Juniores Regionale (1^ giornata): Città Monte San Giovanni Campano – Mistral Città di Gaeta 5-1. Tabellino e cronaca

CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO – MISTRAL CITTÀ DI GAETA 5-1 
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Scarselletta, Alviani, Stirpe, Ferraccioli, Quattrociocchi, Lo Iacono, Carlesi, Cialone, De Vellis, Paglia L., Paglia S. A disposizione: Gocentas, Capogna, Testani, Promutico. Allenatore: Davide Recine. 
MISTRAL CITTÀ DI GAETA: Albano P.P., Di Cecca, Vono, Ciardi, Pagano, Di Domenico, Algozzino, Oliviero, Pescatore, Riccio, Thomson. A disposizione: Matarazzo, Nobile, Albano G., Miccolo, Leccese, Giaquinto, Purificato. Allenatore: Giulio Esposito.  
Arbitro: Roberto Di Nucci di Formia.
Marcatori: 14’ pt De Vellis (M), 30’ pt Paglia L. (M) (rigore), 10’ st Carlesi (M), 20’ st Oliviero (G), 29’ st Testani (M), 45’ st Paglia S. (M).  

Inizio con il botto per la Juniores Regionale del Città Monte San Giovanni Campano.
Al “San Marco”, nell’esordio stagionale, i giallo-azzurri di mister Davide Recine che si sono imposti per cinque reti ad una sul Mistral Città di Gaeta. Una gara senza storia che i padroni di casa hanno tenuto in mano dall’inizio alla fine, dimostrando una condizione atletica e tecnico-tattica davvero invidiabile. Di contro i pontini hanno provato a tenere il campo con ordine, soccombendo ad un avversario che si è dimostrato superiore. La cronaca. Dopo i primi dieci minuti di sostanziale equilibrio, al 14’ i monticiani si portano in vantaggio. L’estremo difensore ospite, Albano P.P., nel rinviare la sfera di fatto la regala a De Vellis che, da posizione defilata, la stoppa e la infila in rete. Alla mezz’ora, Ferraccioli, su calcio piazzato serve Stirpe, cinturato in piena area di rigore da Pagano; il direttore di gara Di Nucci di Formia indica senza esitazioni il dischetto del penalty. Alla battuta si porta Lorenzo Paglia che supera il portiere pontino con un tocco sotto alla Francesco Totti. Squadre al riposo con i monticiani avanti di due reti. Nella ripresa, al 10’, tutti in piedi al “San Marco” ad applaudire il gran gol di Carlesi. Il numero 7 di casa lascia partire un gran tiro dalla corsia di destra che si insacca nell’angolo opposto rispetto alla conclusione. Il terzo gol, di fatto, manda la gara in archivio anche se negli ultimi venti minuti il match resta vivo e piacevole per gli spettatori presenti. Al 20’, sugli sviluppi di un calcio piazzato di Riccio, Oliviero supera l’incolpevole Scarselletta con un perfetto colpo di testa. Al 29’, scambio in velocità tra Ferraccioli e Cialone, palla al neo-entrato Testani che con un bel tiro di esterno destro cala il poker. Allo scadere, infine, azione ubriacante di Samuele Paglia che dall’out di destra salta in dribbling un paio di avversari prima di essere messo giù, in piena area di rigore, da Di Cecca; secondo penalty che lo stesso Samuele Paglia trasforma per il definitivo cinque a uno. Nel post gara, mister Davide Recine ha dichiarato: «Dopo questo roboante successo dobbiamo rimanere con i piedi ben saldi a terra, continuando a lavorare costantemente in settimana per farci trovare pronti ai prossimi impegni in programma… Complimenti alla squadra per il modo in cui ha giocato ma da domani testa al Valmontone». Sabato prossimo i giallo-azzurri di mister Recine faranno visita ai capitolini nel secondo turno di campionato… 


index.jpg


Paglia Lorenzo.jpg
Lorenzo Paglia autore del secondo gol giallo-azzurro


jpeg.jpg