Juniores Regionale (5^ giornata): Hermada – Città Monte San Giovanni Campano 3-1. Tabellino e cronaca.

HERMADA – CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO 3-1
HERMADA: Di Biasio, Pannone, Di Vito, Palmieri, Recchia, Di Cicco, Guastaferro, Trani, Ghirardo, Negri, Carocci. A disposizione: Paonessa, Bellissimo, Capogna, Alfano, Antonelli, Vitiello, Zandonà. Allenatore: Fabrizio Pannozzo.
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Montoni, Capogna D., Stirpe, Mastrantoni P., Odri (34’ st Cestra), Mizzoni, Segneri (20’ pt Mastrantoni S.), Ferraccioli, Bartolomucci (5’ st De Vellis), Cinelli, Carlesi. Allenatore: Davide Recine.
Arbitro: Gennaro Monaco di Latina.
Marcatori: 13’ pt Ferraccioli (M), 25’ st Ghirardo (H), 35’ st Zandonà (H), 48’ st Vitiello (H) (rigore).  
Note: ammoniti: Al 44’ pt Cinelli (M) si fa respingere un calcio di rigore da Di Biasio (H).

Prima sconfitta stagionale per la Juniores Regionale del Città Monte San Giovanni Campano. 
Il ko (3-1) per gli uomini di mister Davide Recine è arrivato dalla trasferta di Hermada ed i rimpianti per la compagine giallo-azzurra sono davvero tanti. In vantaggio di un gol, dopo aver giocato un grande primo tempo, falliscono il colpo del ko prima di subire la prepotente rimonta dei padroni di casa che costringono i monticiani ad incassare un’amara sconfitta. La cronaca. Primo tempo da applausi per gli ospiti di mister Recine. Al 10’, sul tiro da fermo di Segneri, Paolo Mastrantoni si inserisce alla perfezione all’interno dell’area di rigore avversaria e con un perentorio colpo di testa sfiora la traversa della porta difesa da Di Biasio. Tre minuti dopo, sul calcio piazzato battuto da Mizzoni, Alessio Ferraccioli (nella foto) svetta più in alto di tutti portando il Città Monte San Giovanni Campano in vantaggio. Al 20’ Segneri esce in lacrime dal terreno di gioco per un dolore alla coscia ed al suo posto mister Recine inserisce Samuele Mastrantoni. Al 28’, gran palla filtrante di Cinelli per Carlesi che, tutto solo, calcia di prima intenzione invece di stoppare la sfera e provare la conclusione con assoluta calma e l’opportunità sfuma. Al 35’, nuovo inserimento su palla inattiva di Ferraccioli con la sfera che non inquadra lo specchio della porta. Allo scadere Ferraccioli serve in profondità Cinelli che entrato in area di rigore viene atterrato da Di Cicco inducendo il direttore di gara ad assegnare la massima punizione ai giallo-azzurri. Sul dischetto si presenta lo stesso Cinelli che si fa respingere la conclusione da Di Biasio. Squadre al riposo con il Monte avanti di un solo gol. Nella ripresa i monticiani “restano negli spogliatoi” mentre l’Hermada prende saldamente in mano le redini del gioco. Al 25’, dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Ghirardo ristabilisce la parità con un tocco in mischia davanti a Montoni. Dieci minuti dopo, sul cross da sinistra di Carocci, la difesa ospite resta immobile e per Zandonà è fin troppo semplice realizzare il gol del vantaggio pontino. Il forcing finale dei giallo-azzurri non produce i frutti sperati ed al 48’, in pieno recupero, l’Hermada realizza il terzo gol grazie al penalty realizzato da Vitielli e concesso con generosità dalla giacchetta nera. Nel dopo gara mister Recine ha dichiarato: «Dopo aver disputato un grande primo tempo nella ripresa siamo spariti dal rettangolo di gioco. I tanti infortuni non ci stanno aiutando e nemmeno l’arbitraggio contro… Il direttore di gara si è fatto condizionare dal pubblico presente sugli spalti mentre devo rimarcare con dispiacere di essere stato insultato dai giocatori avversari; ringrazio la società dell’Hermada che a fine gara si è venuta a scusare con il sottoscritto». Sabato prossimo i monticiani riceveranno al “San Marco” la visita del Suio Terme Castelforte, ancora fermo a quota zero in classifica…