Eccellenza (20^ giornata): Audace – Città Monte San Giovanni Campano 3-1. Tabellino e cronaca

AUDACE – CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO 3-1 
AUDACE: Nasti, Boninsegna, Tabascio, Fumini, Maccaroni, Mucciarelli, Maurizi, Chiti, Mastrosanti (29’ st Penge), Greco, Demofonti (39’ st D’Urso). A disposizione: Ciccarelli, Siciliano, Sismondi, Angelillo, Alzari. Allenatore: Daniele Greco. 
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Lisi, Verrelli (30’ st Picozzi), Florese, Frioni, Terra, Lombardi, Sili (30’ st Faliero), Iozzi, Incoronato, Mastrantoni, Reali. A disposizione: Palladinelli, Taddeo, Testa, Fiorini, Cirelli. Allenatore: Fabrizio Perrotti. 
Arbitro: Luigi Scotto D’Antuono di Roma 1. 
Assistenti: Alessandro Conte di Albano Laziale e Giampaolo Jorgji di Albano Laziale. 
Marcatori: 33’ pt Florese (M), 43’ pt Tabascio (A), 45’ pt Greco (A) (rigore), 40’ st Chiti (A). 
Note: ammoniti: Verrelli (M), Florese (M), Lombardi (M) e Iozzi (M). 

Successo interno (3-1) per l’Audace al cospetto del Città Monte San Giovanni Campano. 
I giallo-azzurri ospiti, in vantaggio al 33’, si fanno riprendere e superare nel giro di due minuti. Una sconfitta che brucia e lascia fermo a quota 11 un Monte che dovrà cambiare marcia se vuole centrare quantomeno gli spareggi play out. Domenica prossima al “San Marco” arriverà il Racing Club e soltanto la vittoria potrà riaccendere la fiammella di speranza verso un obiettivo sempre più in salita. La cronaca. In avvio di gara mister Perrotti effettua diversi cambi rispetto a domenica scorsa inserendo sin dal primo minuto il neo-acquisto Terra al centro della difesa, Verrelli sulla corsia di destra del reparto difensivo, Sili a centrocampo e Iozzi che ritrova la maglia da titolare e la fascia da capitano dopo l’infortunio muscolare che lo aveva costretto ai box per un paio di gare. La prima frazione di gioco, divertente e ben giocata da entrambe le squadre, corre via senza particolari sussulti fino al minuto numero 33. Felice Florese (nella foto), con un sinistro bello ed efficace, supera l’estremo difensore Nasti dagli sviluppi di un calcio piazzato, portando il Monte in vantaggio. A seguire, il finale di prima frazione di gioco è da incubo e compromette il vantaggio prezioso conquistato con sacrificio ed abnegazione. Al 43’, sul traversone di Tabascio una deviazione fortuita di un difensore ospite spiazza Lisi per il gol del momentaneo 1-1. Due minuti più tardi il fallo di Verrelli su Demofonti viene punito con un calcio di rigore che Greco trasforma. Due a uno e squadre che tornano negli spogliatoi. 
Nel corso della ripresa, i monticiani si spingono in avanti alla ricerca del gol del pareggio ma Diego Mastrantoni prima (23’ e 32’) e Reali dopo (36’) non sfruttano al meglio preziose palle gol. I padroni di casa agiscono in contropiede andando vicini al gol della sicurezza in due circostanze con Lisi che fa buona guardia. Al 40’, è Chiti a realizzare il gol del definitivo tre a uno al termine dell’ennesima ripartenza del match. Finisce tre a uno e per i monticiani il prossimo impegno in programma con il Racing Club somiglia molto ad uno spareggio…