Intervista al numero 1 Francesco Lisi...

È tornato a vincere il Città Monte San Giovanni Campano, dimostrando che il ko di Colleferro ha rappresentato soltanto una parentesi sfortunata.
Nell’arco di una stagione possono esserci dei passaggi a vuoto ed i giallo-azzurri finora ne hanno vissuti davvero pochi! Riscattarsi contro il Giardinetti, altra formazione in gran forma, non era cosa semplice ed esserci riusciti testimonia la forza di volontà e l’unione di intenti di un gruppo vincente! I monticiani sono scesi in campo con l’atteggiamento giusto, colpendo al momento opportuno una squadra scesa al “San Marco” senza fare calcoli. Al termine della stagione mancano ancora dieci giornate e con Monte e Ferentino appaiate in vetta a 54 punti e Lupa Frascati a 53, si classificherà in prima posizione la squadra che commetterà meno errori da qui alla fine. La vittoria ottenuta contro il Giardinetti è frutto dell’ottima prova di squadra ma una citazione particolare la merita l’estremo difensore, il numero 1 dei monticiani, Francesco Lisi (nella foto)! È risultato decisivo nei momenti topici del match, compiendo interventi da grande portiere qual è e quale è sempre stato.
Lisi, il successo sul Giardinetti è stato ampiamente meritato anche se va riconosciuto che in alcuni momenti del match i suoi interventi sono stati determinanti: «Domenica scorsa abbiamo incontrato, per la seconda settimana consecutiva, una delle squadre più in forma del campionato, capace di conquistare venti punti nelle precedenti nove gare disputate… Avevamo preparato bene la gara, consapevoli che sarebbe stato un match impegnativo. Inevitabilmente in alcune situazioni sono stato chiamato in causa, facendomi trovare pronto ed aiutando i compagni di squadra a raggiungere l’obiettivo prefissato…».
Dopo il ko di Colleferro era fondamentale tornare a vincere e voi lo avete fatto da grande squadra, contro un avversario per nulla semplice: «Purtroppo, dopo una lunga serie di risultati positivi, a Colleferro è arrivata la seconda sconfitta stagionale... Dopo un ko non è mai semplice tornare alla vittoria; lavorando incessantemente con il mister, lo staff e la dirigenza, uniti come una famiglia, ci siamo rialzati in fretta, contro un avversario di tutto rispetto».
Nella lotta a tre per il primo posto che percentuale di vittoria si sente di assegnare al Monte, al Ferentino e alla Lupa Frascati? «Al sottoscritto non piace esporsi ma tirare le somme al termine dell’ultima giornata di campionato... Con dieci giornate ancora da disputare considero la percentuale del 33,33 % attribuibile ad ogni singola squadra».
Domenica prossima farete visita al Torre Angela per una gara da non sottovalutare; è d’accordo? «Affronteremo il Torre Angela con la solita umiltà consci del fatto che sarà una gara impegnativa ed insidiosa; i capitolini avranno la necessità di vincere nella lotta per non retrocedere e da parte nostra dovremo farci trovare pronti e concentrati. Ogni gara da disputare, nella volata conclusiva, andrà affrontata come se fosse una finale». Testa al Torre Angela prima del trittico “incandescente” con Atletico Torrenova, Lupa Frascati ed Anitrella…
Gianni Coratti (Da “Ciociaria Oggi” del 27-02-2020)