d’inizio previsto per le ore 11:00, queste le sensazioni del tecnico monticiano: «Mi aspetto una gara tosta da tutti i punti di vista ma confido fermamente nei miei ragazzi! La squadra è in crescita e gradualmente sta iniziando a mettere in pratica ciò che proviamo in allenamento… Anche una sconfitta come quella di domenica scorsa ad Anitrella potrà essere salutare!». Un ko nel derby va sempre messo in preventivo e a tal proposito cosa vuole dire? «Il ko di Anitrella, come ho ripetuto più volte ai calciatori in settimana, ci deve dispiacere ma non può scalfire le nostre certezze… Da queste sconfitte bisogna rialzarsi e riprendere a correre come e più di prima. A partire da domani contro il Cervaro…». Che Cervaro si aspetta? «Il team del cassinate dispone di buonissimi giocatori e su tutti citerei Cretella, Giurini, Rosato, Grossi, elementi che nel recente passato hanno fatto la differenza in categorie superiori… Detto degli avversari, dobbiamo pensare a noi stessi e a mettere in campo le nostre qualità».

Ad arbitrare la sfida sarà il signor Dario Di Biasio di Formia, coadiuvato dai signori Gianpaolo Viglianti e Gian Marco Esposito di Formia…