I giallo-azzurri inizieranno il girone di ritorno in casa del Rocca Priora

Andato in archivio il girone di andata, da domani si giocherà la seconda parte della stagione 2019-2020.
Il Città Monte San Giovanni Campano si presenterà in casa del Rocca Priora da capolista e nonostante l’esiguo vantaggio sulla seconda e terza della classe ha dalla sua parte lo slancio mentale e motivazionale che in campionati del genere possono fare la differenza. In terra romana i giallo-azzurri di mister Angelo Bottoni (nella foto) saranno attesi da una sfida impegnativa ma hanno le carte in regola per imporre il proprio gioco e le proprie idee al fine di conquistare un risultato positivo. La validità del team capitolino l’abbiamo ammirata nella sfida del “San Marco” e soprattutto in casa sta dando il meglio di sé; in 8 gare disputate, ha ottenuto 4 vittorie (Roccasecca T.S.T., Polisportiva Tecchiena, Real Cassino e Atletico Zagarolo), 3 pareggi (Giardinetti, Atletico Torrenova ed Atletico Morena) a fronte di una sola sconfitta (Anitrella).
Gli ospiti dovranno ripartire dal convincente successo ottenuto in casa del Morena per proseguire sulla lunga, impervia ma giusta strada intrapresa!

Mister Bottoni, ci presenta la sfida di Rocca Priora? «In questo girone non ci sono gare scontate e sarà sempre dura conquistare punti! Il Rocca Priora è un’ottima squadra ed il cammino che sta facendo lo dimostra. Soffrimmo nella sfida di andata e ci sarà da soffrire anche domani ma scenderemo in campo sapendo cosa fare. Ai miei ragazzi dirò di scendere in campo sereni ma concentrati al fine di disputare la partita che vogliamo!».
Cosa significa essere primi della classe in questo momento della stagione? «Siamo consapevoli che stiamo andando oltre ogni più rosea previsione e questo deve farci affrontare le gare con spensieratezza ma anche con la giusta consapevolezza… Il campionato è lungo e pieno di insidie quindi guai ad abbassare la guardia. Il traguardo del 3 maggio è lontanissimo e nulla è ancora deciso». Unico assente in casa monticiana sarà lo squalificato Stefano Fumagalli.

Ad arbitrare la sfida del “Montefiore A” sarà il signor Francesco Loiodice di Collegno. Il fischietto piemontese sarà coadiuvato dai signori Aleksander Ferhati di Latina e Piergiorgio Stotani di Viterbo.