Juniores Provinciale (4^ giornata): Pofi – Città Monte San Giovanni Campano 1-4. Tabellino e cronaca

POFI – CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO 1-4
POFI:
Fosco, Antonetti, Berardi V., Palombi, Radici, Ferrante-Carrante, Berardi E., Rinna, Cortina, Del Brocco, Fontani. A disposizione: Frabotta, Roma, Caracci, Pacitto. Allenatore: Marcello Conti.
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Quaglieri M., Iafrate (37’ st Tersali), Sigismondi (20’ st Grande), Proia, Bottoni A., Grimaldi, Visca (20’ st Bottoni M.), Greco, Coratti L. (25’ st Sili R.), Petrocchi, Sili D. A disposizione: Spaziani. Allenatore: Bernardo Quaglieri.
Arbitro: Andrea Marocco di Frosinone.
Marcatori: 20’ pt Proia (M), 11’ st Proia (M), 15’ st Petrocchi (M), 35’ st Petrocchi (M), 38’ st Cortina (P).
Note: espulso al 36’ st Grimaldi (M).

Torna a vincere la Juniores del Città Monte San Giovanni Campano.
Dopo il pari casalingo della settimana scorsa contro l’Arpino, i ragazzi di mister Bernardo Quaglieri si impongo con un perentorio quattro a uno a domicilio del Pofi. La gara, mai in discussione, ha avuto in Emiliano Proia e Matteo Petrocchi (entrambi nella foto in alto) gli assoluti protagonisti… anche se in un paio di frangenti l’estremo difensore Quaglieri ha salvato il risultato! Oltre a sottolineare la sontuosa prestazione dei marcatori odierni, va messa in risalto la prova collettiva di un gruppo che sta dimostrando gara dopo gara di credere nelle proprie potenzialità! I giallo-azzurri hanno le carte in regola per dire la loro in un girone davvero interessante che si compone di squadre che potrebbero ben figurare, senza ombra di dubbio, nel torneo regionale. La lotta al vertice dovrebbe essere serrata sino all’ultima di campionato ed il Monte, se continuerà a lavorare come sta facendo, seguendo i dettami di mister Quaglieri, potrà divertirsi davvero… La cronaca. Gli ospiti partono a testa bassa schiacciando il Pofi nella propria metà campo ma la prima palla gol capita sui piedi di Del Brocco (10’) con Mattia Quaglieri, classe 2004, che riesce a sventare la minaccia con un grande intervento.  I monticiani, dopo aver sfiorato il gol in un paio di occasioni, al 20’ concretizzano la supremazia in campo. Su palla inattiva di Petrocchi, Proia trafigge Fosco con un tocco sottomisura. Nei minuti successivi della prima frazione di gioco, i monticiani vanno vicini al gol del raddoppio in altre tre occasioni; con Coratti L. (20’), Visca (32’) e Sili D. (38’). Le squadre tornano negli spogliatoi con gli ospiti avanti di un gol. Nella ripresa, all’11, di nuovo Petrocchi nelle vesti di assist-man con Proia che finalizza il gol del raddoppio e la doppietta personale. Al 15’, Greco serve Petrocchi che stoppa la sfera, spalle alla porta, si gira ed infila il numero 1 di casa. Con il risultato ormai al sicuro i monticiani giocano sul velluto ed al 35’ calano il poker. Bottoni appoggia la sfera a Petrocchi che con un rasoterra di rara precisione deposita il pallone in rete. Al 38’, Cortina realizza il gol della bandiera superando l’incolpevole Mattia Quaglieri. Nei minuti conclusivi un nuovo intervento prodigioso di Mattia Quaglieri nega la gioia del secondo gol ai padroni di casa. Finisce uno a quattro e sabato prossimo al “San Marco” arriverà il Ceccano, formazione tra le favorite per la vittoria finale! Nel post-gara mister Bernardo Quaglieri ha dichiarato: «Il Pofi ha creato due occasioni da gol e con altrettanti interventi miracolosi di Mattia Quaglieri non siamo capitolati; per il resto è stato un monologo di Monte… La squadra si è espressa davvero bene, peccato per l’espulsione eccessiva di Grimaldi che al massimo avrebbe meritato il giallo. Sono contento per il lavoro che stiamo portando avanti e per i ragazzi che meritano grosse soddisfazioni… Mi complimento e ringrazio non soltanto Proia e Petrocchi per le doppiette messe a segno ma l’intera rosa che ho a disposizione; siamo in crescita e ciò mi fa ben sperare per il prosieguo della stagione».  
 

quaglieri1.jpgL'estremo difensore monticiano Mattia Quaglieri