Il direttore generale Alessandro Coratti ci presenta la sfida con il Serrone

Archiviato con più di qualche rammarico il pareggio conquistato a Terracina, il Città Monte San Giovanni Campano ha preparato in settimana, agli ordini di mister Maurizio Promutico, il primo impegno casalingo della stagione. 
Al “San Marco” (fischio d’inizio previsto per le ore 11:00) giungerà la matricola Scalambra Serrone che alla prima stagionale si è imposta sulla  quotata Pro Calcio Lenola. Una gara da affrontare con la massima attenzione da parte dei giallo-azzurri che riavranno a disposizione Testa e Cellupica. Sulla convincente prestazione di Terracina queste le parole del direttore generale Alessandro Coratti (nella foto): «Contro il Terracina abbiamo offerto una prova convincente e meritavamo i tre punti in palio! Peccato per due disattenzioni che hanno pregiudicato la vittoria e per le numerose occasioni, capitate sui piedi di Macciocca, Sili e Faliero, non concretizzate. Considerato che il calcio non è una scienza esatta, in prossimità del novantesimo i ragazzi allenati da mister Milo sono andati vicini al gol vittoria con Pisacane; nell’occasione è stato davvero bravo Giustini a mettere in angolo. Se nel Terracina erano assenti giocatori importanti, di certo anche noi eravamo privi dei nostri pupilli Testa, Paglia e Cellupica. Nel complesso è risultata una bella partita gestita bene dai nostri atleti. Questo è lo spirito e l’attenzione giusta per intraprendere il campionato di Promozione; basterà soltanto evitare alcune disattenzioni, determinanti contro il Terracina».
E sul match contro il Serrone che si sente di dire? «Al cospetto dello Scalambra Serrone sarà un’altra partita difficile ed avvincente. Il neo-promosso Serrone è partito benissimo in campionato centrando il risultato pieno al cospetto del Lenola. Una squadra molto tonica, che si chiude molto ed è brava nelle ripartenze. Dobbiamo stare molto attenti. Del resto in questo campionato tutte le squadre hanno costruito un parco giocatori valido, tale da renderle competitive e pronte a dimostrare gara dopo gara di poter giocare un buon calcio. Dal canto nostro dovremo essere bravi ad avere pazienza e puntare sulla bravura dei nostri giocatori che hanno forti qualità individuali; tali qualità confluite nel gruppo creano un collettivo impeccabile». 
A dirigere la sfida del “San Marco” sarà il signor Francesco Ercole di Latina, coadiuvato dai signori Stefano Petrella di Albano Laziale e Davide Fabrizi di Frosinone.

Nella lista dei convocati mister Promutico ha inserito i seguenti calciatori:
Davide Giustini, William Testa, Loreto Macciocca, Gianmarco Fanella,  Diego Di Folco, Giuseppe D’Avino, Danilo Fiorini, Samuele Faliero, Giovanni Sili, Stefano Liberti, Felice Florese, Ernesto Terra, Gabriele Grossi, Quirino Cellupica, Mario Giuseppe Corrado, Giacomo Iozzi, Lorenzo Mizzoni, Jacopo Saccoccia.