Juniores Regionale (26^ giornata): Virtus Faiti – Città Monte San Giovanni Campano 5-4. Tabellino e cronaca

VIRTUS FAITI – CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO 5-4
VIRTUS FAITI:
Banin, Ghion, Palombi, Lauretti, Schiavon, Chiariello, Boschet, Mardegan, Coia, Ceti, Di Marco. A disposizione: Frighi, Tarta, Cirulli, Manca.
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Scarselletta, Carlesi, Stirpe, Gocentas, Cellupica, Paglia, Ferrari (1’ st Meola), Cialone, De Vellis, Bruni, Faliero (23’ st Alviani). A disposizione: Fattorosi, Osvaldi.
Arbitro: Andrea Sante Di Mezza di Latina.
Marcatori: 10’ pt De Vellis (M) (rigore), 15’ pt Coia (F), 26’ pt Ceti (F), 38’ pt Bruni (M), 7’ st Bruni (M), 18’ st Faliero (M), 25’ st Ceti (F) (rigore), 36’ st Boschet (F), 42’ st Di Marco (F).

Harakiri del Città Monte San Giovanni Campano  in casa della vice capolista Virtus Faiti.
Difficile da commentare e da raccontare una gara che fino a venti minuti dal novantesimo vedeva i monticiani avanti per quattro reti a due ed al triplice fischio del direttore di gara hanno prevalso i pontini per cinque a quattro. Tre punti gettati al vento nella corsa alla salvezza che, pur restando aperta a qualsiasi epilogo, si complica a quattro giornate dal termine della stagione. Ad oggi i giallo-azzurri sono posizionati in zona play out con un solo punto di ritardo dalla zona salvezza e soltanto uno di vantaggio sul penultimo posto, posizione che condanna alla retrocessione diretta nei provinciali. La cronaca. Il Monte si propone a viso aperto ed al 10’ si porta in vantaggio. Netto il fallo commesso da Chiariello su De Vellis in piena area di rigore con il direttore di gara che assegna la massima punizione alla formazione ospite. Dal dischetto lo stesso De Vellis trafigge Banin. La gioia per il vantaggio ottenuto dura appena cinque minuti, il tempo necessario alla Virtus Faiti per pareggiare i conti. Lungo lancio per Coia che stoppa la sfera e con un bel tiro in diagonale supera Scarselletta. Al 26’, i pontini operano il sorpasso con Ceti, il cui calcio piazzato dal limite dell’area di rigore supera la barriera e termina la propria corsa in rete. Prima dell’intervallo, i monticiani riescono a trovare il gol del due a due con Bruni (38’) che, palla al piede, supera un paio di avversari ed entrato in area di rigore batte Banin. Squadre al riposo sul due a due. In avvio di secondo tempo gli ospiti si scatenano ed al 7’ si riportano in vantaggio con Bruni al termine di una splendida azione personale. Al 18’, Faliero, su assist di Bruni, cala il poker con un sinistro perfetto ed angolato. Il due a quattro sembra indirizzare decisamente la sfida in favore del team monticiano ed invece, in meno di venti minuti, succede l’incredibile… Al 25’, il penalty di Ceti galvanizza i padroni di casa che pareggiano i conti al 36’ con Boschet. Al 42’, infine, Di Marco realizza il gol vittoria, complice un errore in fase difensiva dei calciatori ospiti. La sconfitta sa di beffa se si tiene conto della grande chance sprecata dal Monte di portare a casa i tre punti. Ora c’è la sosta e sabato 27 aprile i monticiani riceveranno al “San Marco” la visita dello Sporting Calcio Vodice…