Juniores Regionale (14^ giornata): Città Monte San Giovanni Campano – Monte San Biagio 2-2. Tabellino e cronaca

CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO – MONTE SAN BIAGIO 2-2
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO:
Iannucci, Capogna D., Stirpe, Promutico, Gocentas, Cialone, Carlesi, Ferrari, Paglia, Capogna G., Lleshi (15’ st Fattorosi). Allenatore: Davide Recine (squalificato).
MONTE SAN BIAGIO: Paonessa, Raso, D’Angelo, Caporiccio, Morellato, D’Onofrio, De Luca, Parisella J., Cicerani, Parisella F., Paolini. A disposizione: Leoni, Frattarelli, Hajdari, Eburnea, Priori, Barlone, Mezzomo.
Arbitro: Edoardo Jacopo Fardelli di Cassino.
Marcatori: 5’ pt Carlesi (C), 20’ st Carlesi (C), 25’ st Caporiccio (M), 44’ st Paolini (M).

Il Città Monte San Giovanni Campano viene beffato dal Monte San Biagio nel finale di gara e deve rinviare di nuovo l’appuntamento con la vittoria.
Il due a due conclusivo, con i padroni di casa avanti di due reti, sa di beffa per Carlesi e compagni che hanno pagato a caro prezzo le numerose assenze per squalifica patite dopo la sfida persa in casa dello Sporting Calcio Vodice. La zona salvezza dista un solo punto e con la gara da recuperare con l’Aurora Vodice Sabaudia i giallo-azzurri, in caso di vittoria, si porterebbero al di fuori della zona play out. La cronaca. Avvio di gara tutto di marca monticiana tant’è che al 5’ i ragazzi di mister Davide Recine si portano in vantaggio. Gianmarco Capogna si defila sull’out di sinistra e con un traversone millimetrico pesca a centro area Carlesi che di testa supera l’estremo difensore Paonessa. La manovra dei padroni di casa resta fluida ed intensa ed al 20’ Gianmarco Capogna, dopo uno slalom da applausi, non riesce a concludere verso la porta avversaria e l’opportunità sfuma. Al 35’, l’unico acuto dei pontini porta la firma di Cicerani con Danilo Capogna che respinge la sfera sulla linea di porta. Squadre che tornano negli spogliatoi con i padroni di casa avanti di un gol. Nella ripresa, i monticiani continuano a macinare gioco ed al 20’ realizzano il gol del raddoppio. Su assist del neo-entrato Fattorosi, Daniele Carlesi (nella foto in alto) con un pallonetto di rara precisione mette a segno la doppietta personale. La gara sembra indirizzata a favore dei padroni di casa ma al 25’ i pontini la riaprono. Caporiccio, partito in evidente posizione di fuorigioco, realizza il gol del due a uno. Alla mezz’ora i giallo-azzurri protestano con il direttore di gara per un fallo di mano di Morellato in piena area di rigore non ravvisato dalla giacchetta nera. Al 44’, infine, il Monte San Biagio realizza il gol del pareggio. Paolini, partito in posizione di off-side, entra in area di rigore e sul recupero di Cialone e Stirpe commette un’irregolarità spingendo i difensori avversari senza che l’arbitro intervenga; con la porta spalancata davanti a sé non ha problemi a depositare il pallone in rete. Nel post gara mister Recine ha dichiarato sconsolato: «Ai miei ragazzi non posso rimproverare nulla visto che hanno disputato una gara perfetta seppur in emergenza per le numerose defezioni… Non posso più accettare di vedere i miei giocatori uscire in lacrime dal terreno di gioco per torti arbitrali clamorosi che si ripetono sistematicamente gara dopo gara! I giocatori fanno grossi sacrifici uscendo di casa alle 16, allenandosi con il freddo, rientrando alle 21 per poi essere maltrattati dagli arbitri! I direttori di gara vogliono essere, giustamente, tutelati ma anche noi pretendiamo rispetto e giudizi equi… Così non ci si diverte più e la gente tende ad allontanarsi sempre più da questo fantastico sport». Sabato prossimo i monticiani osserveranno il turno di riposo per poi tornare il campo sabato 26 gennaio 2019 in casa della Mistral Città di Gaeta.


1.jpg